Università degli Studi di Milano Federazione Ordini Farmacisti Italiani
banda blu

Lodoz

Ultimo aggiornamento: 10/11/2020

Area RiservataFoglietto Illustrativo Dica33



Confezioni

Lodoz 10 mg + 6,25 mg 30 compresse rivestite con film
Lodoz 2,5 mg + 6,25 mg 30 compresse rivestite con film
Lodoz 5 mg + 6,25 mg 30 compresse rivestite con film

Cos'è Lodoz?

Lodoz è un farmaco a base del principio attivo Bisoprololo + Idroclorotiazide, appartenente alla categoria degli Betabloccanti + diuretici e nello specifico Betabloccanti selettivi e tiazidi. E' commercializzato in Italia dall'azienda Bruno Farmaceutici S.p.A..

Lodoz può essere prescritto con Ricetta RR - medicinali soggetti a prescrizione medica.

Informazioni commerciali sulla prescrizione

Titolare: Merck Serono S.p.A.
Concessionario: Bruno Farmaceutici S.p.A.
Ricetta: RR - medicinali soggetti a prescrizione medica
Classe: A
Principio attivo: Bisoprololo + Idroclorotiazide
Gruppo terapeutico: Betabloccanti + diuretici
Forma farmaceutica: compresse rivestite

Indicazioni

Ipertensione arteriosa essenziale lieve o moderata.

Posologia

Posologia
Per la terapia individuale Lodoz è disponibile nei dosaggi:
Lodoz 2,5 mg /6,25 mg, compresse rivestite con film
Lodoz 5 mg /6,25 mg, compresse rivestite con film
Lodoz 10 mg /6,25 mg, compresse rivestite con film
La dose iniziale abituale è pari a una compressa da 2,5 mg di bisoprololo e 6,25 mg di idroclorotiazide una volta al giorno.
Se l'effetto antipertensivo di questo dosaggio non è sufficiente, la dose sarà aumentata a una compressa da 5 mg di bisoprololo e 6,25 mg di idroclorotiazide una volta al giorno e, se la risposta è ancora insufficiente, a una compressa da 10 mg di bisoprololo e 6,25 mg di idroclorotiazide una volta al giorno.
Se è necessaria l'interruzione della terapia, si raccomanda una riduzione graduale del trattamento con bisoprololo poichè una brusca cessazione della somministrazione di bisoprololo può portare ad un acuto deterioramento delle condizioni del paziente, specie nei pazienti con cardiopatia ischemica.
Pazienti con compromissione epatica o renale
In pazienti affetti da compromissione epatica da lieve a moderata o danno renale da lieve a moderato (clearance della creatinina > 30 mL/min) non sono necessarie correzioni della dose.
Pazienti anziani
In genere non è richiesta la correzione della dose (vedere paragrafo 4.4).
Popolazione pediatrica
L'esperienza con Lodoz nei pazienti pediatrici è limitata, pertanto il suo uso non può essere raccomandato in questa popolazione.
Modo di somministrazione
Lodoz deve essere assunto la mattina e può essere preso con il cibo. Le compresse rivestite con film devono essere deglutite con del liquido e non devono essere masticate.

Controindicazioni

Lodoz è controindicato in pazienti con
  • Ipersensibilità a bisoprololo, idroclorotiazide, altre tiazidi, sulfonamidi, o ad uno qualsiasi degli eccipienti elencati nel paragrafo 6.1
  • Insufficienza cardiaca acuta o durante episodi di scompenso cardiaco che richiedono terapia inotropa endovenosa
  • Shock cardiogeno
  • Blocco AV di secondo o terzo grado
  • Sindrome del nodo del seno
  • Blocco seno atriale
  • Bradicardia sintomatica
  • Grave asma bronchiale
  • Forme severe di arteriopatia periferica occlusiva o severe forme di Sindrome di Raynaud's
  • Feocromocitoma non trattato
  • Compromissione renale severa (clearance della creatinina ≤ 30 ml/min)
  • Compromissione epatica severa
  • Acidosi metabolica
  • Ipocaliemia refrattaria


Avvertenze speciali e precauzioni di impiego

Avvertenze
Bisoprololo
La somministrazione di bisoprololo non deve essere mai interrotta improvvisamente in pazienti affetti da coronaropatie (angina pectoris), perchè ciò potrebbe causare aritmie cardiache gravi, infarto miocardico o morte ...

Vedi la Scheda Tecnica del farmaco - RCP - completa: accedi al sito www.codifa.it

Interazioni con altri medicinali e altre forme di interazione

Associazioni non raccomandate
Litio: Lodoz può intensificare l'effetto cardiotossico e neurotossico del litio attraverso una riduzione di escrezione di litio.
Calcio-antagonisti del tipo verapamil e diltiazem: effetto negativo sulla contrattilità ...

Vedi la Scheda Tecnica del farmaco - RCP - completa: accedi al sito www.codifa.it

Interazioni riportate su letteratura scientifica internazionale
Prima di prendere "Lodoz" insieme ad altri farmaci come “Abelcet Complesso Lipidico”, “Altiazem”, “AmBisome”, “Angizem”, “Benzilpenicillina Potassica K24 Pharmaceuticals”, “Diladel”, “Diltiazem DOC Generici”, “Diltiazem EG”, “Diltiazem Mylan Generics”, “Diltiazem Ratiopharm”, “Diltiazem Sandoz”, “Dilzene”, “Diretif”, “Fluss 40”, “Fungizone”, “Furosemide Accord”, “Furosemide Aristo”, “Furosemide DOC Generici - Compressa”, “Furosemide Fisiopharma”, “Furosemide Galenica Senese”, “Furosemide Hexal”, “Furosemide L.F.M.”, “Furosemide Mylan Generics - Compressa”, “Furosemide Salf”, “Furosemide Teva”, “Furosemide Teva Generics - Compressa”, “Gilenya”, “Isoptin - Compressa A Rilascio Modificato, Compressa Rivestita, Compresse Rivestite”, “Isoptin - Soluzione (uso Interno)”, “Lasitone”, “Lasix - Compressa”, “Lasix - Compressa, Soluzione (uso Interno)”, “Lasix - Soluzione”, “Lasix - Soluzione (uso Interno)”, “Spirofur”, “Tildiem”, “Verapamil Aristo”, “Verapamil DOC Generici”, “Verapamil EG”, “Verapamil Hexal”, “Zelboraf”, etc.., chiedi al tuo al tuo medico o farmacista di fiducia di verificare che sia sicuro e non dannoso per la tua salute ...

