UniversitÓ degli Studi di Milano Federazione Ordini Farmacisti Italiani
banda blu

Libmeldy

Ultimo aggiornamento: 20/07/2021




Cos'Ŕ Libmeldy?

Libmeldy Ŕ un farmaco a base del principio attivo Frazione Cellulare Arricchita Di Cellule Autologhe Cd34[5:+] Codificante Per Il Gene Umano, appartenente alla categoria degli Farmaci per le patologie neurodegenerative e nello specifico Altri farmaci del sistema nervoso. E' commercializzato in Italia dall'azienda Orchard Therapeutics (Netherlands) B.V..

Libmeldy pu˛ essere prescritto con Ricetta OSP - medicinali soggetti a prescrizione medica limitativa, utilizzabili esclusivamente in ambiente ospedaliero o in struttura ad esso assimilabile.

Confezioni

Libmeldy 2-10x10^6 cellule/ml dispersione x infus. ev sacca 10-20 ml - 1 o piu' sacche

Informazioni commerciali sulla prescrizione

Titolare: Orchard Therapeutics (Netherlands) B.V.
Concessionario: Orchard Therapeutics (Netherlands) B.V.
Ricetta: OSP - medicinali soggetti a prescrizione medica limitativa, utilizzabili esclusivamente in ambiente ospedaliero o in struttura ad esso assimilabile
Classe: CN
Principio attivo: Frazione Cellulare Arricchita Di Cellule Autologhe Cd34[5:+] Codificante Per Il Gene Umano
Gruppo terapeutico: Farmaci per le patologie neurodegenerative
Forma farmaceutica: Dispersione

Indicazioni

Libmeldy è indicato per il trattamento della leucodistrofia metacromatica (MLD) caratterizzata da mutazioni bialleliche del gene arilsulfatasi A (ARSA) che comportano una riduzione dell'attività enzimatica di ARSA:
  • nei bambini con forme infantili tardive o giovanili precoci, senza manifestazioni cliniche della malattia,
  • nei bambini con la forma giovanile precoce, con manifestazioni cliniche precoci della malattia, che conservano la capacità di camminare autonomamente e prima dell'inizio del declino cognitivo (vedere paragrafo 5.1).

