UniversitÓ degli Studi di Milano Federazione Ordini Farmacisti Italiani
banda blu

MyOmega3+

Ultimo aggiornamento: 08/06/2020




A cosa serve

MyOmega3+ Ŕ un integratore appartenente alla categoria degli integratori per il controllo dei lipidi plasmatici.
E' commercializzato in Italia dall'azienda NutraMy.

Informazioni commerciali

Titolare: NutraMy
Concessionario: NutraMy
Categoria di appartenenza: integratori per il controllo dei lipidi plasmatici

Confezioni

MyOmega3+ 60 perle 85,92 g

Indicazioni

Utile per la normale funzione cardiaca.

ModalitÓ d'uso

Si consiglia l'assunzione di 2 perle al giorno, con abbondante acqua.

Descrizione e caratteristiche

myOmega3+ è un integratore alimentare che apporta acidi grassi polinsaturi Omega 3 (EPA e DHA), che contribuiscono al mantenimento normale dei trigliceridi nel sangue. La Vitamina E contribuisce alla protezione delle cellule dall'ossidazione. myOmega3+ ha una concentrazione del 94%. Buoni integratori ne contengono una quantità superiore al 55%. Quelli ottimi superiore al 75%. Gli Omega 3 EPA [acido eicosapentaenoico) e DHA [acido docosaesaenoico) sono incorporati nelle strutture fosfolipidiche delle membrane cellulari, dove assicurano il giusto grado di fluidità e di permeabilità. Inoltre, gli Omega 3 sono precursori di molecole definite “eicosanoidi“ (prostaglandine, prostacicline, trombossani e leucotrieni) e di “docosanoidi“ (docosatrieni e resolvine). Queste molecole agiscono come sostanze simil-ormonali, regolando le funzioni cellulari citoplasmatiche e di membrana e svolgono un ruolo fondamentale in numerose funzioni dell'organismo, tra cui l'infiammazione, la pressione arteriosa e l'aggregazione piastrinica. L'aumentato apporto di acidi grassi Omega 3 riduce l'incorporazione dell'Acido Arachidonico all'interno delle membrane cellulari, promuovendo una risposta antinfiammatoria. La supplementazione con Omega 3 nell'organismo umano conduce ad una diminuzione dei markers infiammatori, inclusi leucotrieni, prostaglandine, interleuchine e Tumor Necrosis Factor (TNF). L'EPA riduce i Trombossani pro-aggreganti e pro-trombotici (TXA2) e aumenta la produzione di Prostacicline ad azione antinfiammatoria e antiaggregante piastrinica (PGI3). Inoltre, inibisce il Nuclear Factor-KB (NF-KB) e la ciclossigenasi 2 (COX-2), dimostrando una potente azione antinfiammatoria. Ricerche recenti hanno evidenziato che la produzione di mediatori lipidici ad azione antinfiammatoria non è una prerogativa dell'EPA ma anche del DHA. Infatti, sono state evidenziate due nuove molecole derivate dal DHA che sono i “docosatrieni“ e le “resolvine“, le quali hanno una azione antinfiammatoria e immunomodulante, nonchè una azione neuroprotettiva; per tale motivo vengono definite “neuroprotectine“. Il DHA, inoltre, diminuisce il numero di granulociti neutrofili circolanti, la concentrazione di Proteina-C-Reattiva (PCR) e dell'interleuchina-6 (IL-6). Gli Omega 3 hanno una azione di riduzione della pressione arteriosa sanguigna, con una azione regolatrice sia del tono vasale arterioso sia dell'escrezione renale di sodio e con la riduzione dell'enzima di conversione dell'angiotensina (ACE). Questi acidi grassi polinsaturi sono anche importanti per la riduzione dei Trigliceridi nel sangue grazie all'inibizione della trascrizione dei geni codificanti gli enzimi implicati nella lipogenesi e all'incremento della trascrizione dei geni che codificano enzimi responsabili dell'ossidazione degli acidi grassi nel fegato, L'EPA ha un'azione cardioprotettiva, in quanto riduce la coagulazione del sangue e previene le aritmie, stabilizzando il battito cardiaco. Il DHA, inoltre, diminuisce il numero di granulociti neutrofili circolanti, la concentrazione di Proteina-C-Reattiva (PCR) e dell'interleuchina-6 (IL-6). Il DHA è abbondante a livello cerebrale negli aminofosfolipidi delle membrane neuronali, nelle membrane plasmatiche dei sinaptosomi e delle vescicole sinaptiche, dove svolge un ruolo nella mediazione dei processi biochimici che sono alla base della neurotrasmissione. È presente in concentrazione elevata anche nella membrana dei segmenti esterni dei bastoncelli della retina dove regola le funzioni della rodopsina, importante per la funzione visiva. Pertanto, il DHA ha un'azione neurotrofica e la sua supplementazione incrementa la fluidità sinaptica e i livelli del fattore neurotrofico cerebrale (BDNF) nell'ippocampo, con un miglioramento della funzione cognitiva. Il DHA è indispensabile per la crescita fetale e si accumula nel cervello in via di sviluppo ed e di fondamentale importanza per le funzioni cognitive di apprendimento e di memorizzazione. La funzione principale svolta dalla Vitamina E è quella antiossidante a livello delle membrane cellulari e delle lipoproteine plasmatiche, prevenendo la perossidazione degli acidi grassi polinsaturi [PUFA). L'Alfa Tocoferolo e in grado di bloccare la catena di reazioni ad opera dei radicali liberi che causano la lipoperossidazione, donando un atomo di idrogeno ai perossidi, trasformandoli COS! in composti meno reattivi. Pertanto, la Vitamina E è di estrema importanza per il mantenimento dell'integrità strutturale delle membrane cellulari.

Avvertenze

Tenere fuori dalla portata dei bambini. Non superare la dose giornaliera consigliata. Gli integratori non vanno intesi come sostituti di una dieta variata ed equilibrata ed uno stile di vita sano. Contiene olio di pesce.

Immagine prodotto

MyOmega3+