transparent
UniversitÓ degli Studi di MilanoFederazione Ordini Farmacisti Italiani
banda blu

Endohunger

Ultimo aggiornamento: 02/05/2018




A cosa serve

Endohunger Ŕ un integratore appartenente alla categoria degli integratori per il controllo del peso e dell'adipe.
E' commercializzato in Italia dall'azienda Italfarmacia S.r.l..

Informazioni commerciali

Titolare: Italfarmacia S.r.l.
Concessionario: Italfarmacia S.r.l.
Categoria di appartenenza: integratori per il controllo del peso e dell'adipe

Confezioni

Endohunger 120 capsule 430 mg 51,6 g
Endohunger 60 capsule 430 mg 25,8 g

ModalitÓ d'uso

POSOLOGIA SUGGERITA: 4 capsule/die da assumersi in due volte, con mezzo bicchiere d'acqua, 30 minuti prima dei pasti principali.

Descrizione e caratteristiche

ENDO HUNGER ╚ un integratore di Vitamina C, Piridossina e Niacina con aggiunta di Aminoacidi, Carnitina, Inositolo. ╚ indicato nei casi di scarso apporto con la dieta o di aumentato fabbisogno dei suoi componenti e per ridurre il senso di fame durante le diete. Contiene i precursori della serotonina e della colecistochinina che stimolano il centro della sazietÓ, bloccando la fame. Il Triptofano Ŕ utile per stimolare la sintesi di Serotonina e quindi agire sul centro della sazietÓ stimolandolo. Il Triptofano per azione della Piridossina si trasforma in Serotonina, questa reazione Ŕ condizionata dal livello locale di Niacina. Infatti se la concentrazione di quest'ultima diminuisce il Triptofano viene utilizzato per la sua produzione rallentando la via di sintesi della Serotonina. ╚ importante, perci˛, aggiungere anche della Niacina al fine di stabilizzarne la concentrazione. L'ulteriore aggiunta di vitamina C facilita la formazione di Serotonina. La Fenilalanina agisce sul controllo dell'appetito favorendo la liberazione di Colecistochinina (CCK) che induce sazietÓ agendo sia sullo svuotamento gastrico sia che sul centro della fame. La Valina si associa alla Fenilalanina nello stimolo della CCK. La Carnitina agisce sul metabolismo dei grassi con un'azione di carrier per gli acidi grassi permettendo il loro ingresso nei mitocondri ed attivando il loro catabolismo. Metionina e Inositolo sono dei fattori lipotropi che facilitano la formazione di Lecitina da parte dell'organismo e quindi il metabolismo del colesterolo. La Treonina previene l'accumulo di grasso nel fegato (steatosi) situazione che si accompagna spesso al trattamento dietetico.