transparent
Università degli Studi di MilanoFederazione Ordini Farmacisti Italiani
banda blu

Echinacea+Vitamina C

Aurora S.r.l. - (LT)
Ultimo aggiornamento: 21/09/2020




A cosa serve

Echinacea+Vitamina C è un integratore appartenente alla categoria degli integratori di vitamine e minerali.
E' commercializzato in Italia dall'azienda Aurora S.r.l. - (LT).

Informazioni commerciali

Titolare: Aurora S.r.l. - (LT)
Concessionario: Aurora S.r.l. - (LT)
Categoria di appartenenza: integratori di vitamine e minerali

Confezioni

Echinacea+Vitamina C 40 compresse 500 mg 20 g

Indicazioni

combinazione di estratti vegetali con vitamina C opportunamente combinati e dosati per favorire le fisiologiche difese immunitarie. Particolarmente indicato durante la stagione più fredda quando l’organismo è più esposto a stimoli stressogeni,indicato come coadiuvante negli stati influenzali ed in generale come aiuto per l’organismo contro le aggressioni esterne.

Modalità d'uso

il dosaggio consigliato è di 2 compresse 2 volte al giorno preferibilmente al mattino e nel pomeriggio a stomaco pieno.

Descrizione e caratteristiche

l’Echinacea appartiene alla famiglia delle Asteracee. Esistono diversi tipi di piante del genere Echinacea, le più importanti sono: l'Echinacea purpurea, la angustifolia e la pallida. Alla angustifolia viene in genere riconosciuto un più alto valore salutistico. Nella tradizione erboristica ha avuto gli usi più svariati anche se quello più accreditato e per il quale è ancora oggi così utilizzata (a cicli di alcuni settimane più volte in un anno) è sicuramente quello immunomodulante. I cinorrodi, cioè i falsi frutti che si osservano sulla pianta della Rosa Canina, risultano essere le "sorgenti naturali" più concentrate in Vitamina C. La quantità di acido ascorbico contenuto in questa pianta è fino a 50-100 volte superiore rispetto agli agrumi tradizionali e per questo è in grado di contribuire al rafforzamento delle difese naturali dell'organismo. Poiché la vitamina C non può essere sintetizzata direttamente dall'uomo, deve essere introdotta o con gli alimenti, se la dieta è buona ed equilibrata, o con l'integratore alimentare, nei casi di carenze alimentare o di stress psico-fisici. A completare il fitocomplesso concorrono inoltre pectine; tannini; carotenoidi (beta-carotene) e tracce di flavonoidi e antociani, acidi organici (ac. ascorbico, ac. malico e ac. citrico). L’alto contenuto di vitamina C e di altre vitamine (A, B1, B2, E, P, K, PP), rendono la rosa canina un ottimo vitaminizzante, molto adatto: nei casi di affaticamento generale, negli stati di convalescenza, contro le sindromi influenzali e para-influenzali, per combattere i radicali liberi e per migliorare le difese immunitarie . Il ribes nero è una pianta arbusta distribuita nelle zone montuose euroasiatiche, raggiunge un altezza fino a 2 metri. Le 2 foglie contengono olio essenziale, flavonoidi (rutina, quercetina, isoquercetina, kaempferolo, ecc.), tannini (polimeri flavan-3-olici, epigallocatechina, gallocatechina), acidi fenolici, diterpeni, triterpeni, aminoacidi (arginina, prolina, glicina, alanina, ecc.). Il suo uso è indicato come coadiuvante nelle manifestazioni allergiche e in quelle di natura infiammatoria generali e locali, in particolare a carico dell’apparato locomotore ma anche dell’apparato respiratorio, digestivo ed urinario. La propoli è costituita essenzialmente da una miscela di composti di natura aromatica e fenolica arricchita da numerose sostanze molto eterogenee tra loro (acidi grassi, terpeni, aminoacidi, vitamine, sali minerali ecc.) la cui distribuzione percentuale è molto variabile in funzione delle stagioni, del tipo di vegetazione. La peculiarità della propoli, la cui principale fonte come sappiamo è costituita da materiali resinosi raccolti dalle api sulle gemme, risiede proprio nella grande ricchezza di flavonoidi che assicurano alla propoli gran parte delle loro proprietà protettive. Il Salice bianco (Salix alba) contiene, nella sua corteccia, la salicina, che nell’organismo umano (a livello epatico e intestinale) si trasforma in acido salicilico con un effetto protettivo sulle mucose infiammate.