Posologia

Libmeldy deve essere somministrato in un centro di trattamento qualificato con esperienza nel trapianto di cellule staminali ematopoietiche (HSCT).
I pazienti sono tenuti a iscriversi e a essere seguiti in uno studio di follow-up a lungo termine per comprendere meglio la sicurezza e l'efficacia a lungo termine di Libmeldy.
Posologia
La dose di Libmeldy da somministrare è definita in base al peso del paziente al momento dell'infusione.
La dose minima raccomandata di Libmeldy è di 3 x 106 cellule CD34+/kg. Negli studi clinici sono state somministrate dosi fino a 30 x 106 cellule CD34+/kg.
Il volume massimo di Libmeldy da somministrare deve rimanere < 20 % del volume plasmatico stimato del paziente (vedere paragrafo 4.4 e paragrafo 6.6).
Libmeldy è destinato all'uso autologo (vedere paragrafo 4.4) e deve essere somministrato una sola volta.
Prelievo di midollo osseo o mobilizzazione nel sangue periferico e aferesi
Le cellule autologhe CD34+ sono isolate a partire dal prelievo di midollo osseo (MO) o sangue periferico (SP) mobilizzato. Nel caso in cui le cellule CD34+ vengano isolate da SP mobilizzato, la procedura o le procedure di aferesi verranno eseguite dopo la mobilizzazione.
La decisione di utilizzare MO o SP mobilizzato come materia di base per l'isolamento delle cellule CD34+ è a discrezione del medico, tenuto conto dell'età e del peso del paziente, delle sue condizioni cliniche e dell'idoneità dell'accesso venoso.
In generale, il SP mobilizzato è la fonte cellulare preferita per la produzione di Libmeldy in quanto meno invasiva per il paziente.
Il MO è comunque la fonte cellulare da preferire nei neonati e nei bambini con un peso corporeo inferiore a 7 kg, in caso di controindicazione all'uso di fattori di crescita/agenti mobilizzanti e qualora l'accesso venoso sia ritenuto inadatto al posizionamento del catetere per aferesi.
A seconda del materiale cellulare di partenza, il paziente deve poter donare un minimo di 8-10 x 106 cellule CD34+/kg, necessarie per la produzione di Libmeldy (vedere tabella 1).
Se le cellule CD34+ sono isolate da MO, quando possibile, la quantità minima di cellule CD34+ deve essere raccolta in una singola procedura di prelievo di MO. Prima di questa procedura, viene generalmente utilizzato un aspirato di MO iniziale per eseguire un conteggio delle cellule di prova, che permette di stimare il volume totale di MO che sarà necessario per ottenere un numero di cellule sufficiente per la produzione del medicinale (vedere paragrafo 5.1).
Se le cellule CD34+ sono isolate da SP mobilizzato, la quantità minima di cellule CD34+ può essere ottenuta utilizzando uno o più cicli di aferesi.
Tabella 1 Quantità di cellule CD34+ necessarie per la produzione di Libmeldy in funzione della fonte cellulare (numero di cellule espresso in 106 di cellule CD34+/kg)
Fonte cellulare
Numero minimo
Intervallo ottimale
MO
10
20-40
SP mobilizzato
8
20-30
Se, dopo la produzione del medicinale, non si raggiunge la dose minima di Libmeldy di 3 x106 cellule CD34+/kg, il paziente può sottoporsi a un ulteriore prelievo di MO o a un ulteriore protocollo di mobilizzazione con uno o più cicli di aferesi, al fine di ottenere più cellule per un'ulteriore produzione (vedere Mobilizzazione e aferesi al paragrafo 5.1).
È inoltre necessaria una raccolta di riserva di HSPC contenente almeno 2 x 106 cellule CD34+/kg per l'uso come trattamento di riserva nel caso in cui la qualità di Libmeldy sia compromessa dopo l'inizio del condizionamento mieloablativo e prima dell'infusione di Libmeldy, in caso di fallimento dell'attecchimento primario o di aplasia midollare prolungata dopo il trattamento con Libmeldy (vedere paragrafo 4.4).
Queste cellule devono essere raccolte dal paziente al momento del prelievo di MO o dell'aferesi di SP mobilizzato e devono essere crioconservate secondo le procedure istituzionali prima del condizionamento mieloablativo.
Mobilizzazione nel sangue periferico
Quando si decide di utilizzare SP mobilizzato come materia di base, i pazienti sono tenuti a sottoporsi alla mobilizzazione di HSPC con il fattore stimolante le colonie di granulociti (G-CSF) con o senza plerixafor, seguita da aferesi per ottenere cellule staminali CD34+ per la produzione di Libmeldy (vedere paragrafo 5.1 per una descrizione del regime di mobilizzazione utilizzato negli studi clinici).
Il medico deve confermare che la somministrazione della terapia genica HSPC autologa è clinicamente appropriata per il paziente prima di iniziare il condizionamento mieloablativo (vedere paragrafo 4.4).
