Università degli Studi di Milano Federazione Ordini Farmacisti Italiani
banda blu

Loyada

Santen Italy S.r.l.
Ultimo aggiornamento: 30/12/2020




Cos'è Loyada?

Loyada è un farmaco a base del principio attivo Tafluprost + Timololo, appartenente alla categoria degli Antiglaucoma e nello specifico Sostanze betabloccanti. E' commercializzato in Italia dall'azienda Santen Italy S.r.l..

Loyada può essere prescritto con Ricetta RR - medicinali soggetti a prescrizione medica.

Confezioni

Loyada 15 microgrammi/ml + 5 mg/ml collirio, soluz. in contenitore monodose, 30x0,3 ml contenitori monodose
Loyada 15 microgrammi/ml + 5 mg/ml collirio, soluz. in contenitore monodose, 90x0,3 ml contenitori monodose

Informazioni commerciali sulla prescrizione

Titolare: Santen Italy S.r.l.
Concessionario: Santen Italy S.r.l.
Ricetta: RR - medicinali soggetti a prescrizione medica
Classe: A
Principio attivo: Tafluprost + Timololo
Gruppo terapeutico: Antiglaucoma
Forma farmaceutica: collirio

Indicazioni

Riduzione della pressione intraoculare (IOP) in pazienti adulti con glaucoma ad angolo aperto o ipertensione oculare che non rispondono in maniera adeguata alla monoterapia topica con beta-bloccanti o analoghi delle prostaglandine e necessitano di una terapia di associazione e che trarrebbero beneficio dall'uso di colliri privi di conservanti.

Posologia

Posologia
La terapia raccomandata è una goccia nel sacco congiuntivale dell'occhio(i) affetto(i) una volta al giorno.
Se si dimentica una dose, il trattamento deve essere proseguito assumendo la dose successiva come pianificato. La dose non deve superare l'applicazione di una goccia al giorno nell'occhio(i) affetto(i).
Loyada è una soluzione sterile priva di conservanti confezionata in contenitore monodose. Esclusivamente monouso, un contenitore è sufficiente per il trattamento di entrambi gli occhi. La soluzione non utilizzata deve essere eliminata immediatamente dopo l'uso.
Popolazione pediatrica
La sicurezza e l'efficacia di Loyada in bambini e adolescenti di età inferiore a 18 anni non sono state stabilite. Non ci sono dati disponibili.
L'uso di Loyada non è raccomandato in bambini e adolescenti di età inferiore a 18 anni.
Uso negli anziani
Non c'è necessità di modificare la dose nei pazienti anziani.
Uso in caso di danno renale/compromissione epatica
I colliri a base di Tafluprost + Timololo non sono stati studiati in pazienti con danno renale/compromissione epatica pertanto Loyada deve essere utilizzato con cautela in questi pazienti.
Modo di somministrazione
Uso oftalmico
Per ridurre il rischio di scurimento della cute palpebrale i pazienti devono rimuovere eventuali residui di soluzione dalla pelle.
L'occlusione nasolacrimale o la chiusura delle palpebre per 2 minuti consente di diminuire l'assorbimento sistemico. In questo modo si può ottenere la riduzione degli effetti indesiderati sistemici e l'aumento dell'attività locale.
Se si utilizza più di un medicinale oftalmico topico, i prodotti devono essere somministrati a distanza di almeno 5 minuti l'uno dall'altro.
Le lenti a contatto devono essere rimosse prima dell'applicazione del collirio e possono essere rimesse dopo 15 minuti.
Ai pazienti deve essere raccomandato di evitare di fare entrare il contenitore in contatto con l'occhio o con le strutture limitrofe al fine di evitare lesioni oculari (vedere le istruzioni per l'uso).
Ai pazienti va inoltre spiegato che le soluzioni oculari, se non correttamente maneggiate, possono essere contaminate da batteri comuni, in grado di causare infezioni oculari. L'uso di soluzioni contaminate può arrecare gravi danni all'occhio e successiva perdita della vista.

