UniversitÓ degli Studi di Milano Federazione Ordini Farmacisti Italiani
banda blu

Advovet Suini

Zoetis Italia S.r.l.
Ultimo aggiornamento: 14/06/2021




A cosa serve

Advovet Suini Ŕ un medicinale veterinario a base del principio attivo Danofloxacina Mesilato, appartenente alla categoria degli Antibiotici e nello specifico Fluorochinoloni. E' commercializzato in Italia dall'azienda Zoetis Italia S.r.l..

Advovet Suini pu˛ essere prescritto con Ricetta RNRT - ricetta medica in triplice copia non ripetibile.

Informazioni commerciali sulla prescrizione

Titolare: Zoetis Italia S.r.l.
Concessionario: Zoetis Italia S.r.l.
Ricetta: RNRT - ricetta medica in triplice copia non ripetibile
Principio attivo: Danofloxacina Mesilato
Gruppo terapeutico: Antibiotici
Forma farmaceutica: fiala iniettabile

Confezioni

Advovet Suini al 2,5% iniett. 1 flacone 250 ml

Principio Attivo

1 ml di prodotto contiene: danofloxacin mesilato 31,73 mg (pari a 25 mg di danofloxacin base).

Indicazioni

indicato per il trattamento e controllo di patologie causate o associate a organismi sensibili all'azione del danofloxacin, inclusi batteri Gram-positivi, Gram-negativi e certe specie di Micoplasmi di importanza veterinaria; specifiche indicazioni sono le seguenti: patologie respiratorie causate da P. multocida e A. pleuropneumoniae e patologie enteriche causate da E. coli.

Posologia

somministrare la soluzione iniettabile per via intramuscolare alla dose di 1 ml per 20 kg p.v. (pari a 1,25 mg di danofloxacin base per kg p.v.) ogni 24 ore per tre giorni; per il trattamento di suini di peso superiore a 100 kg, suddividere la dose in modo tale da non superare i 5 ml per punto di inoculo.

Avvertenze

durante l'uso del medicinale veterinario, Ŕ necessario attenersi ai regolamenti ufficiali e locali sull'uso di prodotti antimicrobici. L'utilizzo dei fluorochinoloni deve limitarsi al trattamento di condizioni cliniche che hanno risposto o che si ritiene possano rispondere scarsamente ad altre classi di prodotti antimicrobici. Se possibile, i fluorochinoloni devono essere usati esclusivamente in base ai risultati dell'antibiogramma. Si deve prestare una particolare attenzione nel migliorare le pratiche di allevamento per evitare ogni condizione di stress. L'utilizzo ripetuto e protratto dei fluorochinoloni va evitato, migliorando le prassi di gestione e disinfezione. E' necessario adottare le normali precauzioni per prodotti sterili. Un utilizzo di tali prodotti diverso dalle istruzioni fornite sopra pu˛ condurre ad un aumento della prevalenza dei batteri resistenti ai fluorochinoloni e allo stesso tempo ridurre l'efficacia del trattamento con altri chinoloni a causa della resistenza crociata.