UniversitÓ degli Studi di Milano Federazione Ordini Farmacisti Italiani
menu

Olimel

Ultimo aggiornamento: 09/12/2019


Confezioni

Olimel N9 emuls. per iv 4 sacche a 3 comparti 2000 ml
Olimel N9 emuls. per iv 6 sacche a 3 comparti 1.000 ml

A cosa serve

Olimel Ŕ un farmaco a base del principio attivo Poliaminoacidi + Glucosio Monoidrato, appartenente alla categoria degli Soluzioni nutrizionali parenterali e nello specifico Soluzioni nutrizionali parenterali. E' commercializzato in Italia dall'azienda Baxter S.p.A..

Olimel pu˛ essere prescritto con Ricetta RNRL - medicinali soggetti a prescrizione medica limitativa, da rinnovare volta per volta, vendibili al pubblico su prescrizione di centri ospedalieri o di specialisti.

Olimel serve per la terapia e cura di varie malattie e patologie come Malassorbimento, Ustioni.




Informazioni commerciali sulla prescrizione

Titolare:Baxter S.p.A.
Concessionario:Baxter S.p.A.
Ricetta:RNRL - medicinali soggetti a prescrizione medica limitativa, da rinnovare volta per volta, vendibili al pubblico su prescrizione di centri ospedalieri o di specialisti
Classe:C
Principio attivo:Poliaminoacidi + Glucosio Monoidrato
Gruppo terapeutico:Soluzioni nutrizionali parenterali
Forma farmaceutica:sacca per soluzione iniettabile


Indicazioni

OLIMEL N9 è indicato per la nutrizione parenterale per adulti e bambini di età superiore a 2 anni, quando la nutrizione orale o enterale è impossibile, insufficiente o controindicata.

Posologia

Posologia
L'uso di OLIMEL N9 non è raccomandato nei bambini al di sotto di 2 anni a causa della composizione e del volume non adeguati (vedere paragrafi 4.4, 5.1 e 5.2).
Non superare la dose massima giornaliera riportata di seguito. A causa della composizione statica della sacca a compartimenti multipli, può non essere possibile riuscire a soddisfare simultaneamente tutti i fabbisogni di elementi nutritivi del paziente. Possono verificarsi situazioni cliniche in cui i pazienti richiedano quantità di elementi nutritivi variabili rispetto alla composizione della sacca statica. In tale situazione, qualunque aggiustamento del volume (dose) deve prendere in considerazione l'effetto risultante che ciò avrà sul dosaggio di tutti gli altri elementi nutritivi di OLIMEL N9. Ad esempio, i pazienti pediatrici possono avere un fabbisogno superiore a 0,2 mmol/kg/giorno di fosfato. In queste circostanze, gli operatori sanitari possono prendere in considerazione l'aggiustamento del volume (dose) di OLIMEL N9 al fine di soddisfare tale fabbisogno aumentato.
Negli adulti:
Il dosaggio dipende dal dispendio di energie, dallo stato clinico, dal peso corporeo e dalla capacità di metabolizzare i costituenti di OLIMEL N9 del paziente, oltre che dall'energia o dalle proteine ulteriori fornite oralmente/enteralmente, pertanto i formati della sacca devono essere scelti di conseguenza.
I requisiti medi giornalieri sono:
  • 0,16-0,35 g azoto/kg peso corporeo (1-2 g di amminoacidi/kg), secondo lo stato nutrizionale del paziente e il grado di stress catabolico,
  • 20-40 kcal/kg,
  • 20-40 mL fluidi /kg o 1-1,5 mL per kcal spese.
Per OLIMEL N9 la dose quotidiana massima è definita dall'apporto fluidi degli amminoacidi, 35 mL/kg, corrispondenti a 2,0 g/kg amminoacidi, 3,9 g/kg glucosio e 1,4 g/kg lipidi. Per un paziente di 70 kg questo sarebbe equivalente a 2450 mL di OLIMEL N9 al giorno, che si traduce in un apporto di 140 g amminoacidi, 270 g glucosio e 98 g lipidi,(cioè 2058 kcal non proteiche e 2622 kcal totali).
Normalmente, la velocità del flusso deve essere aumentata gradualmente durante la prima ora quindi deve essere regolata per tener conto della dose da somministrare, i volumi da assumere quotidianamente e la durata dell'infusione.
Per OLIMEL N9 la velocità d'infusione massima è 1,8 mL/kg/ora, corrispondenti a 0,10 g/kg/ora amminoacidi; 0,19 g/kg/ora glucosio e 0,07 g/kg/ora lipidi.
Nei bambini di età superiore a due anni
Non esistono studi eseguiti sulla popolazione pediatrica.
Il dosaggio dipende dal dispendio di energie, dallo stato clinico, dal peso corporeo e dalla capacità di metabolizzare i costituenti di OLIMEL N9 del paziente, oltre che da energia o proteine ulteriori fornite oralmente/enteralmente, pertanto, i formati della sacca devono essere scelti di conseguenza.
Inoltre, le esigenze quotidiane di liquidi, azoto ed energia si riducono continuamente con l'età.
Sono stati presi in considerazione 2 gruppi, età tra 2 e 11 anni, ed età tra 12 e 18 anni.
Per Olimel N9 nel gruppo da 2 a 11 anni di età, i fattori limitanti sono la concentrazione degli amminoacidi per la dose giornaliera e la concentrazione dei lipidi per la velocità oraria. Nel gruppo da 12 a 18 anni di età, i fattori limitanti sono la concentrazione degli amminoacidi sia per la dose giornaliera che per la velocità oraria. Gli apporti risultanti sono mostrati di seguito: 