Assumere Lodoz durante la gravidanza e l'allattamento

Posso prendere Lodoz durante la gravidanza e l'allattamento?
Gravidanza
Lodoz non è raccomandato durante la gravidanza.
Bisoprololo
Il bisoprololo ha effetti farmacologici che possono causare effetti nocivi sulla gravidanza e/o sul feto/neonato. In generale, i beta-bloccanti riducono la ...

Vedi la Scheda Tecnica del farmaco - RCP - completa: accedi al sito www.codifa.it

Effetti sulla capacità di guidare veicoli e sull'uso di macchinari

In funzione della risposta individuale del paziente al trattamento con Lodoz, la capacità di guidare e di usare macchinari può essere alterata. Ciò deve essere attentamente considerato all'inizio del trattamento e anche in caso di assunzione di alcool.


Effetti indesiderati

Elenco delle reazioni avverse
Le reazioni avverse sono elencate secondo classificazione per sistemi ed organi secondo MedDRA e per frequenza. Le seguenti definizioni si applicano alla tipologia di frequenza usata ...

Vedi la Scheda Tecnica del farmaco - RCP - completa: accedi al sito www.codifa.it

Sovradosaggio

I sintomi più comuni di un sovradosaggio con beta-bloccante sono bradicardia, ipotensione, broncospasmo, insufficienza cardiaca acuta e ipoglicemia.
C'è un'ampia variabilità inter-individuale nella sensibilità ad una dose singola elevata di bisoprololo e i pazienti con insufficienza cardiaca probabilmente sono i più sensibili.
Il quadro clinico in presenza di sovradosaggio acuto o cronico di idroclorotiazide è caratterizzato dal calo della volemia e degli elettroliti.
I sintomi più comuni sono vertigini, nausea, sonnolenza, ipovolemia, ipotensione, ipocaliemia.
In generale, in presenza di sovradosaggio, si raccomanda l'interruzione del Lodoz ed un trattamento di supporto e sintomatico.
Bradicardia: somministrare atropina per via endovenosa. Se la risposta è inadeguata, somministrare con cautela isoprenalina o un altro agente con azione cronotropa positiva.
In alcuni casi può essere necessaria l'applicazione transvenosa di un pacemaker.
Ipotensione: devono essere somministrati fluidi e sostanze vasopressorie per via endovenosa.
Blocco AV (di secondo o terzo grado): i pazienti devono essere monitorati attentamente e trattati con infusione di isoprenalina o applicazione endovenosa di pacemaker cardiaco.
Aggravamento acuto dell'insufficienza cardiaca: somministrare per via endovenosa diuretici, agenti inotropi, vasodilatatori.
Broncospasmo: somministrare una terapia a base di broncodilatatori come isoprenalina, farmaci beta2 – simpaticomimetici e/o aminofillina.
Ipoglicemia: somministrare glucosio e.v.
Dati limitati suggeriscono che il bisoprololo è difficilmente dializzabile. Il grado di rimozione dell'idroclorotiazide tramite emodialisi non è stato stabilito.


Proprietà farmacodinamiche

Categoria farmacoterapeutica: associazione beta-bloccante (β1-selettivo) e diuretico tiazidico.
Codice ATC: C07BB07
Gli studi clinici hanno dimostrato che gli effetti antipertensivi di questi due farmaci sono additivi e che la dose ...


Proprietà farmacocinetiche

Bisoprololo
Assorbimento: la Tmax varia da 1 a 4 ore.
La biodisponibilità è elevata (88%), l'estrazione dovuta al metabolismo epatico di primo passaggio è molto bassa e l'assorbimento non ...


Dati preclinici di sicurezza

Sulla base dei test preclinici standard di tossicità (studi di tossicità a lungo termine, mutagenicità, genotossicità, e carcinogenicità), il bisoprololo o l'idroclorotiazide non sono risultati rischiosi per l'uomo. Negli studi ...


Elenco degli eccipienti

Lodoz 2,5 mg /6,25 mg, compresse rivestite con film.
Nucleo della compressa:
magnesio stearato
crospovidone
amido di mais
amido di mais pregelatinizzato
cellulosa microcristallina
calcio fosfato dibasico anidro.
Rivestimento:
polisorbato

Farmaci Equivalenti

I farmaci equivalenti di Lodoz a base di Bisoprololo + Idroclorotiazide sono: Bisoprololo + Idroclorotiazide Mylan Generics

Farmaci Esteri

Per conoscere i farmaci esteri che corrispondono ad Lodoz a base di Bisoprololo + Idroclorotiazide ...
Vedi la Scheda Tecnica del farmaco - RCP - completa: accedi al sito www.codifa.it

Servizi Avanzati

Digita il Marchio o il Principio
Attivo di 2 o più prodotti e trova
le interazioni.
Marchio / Principio Attivo 1

Marchio / Principio Attivo 2




Cerca
Sistema di supporto alla prescrizione
Codifa Regulatory Assistance