UniversitÓ degli Studi di Milano Federazione Ordini Farmacisti Italiani
banda blu

Nodigap

Ultimo aggiornamento: 10/03/2021




Cos'Ŕ Nodigap?

Nodigap Ŕ un farmaco a base del principio attivo Colecalciferolo, appartenente alla categoria degli Vitamine D e nello specifico Vitamina D ed analoghi. E' commercializzato in Italia dall'azienda Fidia Farmaceutici S.p.A..

Nodigap pu˛ essere prescritto con Ricetta RR - medicinali soggetti a prescrizione medica.

Confezioni

Nodigap 10000 U.I. 10 capsule molli
Nodigap 20000 U.I. 5 capsule molli
Nodigap 50000 U.I. 2 capsule molli

Informazioni commerciali sulla prescrizione

Titolare: Fidia Farmaceutici S.p.A.
Concessionario: Fidia Farmaceutici S.p.A.
Ricetta: RR - medicinali soggetti a prescrizione medica
Classe: C
Principio attivo: Colecalciferolo
Gruppo terapeutico: Vitamine D
Forma farmaceutica: capsula

Indicazioni

Prevenzione e trattamento della carenza di vitamina D.
NODIGAP è indicato negli adulti e nei ragazzi da 12 a 18 anni.

Posologia

Posologia
Adulti
La dose deve essere stabilita individualmente in base alla necessità di integrazione di vitamina D. Le capsule di NODIGAP da 1.000 U.I. sono idonee per un'integrazione di vitamina D quotidiana. Le capsule di NODIGAP da 10.000 U.I. sono idonee per un'integrazione di vitamina D settimanale. Le capsule di NODIGAP da 20.000 U.I. e 50.000 U.I. sono idonee per un'integrazione di vitamina D settimanale (trattamento) e mensile (mantenimento). Il dosaggio deve essere stabilito da un medico.
NODIGAP 1.000 U.I. capsule
Adulti
Prevenzione della carenza di vitamina D: 1 capsula al giorno
Trattamento della carenza di vitamina D: 1- 4 capsule al giorno fino a 12 settimane.
Dosi più elevate possono essere necessarie nella carenza di vitamina D e il dosaggio deve essere adattato in base ai livelli sierici di 25-idrossiColecalciferolo (25(OH)D) desiderati, alla gravità della malattia e alla risposta del paziente al trattamento.
La dose giornaliera non deve superare le 4000 U.I. (quattro capsule al giorno).
Adolescenti 12 -18 anni
Prevenzione della carenza di vitamina D: 1 capsula al giorno.
Trattamento della carenza di vitamina D: 1- 4 capsule al giorno fino a 12 settimane.
Dosi più elevate possono essere necessarie nella carenza di vitamina D e il dosaggio deve essere adattato in base ai livelli sierici di 25-idrossicolecalciferolo (25(OH)D) desiderati, alla gravità della malattia e alla risposta del paziente al trattamento.
La dose giornaliera non deve superare le 4000 U.I. (quattro capsule al giorno).
NODIGAP 10.000 U.I. capsule
Adulti
Prevenzione della carenza di vitamina D: 1 capsula ogni 2 settimane. In popolazioni a elevato rischio di carenza di vitamina D (vedere di seguito), il dosaggio può essere aumentato a 1 capsula a settimana.
Trattamento della carenza di vitamina D: 2 capsule alla settimana per 4-12 settimane.
Dosi più elevate possono essere necessarie nella carenza di vitamina D e il dosaggio deve essere adattato in base ai livelli sierici di 25-idrossicolecalciferolo (25(OH)D) desiderati, alla gravità della malattia e alla risposta del paziente al trattamento.
NODIGAP 20.000 U.I. capsule
Adulti
Prevenzione della carenza di vitamina D: 1 capsula al mese. In popolazioni a elevato rischio di carenza di vitamina D (vedere di seguito), il dosaggio può essere aumentato a 2 capsule al mese.
Trattamento della carenza di vitamina D: 1 capsula alla settimana per 4-12 settimane.
Dosi più elevate possono essere necessarie nella carenza di vitamina D e il dosaggio deve essere adattato in base ai livelli sierici di 25-idrossicolecalciferolo (25(OH)D) desiderati, alla gravità della malattia e alla risposta del paziente al trattamento.
NODIGAP 50.000 U.I. capsule
Adulti
Prevenzione della carenza di vitamina D: 1 capsula ogni 2 mesi. In popolazioni a elevato rischio di carenza di vitamina D (vedere di seguito), il dosaggio può essere aumentato a 1 capsula al mese.
Trattamento della carenza di vitamina D: 1 capsula alla settimana per 6-8 settimane.
In alternativa, è possibile seguire le raccomandazioni posologiche nazionali per la prevenzione e il trattamento delle carenze di vitamina D.
È necessaria la supervisione medica in quanto la risposta alla dose può variare da paziente a paziente (vedere paragrafo 4.4).
Alcune popolazioni sono a elevato rischio di carenza di vitamina D e possono richiedere dosi più elevate e il monitoraggio dei livelli di 25(OH)D sierico:
  • Soggetti ospiti in istituti di cura o ricoverati in ospedale
  • Soggetti di carnagione scura
  • Soggetti con esposizione solare efficace limitata a causa dell'utilizzo di indumenti protettivi o di utilizzo costante di filtri solari
  • Soggetti obesi
  • Soggetti in valutazione per osteoporosi
  • Uso di alcuni medicinali concomitanti (ad es. anticonvulsivanti, glucocorticoidi)
  • Soggetti con malassorbimento, inclusa malattia infiammatoria cronica intestinale e celiachia
  • Soggetti recentemente trattati per carenza di vitamina D e che necessitano di terapia di mantenimento.
Popolazioni speciali
Insufficienza epatica: non è necessario alcun aggiustamento della dose nei pazienti con insufficienza epatica.
Compromissione renale: l'uso di questo medicinale è controindicato nei pazienti con grave compromissione renale (vedere paragrafo 4.3).
Durante la terapia con vitamina D, l'assunzione di calcio e fosforo è di importanza fondamentale per il successo del trattamento.
Popolazione pediatrica
NODIGAP non deve essere utilizzato in bambini di età inferiore ai 12 anni.
Modo di somministrazione
Orale
Le capsule devono essere ingerite intere con acqua, senza masticarle.

