Università degli Studi di Milano Federazione Ordini Farmacisti Italiani
banda blu

Amphen

Ultimo aggiornamento: 06/04/2021




A cosa serve

Amphen è un medicinale veterinario a base del principio attivo Florfenicolo, appartenente alla categoria degli Antibiotici e nello specifico Amfenicoli. E' commercializzato in Italia dall'azienda Huvepharma NV.

Amphen può essere prescritto con Ricetta RNRT - ricetta medica in triplice copia non ripetibile.

Informazioni commerciali sulla prescrizione

Titolare: Huvepharma NV
Concessionario: Huvepharma NV
Ricetta: RNRT - ricetta medica in triplice copia non ripetibile
Principio attivo: Florfenicolo
Gruppo terapeutico: Antibiotici
Forma farmaceutica: granulato

Confezioni

Amphen 200 mg/g granulato per uso in acqua da bere per suini sacco 1 kg

Principio Attivo

ogni grammo contiene: Florfenicolo 200,0 mg.

Indicazioni

Trattamento e metafilassi delle malattie respiratorie dei suini associate a Actinobacillus pleuropneumoniae e Pasteurella multocida sensibile al florfenicolo. La presenza della malattia deve essere stabilita nel gruppo prima dell'inizio del trattamento metafilattico.

Posologia

Uso orale in acqua da bere. 10 mg di florfenicolo per kg di peso corporeo al giorno in acqua da bere per 5 giorni consecutivi. La quantità giornaliera di medicinale da miscelare con acqua da bere deve essere calcolata in base al Peso Totale Corporeo (PTC) dell'allevamento da trattare in base alla seguente formula:
Quantità del prodotto (in grammi) al giorno* = Peso Totale Corporeo dell'allevamento (PTC) in Kg : 20
* da miscelare con la quantità di acqua totale stimata consumata dall'allevamento nelle 24 ore.
Gli esempi di quantitativi di acqua medicata riportati nella tabella sottostante sono calcolati applicando la formula e assumendo che i suini bevano una quantità di acqua pari all'8% e al 10% del loro peso corporeo.
Suini che bevono una quantità di acqua pari all'8% del loro peso corporeo: PTC dell'allevamento (kg): 500 kg; Medicinale (g): 25 g; Consumo stimato di acqua al giorno (L): 40 L; Grammi di medicinale per 10 litri di acqua: 6,25 g/10 L
Suini che bevono una quantità di acqua pari all'8% del loro peso corporeo: PTC dell'allevamento (kg): 1000 kg; Medicinale (g): 50 g; Consumo stimato di acqua al giorno (L): 80 L; Grammi di medicinale per 10 litri di acqua: 6,25 g/10 L
Suini che bevono una quantità di acqua pari all'8% del loro peso corporeo: PTC dell'allevamento (kg): 5000 kg; Medicinale (g): 250 g; Consumo stimato di acqua al giorno (L): 400 L; Grammi di medicinale per 10 litri di acqua: 6,25 g/10 L
Suini che bevono una quantità di acqua pari all'10% del loro peso corporeo: PTC dell'allevamento (kg): 500 kg; Medicinale (g): 25 g; Consumo stimato di acqua al giorno (L): 50 L; Grammi di medicinale per 10 litri di acqua: 5 g/10 L
Suini che bevono una quantità di acqua pari all'10% del loro peso corporeo: PTC dell'allevamento (kg): 1000 kg; Medicinale (g): 50 g; Consumo stimato di acqua al giorno (L): 100 L; Grammi di medicinale per 10 litri di acqua: 5 g/10 L
Suini che bevono una quantità di acqua pari all'10% del loro peso corporeo: PTC dell'allevamento (kg): 5000 kg; Medicinale (g): 250 g; Consumo stimato di acqua al giorno (L): 500 L; Grammi di medicinale per 10 litri di acqua: 5 g/10 L
La solubilità massima dei granuli del prodotto è 2,5 g / L a 10 ° C e 20 ° C e 2,0 g / L a 5 ° C. Lo scioglimento può richiedere fino a 30 minuti. Durante la dissoluzione, la soluzione deve essere agitata per almeno 5 minuti a 50 giri / min. Le soluzioni devono essere controllate visivamente per la completa dissoluzione.
Preparazione della soluzione in un serbatoio: Qualsiasi soluzione per l'uso in un serbatoio di distribuzione deve essere limitata al valore non più alto della solubilità massima.
Preparazione della soluzione mediante l'uso di un dosatore: Per le soluzioni di scorta e quando si utilizza un dosatore, fare attenzione a non superare la solubilità massima che può essere raggiunta nelle condizioni indicate. Regolare le impostazioni della portata della pompa dosatrice in base alla concentrazione della soluzione madre e all'assunzione di acqua degli animali da trattare. Per trattare un numero di suini pari a 5000 kg, che assumono una quantità di acqua pari al 10% del loro peso corporeo, con una dose di 10 mg/kg: Riempire il dosatore con 100 litri di acqua (a temperatura non inferiore ai 10°C); Aggiungere 250 g di medicinale al dosatore; Miscelare correttamente fino a completa dissoluzione; Regolare il dosatore al 20%; Accendere il dosatore.
Per garantire un corretto dosaggio e prevenire un sottodosaggio, si deve calcolare il peso corporeo dell'allevamento il più precisamente possibile e monitorare il consumo di acqua. La quantità richiesta di granulato deve essere misurata da bilance opportunamente calibrate. L'assunzione di acqua dipende da diversi fattori inclusi l'età, lo stato clinico dell'animale e le caratteristiche ambientali quali la temperatura degli ambienti e il grado di umidità. Si può sottostimare il consumo giornaliero di acqua (per esempio ridotto al 6% del peso corporeo) al fine di garantire il totale consumo dell'acqua medicata durante il giorno (si può fornire acqua fresca dopo il consumo di quella medicata). Se non fosse possibile ottenere una sufficiente assunzione di acqua medicata, gli animali devono essere trattati per via parenterale. L'acqua medicata da bere deve essere sostituita ogni 24 ore.

Avvertenze

Nel caso di un consumo di acqua ridotto, gli animali devono essere trattati per via parenterale. Durante il trattamento, l'acqua di bevanda non medicata deve essere somministrata solo dopo che la quantità giornaliera di acqua di bevanda medicata è stata ingerita dai suini. Il prodotto non è destinato all'uso con altri antibiotici.
Precauzioni speciali per l'impiego negli animali: l'uso del medicinale deve essere basato su test di sensibilità dei batteri isolati dall'animale. Se questo non è possibile, la terapia deve essere basata su informazioni epidemiologiche locali (regionali, a livello di azienda agricola) sulla suscettibilità dei batteri bersaglio. Devono essere prese in considerazione le politiche antimicrobiche ufficiali e locali quando viene utilizzato il medicinale. L'uso del medicinale difforme dalle istruzioni fornite nell'RCP può aumentare la prevalenza di batteri resistenti al florfenicolo e può ridurre l'efficacia del trattamento con amphenicoli a causa del potenziale di resistenza crociata. Non si devono superare i 5 giorni di trattamento. Durante il trattamento, può anche essere osservato un aumento del calcio ematico.