Costituenti
Da 2 a 11 anni
Da 12 a 18 anni
Raccomandatoa
OLIMEL N9
Vol Massimo
Raccomandatoa
OLIMEL N9
Vol Massimo
Dose massima giornaliera
Liquidi (mL/kg/d)
60 – 120
53
50 – 80
45
Amminoacidi (g/kg/d)
1 – 2 (fino a 3)
3
1 – 2
2
Glucosio (g/kg/d)
12 – 14 (fino a 18)
5,8
3 – 10 (fino a 14)
3,9
Lipidi (g/kg/d)
0,5 - 3
2,1
0,5 - 2 (fino a 3)
1,4
Energia totale (kcal/kg/d)
60 – 90
56
30 – 75
37
Massima velocità all'ora
OLIMEL N9 (mL/kg/h)
 
3,3
 
2,1
Amino acidi(g/kg/h)
0,20
0,19
0,12
0,12
Glucosio (g/kg/h)
1,2
0,36
1,2
0,23
Lipidi (g/kg/h)
0,13
0,13
0,13
0,08

a: Valori raccomandati dalla Linee Guida 2005 ESPGHAN/ ESPEN
Normalmente, la velocità del flusso si deve aumentare gradualmente durante la prima ora e poi deve essere regolata prendendo in considerazione la dose da somministrare, l'apporto di volume giornaliero e la durata dell'infusione.
In generale, nei bambini piccoli si raccomanda di iniziare l'infusione con una dose giornaliera bassa, e di aumentarla gradualmente fino al dosaggio massimo (vedere sopra).
Modo e durata di somministrazione
Solo per uso singolo.
Si raccomanda di usare il contenuto immediatamente dopo l'apertura della sacca e di non conservarlo per un'infusione successiva.
Dopo la ricostituzione, la miscela è omogenea e ha un aspetto lattiginoso.
Per istruzioni sulla preparazione e la manipolazione dell'emulsione per infusione, vedere il paragrafo 6.6.
Per la sua alta osmolarità, OLIMEL N9 può essere somministrato solo attraverso una vena centrale.
La durata d'infusione raccomandata per una sacca per nutrizione parenterale è compresa tra 12 e 24 ore.
Il trattamento con nutrizione parenterale può proseguire per tutto il tempo richiesto dalle condizioni cliniche del paziente.