Il condizionamento mieloablativo è necessario prima dell'infusione di Libmeldy per promuovere l'attecchimento efficiente delle cellule autologhe CD34+ geneticamente modificate (vedere paragrafo 5.1 per una descrizione del regime mieloablativo utilizzato negli studi clinici).
Busulfano è il medicinale per il condizionamento raccomandato.
Il condizionamento mieloablativo non deve essere iniziato fino a quando il set completo contenente la sacca o le sacche per infusione che costituiscono la dose di Libmeldy non sia stato ricevuto e conservato presso il centro di trattamento qualificato e fino a quando non venga confermata la disponibilità della raccolta di riserva.
In concomitanza con il regime di condizionamento e prima del trattamento con Libmeldy si raccomanda che i pazienti ricevano la profilassi per la malattia veno-occlusiva (VOD) e le relative complicanze endoteliali, cioè la microangiopatia trombotica associata al trapianto (TA-TMA) o la sindrome emolitico-uremica atipica (SEUa), in linea con i protocolli clinici locali.
A seconda del regime di condizionamento mieloablativo somministrato, si deve considerare anche la profilassi per le crisi epilettiche. Fenitoina non è raccomandata in quanto può aumentare la clearance di busulfano.
L'uso profilattico ed empirico di anti-infettivi (batterici, micotici, virali) deve essere preso in considerazione per la prevenzione e la gestione delle infezioni, soprattutto durante il periodo di neutropenia successivo al condizionamento. Il monitoraggio di routine dei virus più comuni soggetti a riattivazione è raccomandato secondo i protocolli clinici locali. Misure di controllo delle infezioni e procedure di isolamento devono essere impiegate durante il ricovero secondo i protocolli clinici locali.
Premedicazione
Si raccomanda la premedicazione con clorfeniramina per via endovenosa (0,25 mg/kg, dose massima 10 mg), o con medicinale equivalente, da somministrare 15-30 minuti prima dell'infusione di Libmeldy per ridurre la possibilità di una reazione allergica all'infusione.
Popolazioni speciali
Anziani
Libmeldy non è stato studiato in pazienti di età superiore ai 65 anni.
Pazienti con compromissione renale
Libmeldy non è stato studiato in pazienti con compromissione renale. Deve essere valutata la compromissione renale dei pazienti per assicurarsi che la somministrazione di terapia genica HSPC autologa sia appropriata. Non è necessario alcun adeguamento della dose.
Pazienti con compromissione epatica
Libmeldy non è stato studiato in pazienti con compromissione epatica. Deve essere valutata la compromissione epatica dei pazienti per assicurarsi che la somministrazione di terapia genica HSPC autologa sia appropriata. Non è necessario alcun adeguamento della dose.
Popolazione pediatrica
Modo di somministrazione
Libmeldy è solo per infusione endovenosa (vedere paragrafo 6.6 per tutti i dettagli sulla procedura di somministrazione).
Precauzioni che devono essere prese prima della manipolazione o della somministrazione del medicinale
Questo medicinale contiene cellule umane geneticamente modificate. Gli operatori sanitari devono quindi prendere le opportune precauzioni (indossare guanti e occhiali) per evitare la potenziale trasmissione di malattie infettive durante la manipolazione del prodotto.
Per le istruzioni sulla preparazione, l'esposizione accidentale e lo smaltimento di Libmeldy, vedere paragrafo 6.6.
Preparazione per l'infusione
Prima dell'infusione di Libmeldy, è necessario confermare che l'identità del paziente corrisponda alle informazioni essenziali e uniche sul paziente riportate sulle etichette della/e sacca/sacche per infusione e sul foglio informativo del singolo lotto che le accompagna.
I tempi di scongelamento ed infusione di Libmeldy devono essere coordinati. L'ora di inizio dell'infusione deve essere confermata in anticipo e regolata sulla base dello scongelamento, in modo che Libmeldy sia disponibile per l'infusione quando il paziente è pronto. Per mantenere la vitalità del prodotto, non appena lo scongelamento è completo, si raccomanda di somministrare Libmeldy immediatamente. La somministrazione deve essere terminata entro 2 ore dal momento dello scongelamento.
Somministrazione
Somministrare il prodotto come infusione endovenosa attraverso un catetere venoso centrale. Quando è necessaria più di una sacca di Libmeldy, va somministrata solo una sacca di medicinale all'ora. Ogni sacca deve essere infusa a una velocità di infusione non superiore a 5 mL/kg/h, nell'arco di circa 30 minuti. Il set di somministrazione consigliato consiste in un set per trasfusione di sangue dotato di un filtro da 200 µm (vedere paragrafo 6.6).

