UniversitÓ degli Studi di Milano Federazione Ordini Farmacisti Italiani
banda blu

Noradrenalina Concentrato Galenica Senese

Ultimo aggiornamento: 10/10/2018




Cos'Ŕ Noradrenalina Concentrato Galenica Senese?

Noradrenalina Concentrato Galenica Senese Ŕ un farmaco a base del principio attivo Noradrenalina Tartrato, appartenente alla categoria degli Simpaticomimetici e nello specifico Adrenergici e dopaminergici. E' commercializzato in Italia dall'azienda Industria Farmaceutica Galenica Senese S.r.l..

Noradrenalina Concentrato Galenica Senese pu˛ essere prescritto con Ricetta OSP - medicinali soggetti a prescrizione medica limitativa, utilizzabili esclusivamente in ambiente ospedaliero o in struttura ad esso assimilabile.

Confezioni

Noradrenalina Concentrato Galenica Senese ev 5 fiale 2 mg/ml
Noradrenalina Concentrato Galenica Senese iv 10 fiale 2 mg/ml

Informazioni commerciali sulla prescrizione

Titolare: Industria Farmaceutica Galenica Senese S.r.l.
Concessionario: Industria Farmaceutica Galenica Senese S.r.l.
Ricetta: OSP - medicinali soggetti a prescrizione medica limitativa, utilizzabili esclusivamente in ambiente ospedaliero o in struttura ad esso assimilabile
Classe: H
Principio attivo: Noradrenalina Tartrato
Gruppo terapeutico: Simpaticomimetici
Forma farmaceutica: soluzione (uso interno)

Indicazioni

Trattamento dell'ipotensione acuta, che persiste anche dopo adeguato ripristino del volume ematico
Rianimazione del paziente in arresto cardiaco.

Posologia

La noradrenalina deve essere diluita in una soluzione di glucosio al 5% in acqua o in soluzione fisiologica (sodio cloruro 0,9%) perchè tali soluzioni proteggono contro l'eccessiva ossidazione e la conseguente perdita di potenza. È sconsigliata la diluizione con la soluzione salina da sola.
La dose iniziale di noradrenalina è di 8-12 microgrammi/min per infusione endovenosa.
È necessario aggiustare la velocità di flusso per stabilire e mantenere una pressione sanguigna normale (sistolica 80-100 mmHg).
La dose usuale di mantenimento comprende un intervallo da 2 a 4 microgrammi/min.
Possono essere necessarie dosi giornaliere fino a 68 mg.
Prima della somministrazione della noradrenalina si deve correggere la deplezione del volume sanguigno nel modo più completo possibile. Quando, come misura di emergenza, la pressione intraaortica deve essere mantenuta per prevenire un'ischemia arteriosa cerebrale o coronarica, la noradrenalina può essere somministrata prima o in concomitanza del ripristino del volume sanguigno.
Eventuali trasfusioni di sangue intero o plasma, se indicati per aumentare il volume sanguigno, devono essere somministrate separatamente dalla soluzione contenente noradrenalina (per esempio, usando un tubo a Y e contenitori separati se somministrati simultaneamente).
Pazienti anziani
Studi clinici sulla noradrenalina non includono un numero sufficiente di soggetti con età ≥ 65 anni per determinare se rispondono in maniera differente dai pazienti più giovani. Altre esperienze cliniche non hanno identificato una differenza nella risposta tra pazienti anziani e giovani. In generale, bisogna scegliere con cautela la dose per l'anziano, di solito partendo dalla più bassa dose nell'intervallo di dosaggio. Negli anziani l'infusione di noradrenalina non deve essere effettuata nelle vene delle gambe (vedere paragrafo 4.4).
Non c'è esperienza sull'uso della noradrenalina nei bambini.

Controindicazioni

Ipersensibilità al principio attivo o ad uno qualsiasi degli eccipienti.
Ipotensione causata da ipovolemia.
Il farmaco è controindicato nei casi di ipertensione e nell'angina di Prinzmetal.
Generalmente controindicata in gravidanza e allattamento (vedere paragrafo 4.6).
Il rischio di aritmie cardiache rappresenta una controindicazione all'uso del farmaco durante l'anestesia con farmaci che sensibilizzano il tessuto automatico del cuore.