Controindicazioni

Ipersensibilità ai principi attivi o ad uno qualsiasi degli eccipienti elencati al paragrafo 6.1.
Malattia reattiva delle vie aeree, incluse asma bronchiale o anamnesi di asma bronchiale, grave pneumopatia cronica ostruttiva.
Bradicardia sinusale, sindrome del seno malato, inclusi blocco senoatriale, blocco atrioventricolare di secondo o terzo grado non controllato con pacemaker. Insufficienza cardiaca conclamata, shock cardiogeno.


Avvertenze speciali e precauzioni di impiego

Effetti sistemici:
Analogamente ad altri prodotti oftalmici a uso topico, Tafluprost + Timololo vengono assorbiti a livello sistemico. Per via della componente beta-adrenergica rappresentata dal timololo, è possibile incorrere negli ...

Vedi la Scheda Tecnica del farmaco - RCP - completa: accedi al sito www.codifa.it

Interazioni con altri medicinali e altre forme di interazione


Assumere Loyada durante la gravidanza e l'allattamento

Posso prendere Loyada durante la gravidanza e l'allattamento?
Gravidanza
I dati relativi all'uso di Loyada in donne in gravidanza non esistono o sono in numero limitato.
Le donne in età fertile devono usare misure contraccettive efficaci durante il ...

Vedi la Scheda Tecnica del farmaco - RCP - completa: accedi al sito www.codifa.it

Effetti sulla capacità di guidare veicoli e sull'uso di macchinari

Non sono stati condotti studi sugli effetti di Loyada sulla capacità di guidare veicoli e usare macchinari. Se con l'instillazione del collirio si manifestano reazioni avverse come un temporaneo offuscamento della vista, il paziente deve attendere di sentirsi bene e aspettare che la vista ritorni nitida prima di mettersi alla guida o usare macchinari.


Effetti indesiderati

Più di 484 pazienti sono stati trattati con Loyada nell'ambito di studi clinici. L'evento avverso correlato al trattamento riportato con maggiore frequenza è stato l'iperemia congiuntivale/oculare. Questo evento avverso si ...

Vedi la Scheda Tecnica del farmaco - RCP - completa: accedi al sito www.codifa.it

Sovradosaggio

È improbabile che si verifichi un sovradosaggio topico con tafluprost o che sia associato a tossicità.
Sono stati riportati casi di sovradosaggio accidentale con timololo, con conseguenti effetti sistemici simili a quelli osservati con i bloccanti beta-adrenergici sistemici, tra cui capogiro, cefalea, respiro corto, bradicardia, broncospasmo e arresto cardiaco (vedere anche paragrafo 4.8).
In caso di sovradosaggio con Loyada, il trattamento deve essere sintomatico e di supporto. Timololo non è rimosso rapidamente mediante dialisi.


Proprietà farmacodinamiche

Categoria farmacoterapeutica: preparati antiglaucoma e miotici, beta-bloccanti, codice ATC: S01ED51
Meccanismo d'azione
Loyada è una combinazione fissa di due principi attivi: Tafluprost + Timololo. Questi due principi attivi riducono la ...


Proprietà farmacocinetiche

Assorbimento
Le concentrazioni plasmatiche di tafluprost acido e timololo sono state studiate in volontari sani dopo somministrazione oculare singola e ripetuta di Loyada per otto giorni (una volta al giorno), ...


Dati preclinici di sicurezza

Loyada
I dati preclinici non rivelano rischi particolari per l'uomo sulla base di studi di tossicità a dosi ripetute e di studi di farmacocinetica oculare. Il profilo di sicurezza oculare ...


Elenco degli eccipienti

Glicerolo
Disodio fosfato dodecaidrato
Disodio edetato
Polisorbato 80
Acido cloridrico e/o sodio idrossido per l'aggiustamento del pH
Acqua per preparazioni iniettabili.


Farmaci Esteri

Per conoscere i farmaci esteri che corrispondono ad Loyada a base di Tafluprost + Timololo ...
Vedi la Scheda Tecnica del farmaco - RCP - completa: accedi al sito www.codifa.it

Articoli correlati


Servizi Avanzati

Digita il Marchio o il Principio
Attivo di 2 o più prodotti e trova
le interazioni.
Marchio / Principio Attivo 1

Marchio / Principio Attivo 2




Cerca