Controindicazioni

Ipersensibilità al principio attivo o ad uno qualsiasi degli eccipienti elencati al paragrafo 6.1.
Precedente trattamento con terapia genica con cellule staminali ematopoietiche.
Devono essere prese in considerazione le controindicazioni ai medicinali mieloablativi e alla mobilizzazione.


Avvertenze speciali e precauzioni di impiego

Tracciabilità
Devono essere applicati i requisiti di tracciabilità dei medicinali per terapie avanzate a base di cellule. Al fine di garantire la tracciabilità, il nome del prodotto, il numero di ...

Vedi la Scheda Tecnica del farmaco - RCP - completa: accedi al sito www.codifa.it

Interazioni con altri medicinali e altre forme di interazione

La natura di Libmeldy è tale per cui non si prevedono interazioni farmacocinetiche con altri medicinali.
I pazienti non devono assumere medicinali antiretrovirali da almeno un mese prima della mobilizzazione ...

Vedi la Scheda Tecnica del farmaco - RCP - completa: accedi al sito www.codifa.it

Assumere Libmeldy durante la gravidanza e l'allattamento

Posso prendere Libmeldy durante la gravidanza e l'allattamento?
Poiché Libmeldy non è destinato all'uso negli adulti, non sono disponibili dati clinici sull'uso durante la gravidanza o l'allattamento, né studi sulla riproduzione animale.
Per quanto riguarda la fertilità, consultare ...

Vedi la Scheda Tecnica del farmaco - RCP - completa: accedi al sito www.codifa.it

Effetti sulla capacitÓádi guidare veicoli e sull'uso di macchinari

Libmeldy non altera la capacità di guidare veicoli e di usare macchinari.
Va considerato l'effetto degli agenti di mobilizzazione e di condizionamento mieloablativo sulla capacità di guidare veicoli o di usare macchinari.


Effetti indesiderati

Riassunto del profilo di sicurezza
La sicurezza di Libmeldy è stata valutata in 35 pazienti affetti da MLD.
La durata mediana del follow-up nel set di dati integrati sulla sicurezza, ...

Vedi la Scheda Tecnica del farmaco - RCP - completa: accedi al sito www.codifa.it

Sovradosaggio

Non sono disponibili dati da studi clinici relativamente al sovradosaggio di Libmeldy.


ProprietÓ farmacodinamiche

Categoria farmacoterapeutica: altri agenti ematologici, codice ATC: non ancora assegnato
Meccanismo d'azione
Libmeldy è una terapia genica di cellule staminali e progenitrici ematopoietiche (HSPC) autologhe CD34+ geneticamente modificate ex vivo. ...


ProprietÓ farmacocinetiche

Libmeldy è un medicinale di terapia genica costituito da cellule autologhe geneticamente modificate ex vivo. La natura di Libmeldy è tale per cui non sono applicabili gli studi convenzionali sulla ...


Dati preclinici di sicurezza

A causa della natura di Libmeldy, una valutazione tossicologica standard non era applicabile e non sono stati condotti studi convenzionali di mutagenicità, cancerogenicità e tossicità della riproduzione e dello sviluppo. ...


Elenco degli eccipienti

Dimetilsolfossido Sodio cloruro Albumina umana


Farmaci Esteri

Per conoscere i farmaci esteri che corrispondono ad Libmeldy a base di Frazione Cellulare Arricchita Di Cellule Autologhe Cd34[5:+] Codificante Per Il Gene Umano ...
Vedi la Scheda Tecnica del farmaco - RCP - completa: accedi al sito www.codifa.it

Fonti Ufficiali



Servizi Avanzati

Digita il Marchio o il Principio
Attivo di 2 o pi¨ prodotti e trova
le interazioni.
Marchio / Principio Attivo 1

Marchio / Principio Attivo 2




Cerca