Università degli Studi di Milano Federazione Ordini Farmacisti Italiani
banda blu

Lisinopril + Idroclorotiazide Sandoz

Ultimo aggiornamento: 02/10/2019

Area RiservataFoglietto Illustrativo Dica33



Confezioni

Lisinopril + Idroclorotiazide Sandoz 20 mg + 12,5 mg 14 compresse
Lisinopril + Idroclorotiazide Sandoz 20 mg + 12,5 mg 28 compresse

Cos'è Lisinopril + Idroclorotiazide Sandoz?

Lisinopril + Idroclorotiazide Sandoz è un farmaco a base del principio attivo Lisinopril + Idroclorotiazide, appartenente alla categoria degli ACE inibitori + diuretici e nello specifico ACE-inibitori e diuretici. E' commercializzato in Italia dall'azienda Sandoz S.p.A..

Lisinopril + Idroclorotiazide Sandoz può essere prescritto con Ricetta RR - medicinali soggetti a prescrizione medica.

Informazioni commerciali sulla prescrizione

Titolare: Sandoz S.p.A.
Concessionario: Sandoz S.p.A.
Ricetta: RR - medicinali soggetti a prescrizione medica
Classe: A
Principio attivo: Lisinopril + Idroclorotiazide
Gruppo terapeutico: ACE inibitori + diuretici
Forma farmaceutica: compressa

Indicazioni

Trattamento dell'ipertensione essenziale.
Lisinopril/idroclorotiazide farmaco combinato a dose fissa è indicato in pazienti in cui la pressione sanguigna non è adeguatamente controllata dal trattamento con lisinopril da solo (o con idroclorotiazide da solo).

Posologia

Posologia
La scelta di una dose antiipertensiva appropriata di Lisinopril + Idroclorotiazide deve avvenire dopo aver valutato la risposta clinica del paziente.
La somministrazione dell'associazione fissa di lisinopril e idroclorotiazide è, generalmente, consigliata solo dopo la titolazione della dose dei singoli componenti.
Solo quando la condizione clinica del paziente viene giudicata idonea, può avvenire il passaggio diretto dalla monoterapia all'associazione fissa.
Le compresse da 10 mg/12,5 mg possono essere somministrate nei pazienti in cui la pressione sanguigna non è adeguatamente controllata dall'assunzione di 10 mg di lisinopril da solo (vedere paragrafo 4.4).
Le compresse da 20 mg/12,5 mg possono essere somministrate nei pazienti in cui la pressione sanguigna non è adeguatamente controllata dall'assunzione di 20 mg di lisinopril da solo (vedere paragrafo 4.4).
Non deve essere superata la dose massima giornaliera di 40 mg di lisinopril/25 mg di idroclorotiazide.
Come per altri prodotti medicinali somministrati una volta al giorno, le compresse devono essere assunte circa alla stessa ora ogni giorno.
Danno renale
La combinazione lisinopril/idroclorotiazide è controindicata in pazienti con grave danno renale (clearance della creatinina < 30 ml/min). In pazienti con clearance della creatinina tra 30 e 80 ml/min deve essere utilizzato solo dopo titolazione dei singoli componenti.
La dose iniziale raccomandata di lisinopril usato in monoterapia per questi pazienti è di 5-10 mg (vedere paragrafo 4.4).
Pazienti trattati con diuretici:
Dopo la dose iniziale si può verificare ipotensione sintomatica; ciò è più probabile che accada in pazienti ipovolemici e/o che hanno subito perdita di sodio in conseguenza di una precedente terapia diuretica. La terapia diuretica deve essere sospesa per 2-3 giorni prima di iniziare la terapia con lisinopril/idroclorotiazide. Se ciò non fosse possibile, il trattamento deve essere iniziato con lisinopril da solo, alla dose di 2,5 mg. La funzione renale e il potassio sierico devono essere monitorati. La dose successiva di lisinopril deve essere aggiustata in base alla risposta della pressione sanguigna. Se necessario, la terapia diuretica può essere ripresa (vedere paragrafi 4.4 e 4.5).
Popolazione pediatrica
Non sono state stabilite la sicurezza e l'efficacia della combinazione di lisinopril e idroclorotiazide nei bambini. Pertanto, l'uso nei bambini non è raccomandato.
Anziani
Studi clinici sulla combinazione di lisinopril e idroclorotiazide non hanno dimostrato che l'età è associata ad eventuali cambiamenti di efficacia o tollerabilità. Tuttavia, nei pazienti anziani la funzionalità renale è più probabile che sia compromessa e deve essere fatta una regolazione della dose al momento opportuno. Nei pazienti anziani la dose deve essere regolata con attenzione (titolazione dei singoli componenti). Vedere la sezione precedente "Danno renale".
Metodo di somministrazione
Uso orale

