UniversitÓ degli Studi di Milano Federazione Ordini Farmacisti Italiani
menu

Ketoram

Ultimo aggiornamento: 02/05/2018


Confezioni

Ketoram 100 compresse
Ketoram 300 compresse

A cosa serve

Ketoram Ŕ un integratore appartenente alla categoria degli integratori per il benessere della cartilagini, delle articolazioni e delle ossa.
E' commercializzato in Italia dall'azienda New Syform S.r.l..



Informazioni commerciali

Titolare: New Syform S.r.l.
Concessionario: New Syform S.r.l.
Categoria di appartenenza: integratori per il benessere della cartilagini, delle articolazioni e delle ossa


Indicazioni

Ketoram è pertanto indicato per supportare l'attività muscolare di chi pratica lavoro con i pesi, favorisce un rapido recupero dopo l'attività, garantendo tono ed efficienza ai muscoli.

ModalitÓ d'uso

Assumere 5 compresse al giorno, preferibilmente dopo l'allenamento, accompagnate da un bicchiere d'acqua.

Descrizione e caratteristiche

Ketoram è un integratore di aminoacidi ramificati (BCAA) in particolare rapporto 4:1:1, ornitina alfa-chetoglutarato e vitamina B6. Gli aminoacidi a catena ramificata sono abbondantemente contenuti nel muscolo (35% del totale) e costituiscono uno dei più importanti fattori di regolazione del metabolismo proteico muscolare. La loro disponibilità promuove la sintesi di proteine. In particolare l'aminoacido leucina è particolarmente attivo in questo senso, poichè induce l'attività del recettore intracellulare MTOR C1. Per questo Ketoram rispetto a Friram contiene un differente rapporto di BCAA, Leucina, Isoleucina e Valina pari a 4:1:1 invece di 2:1:1. Questa formulazione sembra maggiormente adatta ad accelerare il recupero post esercizio, ed in particolare a favorire la sintesi proteica. Gli aminoacidi ramificati sono un ottimo integratore anche per favorire il recupero del muscolo dopo traumi, interventi chirurgici e durante la riabilitazione. Non essendo metabolizzati direttamente dal fegato, ma nel muscolo, possono essere assunti senza precauzioni in un dosaggio medio consigliato di 1 g/10 kg di peso. L'ornitina alfachetoglutarato (OKG) aumenta la disponibilità di AKG, intermedio essenziale nel metabolismo degli aminoacidi, utilissimo per favorire tanto un'attività anabolica che catabolica, e agevolando l'espulsione dell'azoto in eccesso. L'aminoacido ornitina partecipa al ciclo dell'urea, deputato all'eliminazione delle scorie azotate.