Controindicazioni

  • Ipersensibilità al principio attivo o ad uno qualsiasi degli eccipienti elencati al paragrafo 6.1.
  • Malattie/condizioni associate a ipercalcemia e/o ipercalciuria
  • Nefrolitiasi calcica, nefrocalcinosi, ipervitaminosi D
  • Grave compromissione renale.


Avvertenze speciali e precauzioni di impiego

In caso di trattamento terapeutico, la dose dei pazienti deve essere stabilita su base individuale, controllando regolarmente i livelli di calcio plasmatico. Nei trattamenti a lungo termine è necessario controllare ...

Vedi la Scheda Tecnica del farmaco - RCP - completa: accedi al sito www.codifa.it

Interazioni con altri medicinali e altre forme di interazione

L'uso concomitante con prodotti contenenti calcio somministrati a dosi elevate può aumentare il rischio di ipercalcemia. I diuretici tiazidici riducono l'escrezione di calcio con le urine. In caso di uso ...

Vedi la Scheda Tecnica del farmaco - RCP - completa: accedi al sito www.codifa.it

Assumere Nodigap durante la gravidanza e l'allattamento

Posso prendere Nodigap durante la gravidanza e l'allattamento?
Gravidanza
La carenza di vitamina D è pericolosa per la madre e il bambino. Non esistono evidenze che le dosi raccomandate di vitamina D3 siano pericolose per l'embrione/feto. In esperimenti ...

Vedi la Scheda Tecnica del farmaco - RCP - completa: accedi al sito www.codifa.it

Effetti sulla capacitÓádi guidare veicoli e sull'uso di macchinari

NODIGAP non altera o altera in modo trascurabile la capacità di guidare veicoli e di usare macchinari.


Effetti indesiderati

La frequenza dei possibili effetti indesiderati sotto elencati è definita come:
Molto comuni (≥1/10)
Comuni (da ≥1/100 a <1/10)
Non comuni (da ≥1/1.000 a <1/100)
Rari (da ≥1/10.000 a <1/1.000)
...

Vedi la Scheda Tecnica del farmaco - RCP - completa: accedi al sito www.codifa.it

Sovradosaggio

Il sovradosaggio del prodotto può causare ipervitaminosi, ipercalcemia e iperfosfatemia. Sintomi di ipercalcemia: anoressia, sete, nausea, vomito, stitichezza, dolore addominale, debolezza muscolare, affaticamento, confusione, polidipsia, poliuria, dolore osseo, calcificazioni nei reni, calcoli renali, vertigini e aritmia cardiaca nei casi gravi. L'ipercalcemia in casi estremi può causare coma e morte. Livelli persistentemente elevati di calcio possono causare compromissione renale irreversibile e calcificazione dei tessuti molli.
Trattamento dell'ipercalcemia: interruzione del trattamento con vitamina D (e calcio). Deve anche essere interrotto l'uso concomitante di diuretici tiziadici, litio, vitamina D ed A, nonché di glicosidi cardiaci. Nei pazienti incoscienti è anche necessario lo svuotamento gastrico. La reidratazione e una monoterapia o una terapia combinata con diuretici dell'ansa, bifosfonati, calcitonina e corticosteroidi possono essere usate in base alla gravità del sovradosaggio. Devono essere monitorati i livelli degli elettroliti sierici, la funzionalità renale e la diuresi. In casi gravi può essere necessario un ECG e il monitoraggio della pressione venosa centrale.


ProprietÓ farmacodinamiche

Categoria farmacoterapeutica: Vitamina D e analoghi, codice ATC: A11CC05
Meccanismo d'azione
La vitamina D aumenta l'assorbimento intestinale del calcio, aumenta il riassorbimento del calcio nei reni e la formazione ossea ...


ProprietÓ farmacocinetiche

Assorbimento
La vitamina D3 liposolubile è assorbita attraverso l'intestino tenue in presenza di acidi biliari con l'aiuto delle micelle e penetra nel sangue attraverso la circolazione linfatica.
Distribuzione
Dopo l'assorbimento, ...


Dati preclinici di sicurezza

In studi animali, con dosi molto superiori all'intervallo terapeutico umano è stata osservata teratogenicità. Non esistono ulteriori informazioni di rilievo sulla valutazione della sicurezza oltre a quanto indicato in altre ...


Elenco degli eccipienti

Contenuto delle capsule:
trigliceridi a catena media
vitamina E acetato (α-tocoferolo acetato)
Involucro della capsula:
[1.000 UI]
Gelatina
Glicerolo
Sorbitolo liquido parzialmente disidratato (E420)
Blu brillante (E133)
Giallo di chinolina

Farmaci Esteri

Per conoscere i farmaci esteri che corrispondono ad Nodigap a base di Colecalciferolo ...
Vedi la Scheda Tecnica del farmaco - RCP - completa: accedi al sito www.codifa.it

Articoli correlati


Servizi Avanzati

Digita il Marchio o il Principio
Attivo di 2 o pi¨ prodotti e trova
le interazioni.
Marchio / Principio Attivo 1

Marchio / Principio Attivo 2




Cerca