UniversitÓ degli Studi di Milano Federazione Ordini Farmacisti Italiani
banda blu

Aceto Di Mele

Ultimo aggiornamento: 29/01/2020




A cosa serve

Aceto Di Mele Ŕ un integratore appartenente alla categoria degli integratori per il controllo del peso e dell'adipe.
E' commercializzato in Italia dall'azienda Erbamea S.r.l..

Informazioni commerciali

Titolare: Erbamea S.r.l.
Concessionario: Erbamea S.r.l.
Categoria di appartenenza: integratori per il controllo del peso e dell'adipe

Confezioni

Aceto Di Mele capsule 16,5 g

ModalitÓ d'uso

assumere 2 capsule al giorno, 1 prima di pranzo e 1 prima di cena

Descrizione e caratteristiche

Fin dall'antichità l'uomo ha utilizzato una grande varietà di frutti e cereali: mele, pere, datteri, uva, riso, orzo ecc., per ottenere succhi dolci e nutrienti. Presto però si è accorto che queste bevande, se conservate in recipienti non ben chiusi, rapidamente diventano acide. Ad opera di “batteri amici“ infatti, il succo zuccherino si trasforma, per fermentazione naturale, prima in un liquido lievemente alcolico, e successivamente in aceto, generando aromi particolari. Già i Babilonesi, nel 5000 a.C. conoscevano l'aceto, come anche Egizi, Greci e Romani, ed esso era consigliato non solo come condimento fondamentale in cucina, ma anche raccomandato come “elisir“ di benessere. Nel Medioevo, nei paesi del Mediterraneo, la maggior parte della popolazione preparava l'aceto, da utilizzare per piacere o per necessità, in occasione delle feste o come toccasana per i malesseri quotidiani, usando le mele selvatiche, più alla portata di tutti rispetto all'uva. Anche oggi dalle mele si ottiene una gustosa bevanda, il sidro, molto popolare in Inghilterra, da cui poi si può produrre l'aceto di mele. L'uso dell'aceto per il benessere fa parte della tradizione popolare ed il suo utilizzo è stato tramandato nei secoli fino ai nostri giorni, per questo Erbamea propone un integratore in capsule vegetali formulato con Aceto di Mele disidratato in polvere, ottenuto per fermentazione dal sidro di mele, per beneficiare ancora oggi delle sue preziose virtù.