transparent
UniversitÓ degli Studi di MilanoFederazione Ordini Farmacisti Italiani
banda blu

Biosensity Cell Repair

Ultimo aggiornamento: 02/05/2018




A cosa serve

Biosensity Cell Repair Ŕ un parafarmaco appartenente alla categoria degli trattamenti anticellulite.
E' commercializzato in Italia dall'azienda Siri S.r.l..

Informazioni commerciali

Titolare: Siri S.r.l.
Concessionario: Siri S.r.l.
Categoria di appartenenza: trattamenti anticellulite

Confezioni

Biosensity Cell Repair crema riducente cellulite 500 ml

Indicazioni

Crema specifica per contrastare le adiposità localizzate e gli inestetismi della cellulite, grazie all'azione lipolitica di caffeina e carnitina. Contiene sale marino e mentolo, che facilitano il drenaggio dei liquidi.

ModalitÓ d'uso

Applicare su gambe, glutei e addome e massaggiare le zone interessate con movimenti dal basso verso l'alto.

Descrizione e caratteristiche

CERA D'API
È l'elemento costitutivo delle cellule esagonali dei favi degli alveari. In campo cosmetico la cera d'api non solo funge da agente strutturale all'interno delle emulsioni, ma soprattutto è un ottimo principio attivo contro la disidratazione e l'abrasione cutanea. Esplica un effetto barriera contro batteri ed agenti chimici ambientali. Ha inoltre deboli proprietà emulsionanti. 
BURRO DI KARITÈ
È il burro vegetale più pregiato, ricco, di colore giallo, di odore gradevole e di sapore quasi dolce. Si presenta come un grasso consistente, ricco di acido linoleico, e di sostanze nutrienti (frazione insaponificabile). Per la pelle costituisce un eccellente tonificante, rassodante e nutriente, è adatto, di conseguenza, per pelli anelastiche, secche, atoniche e per la prevenzione delle rughe. Come protettivo difende la cute da agenti esterni quali sole, smog, sbalzi di temperatura, vento, impedendone la disidratazione e la perdita del film idro-lipidico. 
CAFFEINA
La caffeina è la sostanza alcaloide contenuta nei chicchi di caffè. Risulta utile l'applicazione cosmetica della caffeina per la sua capacità di stimolare il drenaggio e la rimozione dei liquidi stagnanti (funzione antiedematosa), anche se la principale azione della molecola è quella di stimolare la mobilizzazione degli acidi grassi nel tessuto adiposo. L'attività adipolitica è costante e ciclica nel tessuto normale con ritmo di circa quindici giorni. Essa avviene grazie all'intervento di ormoni quale il glucagone e l'ATCH che stimolano l'adenilato ciclasi a trasformare l'ATP in AMPc, il quale con azione ormono-simile stimola, tramite fosforilazione, l'attivazione della lipasi adipolitica. Questa permette l'idrolisi dei trigliceridi in digliceridi, successivamente scissi in acidi grassi e quindi rimossi. La caffeina stimola l'attività dell'AMPc inibendo la fosfodiesterasi, enzima che degrada l'AMPc ed impedisce la lipolisi. Per risolvere l'inestetismo è opportuno integrare l'intervento cosmetico con opportuni trattamenti estetici di tipo fisico (massaggi, bendaggi, elettroestetica, pneumoestetica) allo scopo di aumentare l'efficacia dell'applicazione topica. L'uso topico della caffeina non comporta ad oggi controindicazioni, poichè l'assorbimento transdermico non mostra concentrazioni ematiche tali da indurre effetti sistemici. L'utilizzo topico della caffeina in ambito cosmetico è indicato per il trattamento della cellulite e delle adiposità localizzate. 
CLORURO DI SODIO
Composto naturale di derivazione marina che, a contatto con la pelle, richiama acqua per effetto osmotico e favorisce il drenaggio dei liquidi. Utilizzato in cosmesi per trattamenti tonificanti specifici per combattere cellulite e adiposità localizzate. 
CARNITINA
La carnitina è uno zwitterione che può essere compreso fra gli ozonidi; è un principio attivo in grado di accelerare il catabolismo dei grassi: è il carrier trasportatore deputato al trasporto degli acidi grassi all'interno dei mitocondri per il loro utilizzo a scopo energetico. Il meccanismo d'azione consiste nella capacità della carnitina di fissarsi alla molecola di grasso costituendo così una “chiave“ che consente di penetrare all'interno dei mitocondri. I mitocondri sono organelli presenti in ogni cellula dell'organismo nei quali, attraverso il ciclo di Krebs, e grazie alla presenza dell'ossigeno, i grassi vengono bruciati per produrre energia. La Carnitina, una volta penetrata all'interno delle cellule determina un aumento dell'utilizzo dei grassi a scopo energetico, evitando che vengano accumulati a livello degli adipociti. 
FITOESTRATTO CELLULITE
Miscela di estratti vegetali ad azione anti-cellulite tra cui centella, ananas, edera, olmaria, luppolo, equiseto e ippocastano. 
centella
La Centella asiatica è una piccola pianta tipica del Madagascar. È sicuramente una delle piante officinali più utilizzate nel campo cosmetico: i suoi principi attivi, infatti, sono estremamente efficaci nel trattamento dei problemi degli arti inferiori, così tipici e frequenti soprattutto nelle donne, come la pesantezza delle gambe e la cellulite. 
ananas
Pianta della famiglia delle Bromeliacee di cui si utilizzano il frutto e il gambo essiccato. L'ananas ha effetti digestivi, diuretici, antinfiammatori. Nel gambo dell'ananas è presente in grandi quantità la bromelina, un enzima capace di rendere facilmente e velocemente assimilabili anche le proteine più complesse, siano esse di carne o di pesce. La bromelina ha una tale efficacia farmacologica come antiedemigeno/antiinfiammatorio, che è diventata sostanza base per la produzione di una serie di farmaci antinfiammatori. L'assenza assoluta di tossicità e la grande efficacia terapeutica rendono il gambo dell'ananas il prodotto di elezione nella cura di tutti gli stati infiammatori localizzati (riassorbimento degli edemi). In estetica la polvere dei gambi è molto apprezzata per il suo effetto diuretico ed anticellulite; infatti l'assunzione di bromelina lontano dai pasti comporta miglioramenti molto appezzabili in tal senso. 
ippocastano
Pianta diffusa ovunque in Italia ed originaria dell'India. Dalla sua corteccia e dai suoi semi si ricava una sostanza contenente escina ed altri triterpeni, flavonoidi, glucosidi cumarinici, protoantocianidine, leucocianidina, leucodelfinidina, tannini catechici, allantoina.
L'azione stimolante il sistema circolatorio dell'ippocastano viene sfruttata in campo cosmetico in prodotti per il trattamento degli inestetismi della cellulite, in creme da massaggio ed altri preparati attivanti la circolazione periferica, in lozioni ed emulsioni per pelli arrossate, couperosiche, acneiche. 
luppolo
I bioflavonoidi contenuti nella pianta aiutano a mantenere I'integrita dei capillari, rinormalizzando le loro funzioni attenuate per un' aumentata fragilità o per una diminuita resistenza. I fitosteroli sembrano essere i componenti di maggiore interesse ai fini cosmetici. Esplicano proprieta stimolanti, rivitalizzanti, normalizzanti il tono ed il turgore cutaneo. È possibile, col loro uso, realizzare cosmetici atti ad impartire inturgidimento all'epidermide, ammorbidimento dello strata corneo, distensione delle piccole rughe, tonificazione generale dei tessuti cutanei con netto miglioramento in senso rassodante della struttura dermica. 
equiseto
La pianta, diffusa soprattutto in località umide è ricca di silice presente a livello della parete cellulare. È importante la presenza di sali minerali (18-20%), flavonoidi, saponine, acidi organici, fitosteroli, vitamina C e tracce di alcaloidi. Ha proprietà diuretiche e mineralizzanti, a cui vanno aggiunti gli impieghi emostatici e antianemici e la proprietà di aumentare l'elasticità dei tessuti e di giovare alla ricostruzione cellulare. 
edera
Tra i componenti principali vanno sicuramente ricordati l'ederina (una saponina di natura terpenica), i   fitosteroli, la rutina (flavonoide), sali minerali, zuccheri, acidi (fra cui l'acido caffeico), alcune sostanze    vitaminiche (beta-carotene, a-tocoferolo), tannini. I più comuni impieghi sono sicuramente quelli    relativi alla utilizzazione in prodotti a funzione astringente e deodorante per il trattamento e la pulizia  del viso, nonché nelle emulsioni fluide per il corpo. Sempre con funzione lenitiva, rinfrescante, la     ritroviamo in creme per viso, collo, gambe e corpo (creme da massaggio) e in bagni schiuma.    Associata ad altri principi attivi funzionanti in tal senso la ritroviamo come coadiuvante in preparati    per il trattamento cosmetico della cellulite. Per la sua azione anestetica, durante i massaggi nel    trattamento anticellulitico consente la riattivazione della microcircolazione e come astringente   favorisce il riassorbimento di liquidi che impegnano i tessuti sottocutanei.
MENTOLO
Alcool che si estrae dall'essenza di menta. È il più importante principio attivo della pianta ed esplica un'azione rinfrescante che aiuta a stimolare il tono capillare e quindi l'irrorazione periferica. Dona benessere alle estremità affaticate e tiene lontano i cattivi odori. 
O.E. MENTA
Dolce e fresca, l'essenza della Menta Piperita possiede proprietà energizzanti e stimolanti. Il suo effetto rinfrescante aiuta la contrazione dei vasi periferici, stimolandone la tonicità. Combatte la stanchezza stimolando corpo e mente.

