UniversitÓ degli Studi di Milano Federazione Ordini Farmacisti Italiani
banda blu

Antinfiammatorio

Zoetis Italia S.r.l.
Ultimo aggiornamento: 03/11/2020




A cosa serve

Antinfiammatorio Ŕ un medicinale veterinario a base del principio attivo Fenilbutazone + Sodio Salicilato, appartenente alla categoria degli Agenti antinfiammatori e nello specifico Butilpirazolidine. E' commercializzato in Italia dall'azienda Zoetis Italia S.r.l..

Antinfiammatorio pu˛ essere prescritto con Ricetta RRV - ricetta medico-veterinaria in copia unica ripetibile.

Informazioni commerciali sulla prescrizione

Titolare: Zoetis Italia S.r.l.
Concessionario: Zoetis Italia S.r.l.
Ricetta: RRV - ricetta medico-veterinaria in copia unica ripetibile
Principio attivo: Fenilbutazone + Sodio Salicilato
Gruppo terapeutico: Agenti antinfiammatori
Forma farmaceutica: fiala iniettabile

Confezioni

Antinfiammatorio ev flacone multidose 100 ml

Principio Attivo

1 ml di soluzione contiene: Fenilbutazone 186,1 mg, Sodio salicilato 50,0 mg.

Indicazioni

per il trattamento a breve e lungo termine degli stati infiammatori, allergici e febbrili dei cavalli.

Posologia

somministrare per via endovenosa lenta. Cavalli adulti: dose di attacco: 20 ml (pari a circa 8 mg/kg p.v. di fenilbutazone e 2 mg/kg p.v. di sodio salicilato); dose di mantenimento: 10 ml (pari a circa 4 mg/kg p.v. di fenilbutazone e 1 mg/kg p.v. di sodio salicilato) Puledri: dose di attacco: 10 ml, dose di mantenimento: 5 ml. Durata del trattamento: 5-6 giorni.

Avvertenze

precauzioni speciali per l'impiego negli animali: i puledri denutriti o con gravi affezioni parassitarie possono pi¨ facilmente essere soggetti allo sviluppo di effetti collaterali. L'utilizzo in animali troppo giovani o anziani pu˛ essere rischioso. Se tale utilizzo non pu˛ essere evitato, sottoporre questi animali ad un accurato monitoraggio clinico. Evitare l'utilizzo in animali troppo disidratati, ipovolemici o ipotesi per un potenziale rischio di aumento della tossicitÓ renale. In caso di terapia a lungo termine, gli animali dovranno essere sottoposti a monitoraggio clinico ad intervalli regolari dal veterinario responsabile.