transparent
UniversitÓ degli Studi di MilanoFederazione Ordini Farmacisti Italiani
banda blu

Bariatrifast

Ultimo aggiornamento: 23/01/2022




A cosa serve

Bariatrifast Ŕ un parafarmaco appartenente alla categoria degli integratori per il benessere del microcircolo.
E' commercializzato in Italia dall'azienda BioItalia S.r.l..

Informazioni commerciali

Titolare: BioItalia S.r.l.
Concessionario: BioItalia S.r.l.
Categoria di appartenenza: integratori per il benessere del microcircolo
Forma farmaceutica: Polvere

Confezioni

Bariatrifast 30 buste 3000 mg
Bariatrifast 30 compresse da 1,3 g - 39 g

Indicazioni

E un alimento dietetico a fini medici speciali indicato per il regime alimentare post chirurgia bariatrica.

ModalitÓ d'uso

Bariatrifast® bustine: Assumere una bustina al giorno salvo diversa indicazione del medico. Sciogliere il contenuto di una bustina in un bicchiere d'acqua. In alternativa, il contenuto della bustina può essere mescolato nello yogurt, succhi di frutta e/o frutta stemperata. Bariatrifast® compresse: Assumere una compressa al giorno salvo diversa indicazione del medico.

Descrizione e caratteristiche

La chirurgia bariatrica: settore della chirurgia che si occupa delle tecniche chirurgiche che hanno lo scopo di ridurre il peso corporeo e la massa adiposa. Principalmente, la chirurgia bariatrica si divide in tecniche malassorbitive e tecniche restrittive. Rischi successivi a chirurgia bariatrica La letteratura scientifica evidenzia che i pazienti sottoposti a chirurgia bariatrica, sono ad alto rischio di deficit nutrizionale, soprattutto per quanto riguarda le vitamine e i sali minerali come ferro, selenio, zinco e rame. Il deficit nutrizionale può portare a stati carenziali cronici nei soggetti sottoposti a procedure bariatriche malassorbitive. Carenza di Vitamina B12 Il deficit di Vitamina B12 è una comune conseguenza del bypass gastrico a causa della ridotta digestione delle proteine leganti le cobalamine e per una minore formazione del complesso Vitamina B12 fattore intrinseco. Se la carenza si protrae si ha un elevato rischio di neuropatia irreversibile. Carenza di Ferro e anemia sono le complicazioni più comuni in seguito alla chirurgia bariatrica. Per questa ragione è richiesto un supplemento ulteriore di ferro di almeno 45 mg al giorno, il cui assorbimento può essere aumentato dalla presenza di vitamina C. In casi di bypass gastrico e/o altri interventi malassorbitivi le linee guida suggeriscono l'integrazione di 65 mg di ferro per due volte al giorno in associazione alla vitamina C. Carenza di Vitamina C La supplementazione di vitamina C determina l'incremento dell'assorbimento intestinale del ferro. Carenza di Folati, Calcio e Vitamina D Le carenze più frequentemente riscontrabili nei pazienti sottoposti a procedure a forte componente restrittiva (bendaggio gastrico e sleeve gastrectomy) riguardano oltre al ferro, l'acido folico, il calcio e la vitamina D. Si consiglia di assumere il calcio separatamente in quanto potrebbe ostacolare l'assorbimento intestinale del ferro e dello zinco, per tale ragione il calcio non è stato inserito nel prodotto. Carenza di Tiamina La tiamina è assorbita attraverso il duodeno prossimale. Le carenze di tale vitamina sono dovute ad una diminuzione della secrezione dell'acido gastrico e ad una riduzione dell'apporto giornaliero oppure sono conseguenti a fenomeni di rigurgito. Carenza di Vitamina A, E, e K Il deficit di vitamine liposolubili conseguente alla chirurgia bariatrica è indotto da deficit di acidi biliari. La carenza di vitamina A, in particolare deriva da scarso apporto nutrizionale, da malassorbimento e/o alterato rilascio epatico della vitamina. Per quanto riguarda la vitamina K, la sua carenza si riscontra nel 50-70% dei pazienti nell'arco di 2-4 anni dopo l'operazione. La somministrazione di vitamina E si rende necessaria, in quanto, la sua carenza può determinare anemia e neuropatia periferica. Carenza di Selenio e Rame Le anemie di tipo nutrizionale, in seguito a procedure di chirurgia bariatrica di malassorbimento possono comportare carenze di selenio e rame. Quali sono le raccomandazioni basate su una consistente evidenza scientifica? La composizione quali-quantitativa proposta per Bariatrifast® si basa sulle linee guida internazionali ed è appositamente studiata per l'alimentazione dei soggetti sottoposti a chirurgia bariatrica, per integrare le carenze di vitamine e oligoelementi, prevenendo eventuali patologie associate a tali deficit. È consigliabile assumere Bariatrifast® costantemente durante il primo anno dopo l'intervento e successivamente ripetere a cicli così come suggerito dalle linee guida internazionali. Si raccomanda che la prescrizione sia personalizzata dal medico a seconda della situazione clinica del paziente. Inoltre può essere indicato in tutte quelle situazioni morbose caratterizzate da problemi di malassorbimento, come ad esempio durante le terapie oncologiche.

Avvertenze

Bariatrifast® deve essere utilizzato sotto la sorveglianza di un medico. Il prodotto non è adatto come unica fonte alimentare. Tenere fuori dalla portata dei bambini. Conservare in luogo fresco e asciutto.

Allergeni

Senza glutine.

Analisi ingredienti

 Ingredienti  100 grammi  Bustina (3 g) Energia (KJ)  776.85 KJ  23,31 KJ Energia (kcal)  183,4 KJ  5,5 kcal Grassi  0 g  0 g Di cui grassi saturi  0 g  0 g Carboidrati  48,39 g  1,38 g Di cui zuccheri  4,63 g  0,14 g Fibre  0,39 g  0,011 g Proteine  0,0077 g  0,002 g Sale  0 g  0 g Magnesio  13333,3 mg  400 mg Ferro  2166,7 mg  65 mg Zinco  333,3 mg  10 mg Rame  33,3 mg  1 mg Selenio  1833,3 mcg  1 mg Vitamina C  4000 mg  120 mg Vitamina E  3333,3 mg  100 mg Tiamina  333,3 mg  10 mg Riboflavina
 43,3 mg  1,3 mg Vitamina B6  50 mg  1,5 mg Acido pantotenico  333,3 mg  10 mg Niacina  333,3 mg  10 mg Vitamina A  4000 mcg  1200 mcg Acido folico  13333,3 mcg  400 mcg Biotina  1666,7 mcg  50 mcg Vitamina B12  16666,7 mcg  500 mcg Vitamina D  5833,3 mcg  175 mcg

Immagine prodotto

Bariatrifast Bariatrifast