UniversitÓ degli Studi di Milano Federazione Ordini Farmacisti Italiani
banda blu

Sofardress

Ultimo aggiornamento: 10/06/2021




A cosa serve

Sofardress Ŕ un parafarmaco appartenente alla categoria degli Medicazioni in poliuretano.
E' commercializzato in Italia dall'azienda Sofar S.p.A..

Informazioni commerciali

Titolare: Sofar S.p.A.
Concessionario: Sofar S.p.A.
Categoria di appartenenza: Medicazioni in poliuretano

Confezioni

Sofardress membrana cavitaria 10 x 10 10pz
Sofardress membrana cavitaria 10 x 10 4 mm 5 pz
Sofardress membrana cavitaria 10 x 20 10pz

Indicazioni

SOFARDRESS CAVITARIA svolge una specifica funzione complementare nei processi di cicatrizzazione finalizzata al trattamento locale delle ferite cavitarie acute e croniche con elevato e scarso essudato. SOFARDRESS CAVITARIA può anche essere usata nel trattamento di ferite infette o con rischio di infezione, sotto la supervisione del medico. Inoltre l'uso di SOFARDRESS CAVITARIA in combinazione con un gel aiuta lo sbrigliamento autolitico dei tessuti necrotici

ModalitÓ d'uso

Preparazione della ferita e applicazione della medicazione
Preparare la ferita seguendo un protocollo standard o secondo le istruzioni del medico.
Detergere la ferita mediante irrigazione con una soluzione salina sterile, usando per esempio SOFARCLEAN. Ove necessario rimuovere dalla lesione il materiale estraneo, i detriti cellulari e il tessuto devitalizzato mediante strumenti idonei, oppure con l'aiuto dell'azione meccanica di un getto di soluzione fisiologica sterile, come quello prodotto, per esempio, con la bomboletta pressurizzata di SOFARCLEAN.
Asciugare accuratamente la cute integra circostante la ferita, senza toccare la cute lesa. Ove necessario, radere i peli intorno alla ferita.
Scegliere una quantità di SOFARDRESS CAVITARIA adatta a colmare la cavità della ferita
Introdurre delicatamente nella cavità della ferita la membrana ritagliata o ripiegata, in modo da colmare gli spazi liberi, ma senza esercitare alcuna compressione della membrana.
Applicare poi sopra la ferita cavitaria una medicazione complementare di copertura, SOFARDRESS ADESIVA oppure SOFARDRESS NON ADESIVA, con l'accorgimento di consentire che il dorso sia ispezionabile al fine di accertare il grado di saturazione dell'essudato, e stabilire in tal modo il momento del cambio della medicazione, esterna e cavitaria.
SOFARDRESS CAVITARIA deve essere cambiata ogni giorno nei pazienti diabetici e con sistema immunitario compromesso o in presenza di infezione. Compatibilmente alle condizioni del paziente e al livello dell'essudato, può rimanere in situ due o tre giorni. Inizialmente può rendersi necessario il ricambio della medicazione anche più volte al giorno, a causa dell'incremento dell'essudato che si osserva normalmente durante i primi giorni. La medicazione complementare esterna di SOFARDRESS va ispezionata frequentemente per accertarne il grado di saturazione dell'essudato che, quando raggiunge il 75% indica l'immediato ricambio dell'intera medicazione, interna ed esterna. Per quanto possibile bisogna impedire che l'essudato trapeli oltre il bordo della ferita, sulla cute circostante, per evitare il rischio di macerazione del tessuto sano. Tra un ricambio e l'altro, salvo casi particolari (es.: contaminazione, infezione) o parere medico, è sconsigliabile detergere o irrigare il letto della ferita con soluzione fisiologica e tanto meno con soluzioni disinfettanti. La pulizia fisica della ferita potrebbe nuocere al processo di rigranulazione cellulare e ritardarne la guarigione.

Descrizione e caratteristiche

La membrana in schiuma poliuretanica di SOFARDRESS è caratterizzata da strutture polimeriche microcellulari aperte, altamente idrofile ed estremamente soffici, con elevatissima capacità di adsorbimento dell'essudato e proprietà antiaderenti al letto della ferita e quindi in grado di lasciare intatto il tessuto di granulazione; peculiarità quest'ultima che rende atraumatica ed indolore la rimozione della medicazione al momento del ricambio. La medicazione SOFARDRESS CAVITARIA si presenta come una membrana estremamente soffice, facilmente conformabile a qualsiasi tipo di lesione cavitaria. Può essere ripiegata o tagliata nelle dimensioni desiderate, più adatte per colmare la cavità della ferita. Appena viene applicata, SOFARDRESS CAVITARIA incomincia subito ad adsorbire essudato, conformandosi nello stesso tempo alle pareti della ferita di cui mantiene comunque idratata la superficie, creando inoltre un microambiente caldo-umido ad ossigenazione costante, ideale per accelerare il processo di rigranulazione cellulare. L'impiego di SOFARDRESS CAVITARIA riduce anche il rischio che si formino ascessi. SOFARDRESS CAVITARIA drena selettivamente l'essudato, concentrando nel letto delle lesioni i fattori naturali nutritivi, utili per la rigranulazione cellulare. La linea SOFARDRESS CAVITARIA presenta medicazioni in due formati (10x10 cm e 10x20 cm) con membrana di spessore 4 mm.

Avvertenze

Assicurarsi che la medicazione complementare sia stata applicata correttamente. Non usare la medicazione su pazienti con accertata sensibilità al poliuretano in pellicola o schiuma. Per la detersione della ferita non bisogna usare soluzioni ossidanti, come ipoclorito e acqua ossigenata, che danneggerebbero la schiuma di poliuretano. SOFARDRESS è destinata ad essere usata sia dal personale sanitario che dai pazienti. SOFARDRESS va impiegata una sola volta e gettata dopo l'uso. Non riutilizzare per evitare qualsiasi rischio di contaminazione. CONSERVAZIONE: SOFARDRESS va mantenuto in luogo fresco ed asciutto e lontano dalla luce. SMALTIMENTO: per uso ospedaliero si suggerisce di smaltire seguendo le procedure in vigore.