Allergeni

* Test eseguito su ogni lotto di produzione.
Nichel in traccia riscontrato inferiore a 1 ppm, ritenuto il valore soglia per provocare reazioni allergiche. Tuttavia, piccole quantità di nichel possono dare origine a sensibilizzazione cutanea in soggetti particolarmente predisposti.  

Componenti e Ingredienti

Aqua [Water], Caprylic/capric triglyceride, Glyceryl stearate SE, Sodium chloride, Cetearyl alcohol, Butyrospermum parkii (Shea butter) butter, Propylene glycol, Isohexadecane, Caffeine, Cera alba [Beeswax], Dimethicone, Phenoxyethanol, PEG-20 stearate, Parfum [Fragrance], Xanthan gum, Mentha arvensis (Wild mint) leaf oil, Menthol, Tetrasodium EDTA, Ethylhexylglycerin, Carnitine, Aesculus hippocastanum (Horse chestnut) seed extract, Ananas sativus (Pineapple) fruit extract, Centella asiatica leaf extract, Equisetum arvense leaf extract, Hedera helix Ivy) leaf extract, Humulus lupulus flower extract, Spiraea ulmaria (Meadowsweet) leaf extract, Hexyl cinnamal, BHT, Benzyl salicylate, Potassium sorbate, Limonene, Citric acid, Coumarin.

Immagine prodotto

Biosensity Cell Repair