Controindicazioni

L'uso di OLIMEL N9 è controindicato nelle seguenti situazioni:
In neonati prematuri, infanti e bambini di età inferiore ai 2 anni
Ipersensibilità alle proteine delle uova, dei semi di ...

Avvertenze speciali e precauzioni di impiego

La somministrazione eccessivamente rapida di soluzioni di alimentazione parenterale totale può provocare conseguenze gravi o fatali.
L'infusione deve essere interrotta immediatamente in caso di sviluppo di segnali o sintomi di ...

Interazioni con altri medicinali e altre forme di interazione

Non sono stati effettuati studi di interazione.
OLIMEL N9 non deve essere somministrato contemporaneamente a sangue tramite lo stesso set d'infusione per la possibilità di pseudoagglutinazione.
I lipidi contenuti in ...

Prima di prendere "Olimel" insieme ad altri farmaci come , etc.., chiedi al tuo al tuo medico o farmacista di fiducia di verificare che sia sicuro e non dannoso per la tua salute ...

Assumere Olimel durante la gravidanza e l'allattamento

Posso prendere Olimel durante la gravidanza e l'allattamento?
Non ci sono dati clinici sull'utilizzo di OLIMEL N9 su donne in gravidanza o in allattamento.
Dato l'utilizzo e le indicazioni di OLIMEL N9, il prodotto può essere preso in ...

Effetti sulla capacitÓádi guidare veicoli e sull'uso di macchinari

Non sono stati effettuati studi sulla capacità di guidare veicoli e sull'uso di macchinari
...

Effetti indesiderati

Si possono verificare potenziali effetti indesiderati come conseguenza di un uso non corretto (ad esempio: sovradosaggio, eccessiva velocità di infusione) (vedere i paragrafi 4.4 e 4.9).
All'inizio dell'infusione, uno dei ...

Sovradosaggio

In caso di somministrazione non corretta (sovradosaggio e/o velocità d'infusione maggiore di quanto raccomandato), possono manifestarsi segni di ipervolemia e acidosi.
Un'infusione eccessivamente rapida o una somministrazione di un volume ...

ProprietÓ farmacodinamiche

Categoria farmacoterapeutica: Soluzioni per nutrizione parenterale/combinazioni
Codice ATC: B05 BA10.
Il contenuto di azoto di OLIMEL N9 (amminoacidi serie L) e di energia (glucosio e trigliceridi) consente il mantenimento di ...

ProprietÓ farmacocinetiche

Gli ingredienti di OLIMEL N9 (amminoacidi, glucosio, lipidi) vengono distribuiti, metabolizzati ed escreti nello stesso modo di quando vengono infusi individualmente.
...

Dati preclinici di sicurezza

Non sono stati effettuati studi preclinici con OLIMEL N9.
Gli studi di tossicità preclinici eseguiti con l'emulsione di lipidi contenuta in OLIMEL N9 hanno identificato i cambiamenti di solito riscontrabili ...

Elenco degli eccipienti

Compartimento emulsione lipidica:
Fosfatide purificato di uovo
Glicerolo
Sodio oleato
Sodio idrossido per la regolazione del pH
Acqua per preparazioni iniettabili
Compartimento soluzione di amminoacidi:
Acido acetico glaciale per la ...

Farmaci Equivalenti

I farmaci equivalenti di Olimel a base di Poliaminoacidi + Glucosio Monoidrato sono: ...

Farmaci Esteri

Per conoscere i farmaci esteri che corrispondono ad Olimel a base di Poliaminoacidi + Glucosio Monoidrato

Servizi Avanzati

Digita il Marchio o il Principio
Attivo di 2 o pi¨ prodotti e trova
le interazioni.
Marchio / Principio Attivo 1

Marchio / Principio Attivo 2




Sistema di supporto alla prescrizione
Serinfar Regulatory Assistance