Controindicazioni

  • Ipersensibilità ai principi attivi, qualsiasi altro inibitore dell'enzima di conversione dell'angiotensina (ACE) o di altri medicinali derivati dalla sulfonamide o ad uno degli eccipienti elencati al paragrafo 6.1.
  • Anamnesi di angioedema associato ad un precedente trattamento con ACE inibitori
  • Angioedema ereditario o idiopatico
  • Secondo e terzo trimestre di gravidanza (vedere paragrafi 4.4 e 4.6)
  • Grave danno renale (clearance della creatinina < 30 ml/min)
  • Anuria
  • Grave compromissione epatica
  • L'uso concomitante di LISINOPRIL IDROCLOROTIAZIDE SANDOZ con medicinali contenenti aliskiren è controindicato nei pazienti affetti da diabete mellito o danno renale (velocità di filtrazione glomerulare GFR <60 ml/min/1.73 m2) (vedere paragrafi 4.5 e 5.1).


Avvertenze speciali e precauzioni di impiego

Ipotensione sintomatica
Raramente, nei pazienti con ipertensione non complicata si osserva ipotensione sintomatica, la quale tuttavia si verifica con maggiori probabilità se il paziente è volume-depleto, per esempio a causa ...

Vedi la Scheda Tecnica del farmaco - RCP - completa: accedi al sito www.codifa.it

Interazioni con altri medicinali e altre forme di interazione

Litio
Nel corso della somministrazione concomitante di litio e ACE-inibitori sono stati riportati aumenti reversibili delle concentrazioni sieriche di litio e tossicità da litio. L'uso concomitante di medicinali diuretici e ...

Vedi la Scheda Tecnica del farmaco - RCP - completa: accedi al sito www.codifa.it

Interazioni riportate su letteratura scientifica internazionale
Prima di prendere "Lisinopril + Idroclorotiazide Sandoz" insieme ad altri farmaci come “Abelcet Complesso Lipidico”, “AmBisome”, “Artiss”, “Benzilpenicillina Potassica K24 Pharmaceuticals”, “Diretif”, “Fluss 40”, “Fungizone”, “Furosemide Accord”, “Furosemide Aristo”, “Furosemide DOC Generici - Compressa”, “Furosemide Fisiopharma”, “Furosemide Galenica Senese”, “Furosemide Hexal”, “Furosemide L.F.M.”, “Furosemide Mylan Generics - Compressa”, “Furosemide Salf”, “Furosemide Teva”, “Furosemide Teva Generics - Compressa”, “Lasitone”, “Lasix - Compressa”, “Lasix - Compressa, Soluzione (uso Interno)”, “Lasix - Soluzione”, “Lasix - Soluzione (uso Interno)”, “Spirofur”, “Zelboraf”, etc.., chiedi al tuo al tuo medico o farmacista di fiducia di verificare che sia sicuro e non dannoso per la tua salute ...

Assumere Lisinopril + Idroclorotiazide Sandoz durante la gravidanza e l'allattamento

Posso prendere Lisinopril + Idroclorotiazide Sandoz durante la gravidanza e l'allattamento?
Gravidanza
ACE inibitori:
L'uso di ACE-inibitori non è raccomandato durante il primo trimestre di gravidanza (vedere il paragrafo 4.4). L'uso di ACE-inibitori è controindicato durante il secondo e il terzo ...