Avvertenze speciali e precauzioni di impiego

Fare particolare attenzione in caso di:
terapia concomitante con antidepressivi triciclici o IMAO;
anestetici come alotano o ciclopropano, a causa del rischio di provocare tachicardia o fibrillazione ventricolare (vedere ...

Vedi la Scheda Tecnica del farmaco - RCP - completa: accedi al sito www.codifa.it

Interazioni con altri medicinali e altre forme di interazione

La noradrenalina non deve essere somministrata contemporaneamente a:
anestetici come ciclopropano e alotano: possono aumentare l'eccitabilità cardiaca che può determinare tachicardia ventricolare o fibrillazione;
antidepressivi triciclici: possono potenziare gli ...

Vedi la Scheda Tecnica del farmaco - RCP - completa: accedi al sito www.codifa.it

Assumere Noradrenalina Concentrato Galenica Senese durante la gravidanza e l'allattamento

Posso prendere Noradrenalina Concentrato Galenica Senese durante la gravidanza e l'allattamento?
Gravidanza
Gli studi su animali sono insufficienti per evidenziare gli effetti sulla gravidanza e sullo sviluppo fetale. II rischio potenziale per gli esseri umani non è noto.
La noradrenalina non ...

Vedi la Scheda Tecnica del farmaco - RCP - completa: accedi al sito www.codifa.it

Effetti sulla capacitÓádi guidare veicoli e sull'uso di macchinari

Non pertinente.


Effetti indesiderati

Di seguito sono riportati gli effetti indesiderati della noradrenalina organizzati secondo la classificazione sistemica organica MedDRA. Non sono disponibili dati sufficienti per stabilire la frequenza dei singoli effetti elencati.
Patologie ...

Vedi la Scheda Tecnica del farmaco - RCP - completa: accedi al sito www.codifa.it

Sovradosaggio

Un sovradosaggio di noradrenalina può causare mal di testa, severa ipertensione, bradicardia riflessa, aumento marcato della resistenza periferica e diminuzione del flusso cardiaco. In caso di sovradosaggio accidentale, mostrato da un eccessivo innalzamento della pressione, la somministrazione della noradrenalina deve essere sospesa fino a che le condizioni del pazienti non si siano stabilizzate.
L'eventuale bradicardia da noradrenalina può essere trattata con la somministrazione di atropina mentre gli effetti ipertensivi possono essere contrastati con la somministrazione di fentolamina.


ProprietÓ farmacodinamiche

Categoria farmacoterapeutica: Agenti adrenergici e dopaminergici; Codice ATC. C01CA03
La noradrenalina è un vasocostrittore periferico, uno stimolatore inotropo del cuore e dilatatore delle arterie coronarie. L'azione agonista sui recettori α (α1 ...


ProprietÓ farmacocinetiche

Metabolismo
La noradrenalina viene inattivata rapidamente dall'organismo. La metilazione ad opera delle COMT porta alla formazione di un metabolita, la normetanefrina, inattivo. La deaminazione ad opera delle MAO ad anilide ...


Dati preclinici di sicurezza

I dati preclinici hanno scarsa rilevanza clinica alla luce della vasta esperienza acquisita con l'uso del farmaco nell'uomo.
...


Elenco degli eccipienti

Sodio cloruro mg 8, Sodio metabisolfito mg 1, Acqua per preparazioni iniettabili q.b. a 1 ml.


Farmaci Esteri

Per conoscere i farmaci esteri che corrispondono ad Noradrenalina Concentrato Galenica Senese a base di Noradrenalina Tartrato ...
Vedi la Scheda Tecnica del farmaco - RCP - completa: accedi al sito www.codifa.it

Articoli correlati


Servizi Avanzati

Digita il Marchio o il Principio
Attivo di 2 o pi¨ prodotti e trova
le interazioni.
Marchio / Principio Attivo 1

Marchio / Principio Attivo 2




Cerca