Vedi la Scheda Tecnica del farmaco - RCP - completa: accedi al sito www.codifa.it

Effetti sulla capacità di guidare veicoli e sull'uso di macchinari

Come per altri antipertensivi, la combinazione lisinopril/idroclorotiazide può esercitare un effetto da lieve a moderato sulla capacità di guidare veicoli e utilizzare macchinari; questo avviene soprattutto all'inizio del trattamento, oppure quando il dosaggio viene modificato, ma anche quando l'associazione viene usata in combinazione con alcool; tuttavia questi affetti dipendono dalla sensibilità individuale. Quando si guida o si usano macchinari deve essere preso in considerazione che si possono verificare occasionalmente stanchezza o capogiri.


Effetti indesiderati

Durante il trattamento con lisinopril e/o idroclorotiazide sono stati osservati e riportati i seguenti effetti indesiderati, con le frequenze descritte di seguito:
Molto comune (≥1/10)
Comune (≥1/100, <1/10)
Non comune ...

Vedi la Scheda Tecnica del farmaco - RCP - completa: accedi al sito www.codifa.it

Sovradosaggio

I dati disponibili sul sovradosaggio nell'uomo sono limitati. I sintomi associati al sovradosaggio di ACE-inibitori possono includere ipotensione, shock circolatorio, disturbi elettrolitici, insufficienza renale, iperventilazione, tachicardia, palpitazioni, bradicardia, capogiri, ansia e tosse.
Il trattamento raccomandato del sovradosaggio è l'infusione endovenosa di una normale soluzione di cloruro di sodio. Se si verifica ipotensione, il paziente deve essere posto in posizione supina. Se disponibile, può essere preso in considerazione anche il trattamento con angiotensina II per infusione e/o catecolamine per via endovenosa. Se l'ingestione è recente, adottare misure volte a eliminare lisinopril (per esempio vomito, lavanda gastrica, somministrazione di adsorbenti e solfato di sodio). Lisinopril può essere rimosso dalla circolazione mediante emodialisi (vedere il paragrafo 4.4). Per la bradicardia resistente al trattamento è indicata la terapia con pacemaker. I segni vitali, gli elettroliti sierici e le concentrazioni di creatinina devono essere monitorati frequentemente.
Ulteriori sintomi di overdose di idroclorotiazide sono aumento della diuresi, depressione dello stato di coscienza (incluso coma), convulsioni, paresi, aritmie cardiache e insufficienza renale. La bradicardia o le reazioni vagali estese devono essere trattate con la somministrazione di atropina. Se è stata somministrata anche della digitale, l'ipopotassiemia potrebbe accentuare le aritmie cardiache.


Proprietà farmacodinamiche

Categoria farmacoterapeutica: Agenti che agiscono sul sistema renino-angiotensina, inibitori ACE, combinazioni, ACE inibitori e diuretici;
codice ATC: C09B A03
Lisinopril/idroclorotiazide è costituito da una combinazione di lisinopril, un inibitore enzima ...


Proprietà farmacocinetiche

L'assunzione dei due principi attivi in associazione determina lo stesso effetto terapeutico di un'assunzione separata.
Assorbimento:
Lisinopril: circa il 25% con una variabilità del 6-60%, da paziente a paziente, ...


Dati preclinici di sicurezza

I dati preclinici non rivelano rischi particolari per l'uomo, sulla base di studi convenzionali di sicurezza farmacologica, tossicità a dosi ripetute, genotossicità e potenziale cancerogeno.
Negli studi sugli animali gli ...


Elenco degli eccipienti

calcio fosfato dibasico diidrato
croscarmellosa sodica
mannitolo
amido di mais
magnesio stearato
ferro ossido rosso (E 172).


Farmaci Equivalenti


Farmaci Esteri

Per conoscere i farmaci esteri che corrispondono ad Lisinopril + Idroclorotiazide Sandoz a base di Lisinopril + Idroclorotiazide ...
Vedi la Scheda Tecnica del farmaco - RCP - completa: accedi al sito www.codifa.it

Servizi Avanzati

Digita il Marchio o il Principio
Attivo di 2 o più prodotti e trova
le interazioni.
Marchio / Principio Attivo 1

Marchio / Principio Attivo 2




Cerca
Sistema di supporto alla prescrizione
Codifa Regulatory Assistance