Università degli Studi di Milano Federazione Ordini Farmacisti Italiani
banda blu
menu

Kerlon

Ultimo aggiornamento: 11/07/2019

Area RiservataFoglietto Illustrativo Dica33

Confezioni

Kerlon 20 mg 28 compresse rivestite con film

Cos'è Kerlon?

Kerlon è un farmaco a base del principio attivo Betaxololo Cloridrato, appartenente alla categoria degli Betabloccanti selettivi e nello specifico Betabloccanti selettivi. E' commercializzato in Italia dall'azienda Sanofi S.p.A..

Kerlon può essere prescritto con Ricetta RR - medicinali soggetti a prescrizione medica.

Informazioni commerciali sulla prescrizione

Titolare: Sanofi S.p.A.
Concessionario: Sanofi S.p.A.
Ricetta: RR - medicinali soggetti a prescrizione medica
Classe: A
Principio attivo: Betaxololo Cloridrato
Gruppo terapeutico: Betabloccanti selettivi
Forma farmaceutica: compressa rivestita

Indicazioni

Ipertensione arteriosa di qualsiasi tipo e gravità. Angina pectoris stabile da sforzo.

Posologia

La posologia usuale è di 1 compressa da 20 mg al giorno. L'ora e il tipo dei pasti non influenzano la biodisponibilità di KERLON.
  • Angina pectoris da sforzo:
la posologia usuale è di una compressa da 20 mg, una volta al giorno. In alcuni pazienti è più opportuno iniziare il trattamento con 10mg/die. In alcuni pazienti è necessario aumentare la dose a 40 mg al giorno.
  • Posologia in caso di insufficienza renale o epatica:
in caso di insufficienza renale (fino a una clearance della creatinina di 20 ml al minuto) in genere non è necessario adattare la posologia allo stato della funzione renale.
Tuttavia una sorveglianza clinica è raccomandata all'inizio del trattamento fino ad equilibrio dei livelli ematici (4 giorni in media).
  • In caso di dialisi cronica (ematica o peritoneale):
la dose iniziale raccomandata è di 10 mg/die assunta indipendentemente dal ritmo e dagli orari delle sedute dialitiche.
  • In caso di insufficienza epatica non sono necessarie modifiche della posologia. Una sorveglianza clinica è tuttavia consigliabile all'inizio del trattamento.
  • Anziani: vedere 4.4 “Speciali avvertenze e precauzioni per l'uso“.

Controindicazioni

  • gravi forme di asma e di pneumopatia cronica ostruttiva;
  • insufficienza cardiaca non controllata dal trattamento;
  • shock cardiogeno;
  • blocco atrio-ventricolare di secondo e terzo grado, in pazienti non forniti di "pace-maker";
  • angina di Prinzmetal (forme pure e trattate in monoterapia);
  • disfunzione senoatriale (compreso blocco senoatriale);
  • bradicardia (inferiore o uguale a 45-50 battiti/minuto);
  • forme gravi di fenomeno di Raynaud e malattie vascolari arteriose periferiche;
  • feocromocitoma non trattato;
  • ipotensione;
  • ipersensibilità al betaxololo;
  • precedenti di reazioni anafilattiche;
  • acidosi metabolica;
  • associazione con floctafenina (vedere 4.5 “Interazioni con altri medicinali ed altre forme di interazione“);
  • associazione con sultopride (vedere 4.5 “Interazioni con altri medicinali ed altre forme di interazione“);
  • associazione agli lMAO;
  • associazione al verapamil;
  • insufficienza renale grave.


Avvertenze speciali e precauzioni di impiego

Non interrompere bruscamente il trattamento nei pazienti anginosi: una sospensione brusca può causare turbe gravi del ritmo cardiaco, infarto del miocardio o morte improvvisa.
Sospensione del trattamento
Il trattamento ...

Vedi la Scheda Tecnica del farmaco - RCP - completa: accedi al sito www.codifa.it

Interazioni con altri medicinali e altre forme di interazione

Associazioni controindicate
Floctafenina
In caso di shock o ipotensione da floctafenina, i beta-bloccanti determinano una riduzione delle reazioni cardiovascolari compensatorie.
Sultopride
Disturbi dell'automatismo (eccessiva bradicardia) per addizione degli ...

Vedi la Scheda Tecnica del farmaco - RCP - completa: accedi al sito www.codifa.it

Interazioni riportate su letteratura scientifica internazionale
Prima di prendere "Kerlon" insieme ad altri farmaci come “Altiazem”, “Angizem”, “Diladel”, “Diltiazem DOC Generici”, “Diltiazem EG”, “Diltiazem Mylan Generics”, “Diltiazem Pensa”, “Diltiazem ratiopharm”, “Diltiazem Sandoz Gmbh”, “Diltiazem Sandoz”, “Dilzene”, “Gilenya”, “Isoptin”, “Tildiem”, “Verapamil Aristo”, “Verapamil DOC Generici”, “Verapamil EG”, “Verapamil Hexal”, “Verapamil Pensa”, etc.., chiedi al tuo al tuo medico o farmacista di fiducia di verificare che sia sicuro e non dannoso per la tua salute ...

Assumere Kerlon durante la gravidanza e l'allattamento

Posso prendere Kerlon durante la gravidanza e l'allattamento?
Gravidanza
Teratogenicità: Studi effettuati su numerose specie animali non hanno messo in evidenza alcun effetto teratogeno del KERLON.
Ad oggi nessun effetto teratogeno è stato riferito nell'uomo.
I beta bloccanti ...

Vedi la Scheda Tecnica del farmaco - RCP - completa: accedi al sito www.codifa.it

Effetti sulla capacità di guidare veicoli e sull'uso di macchinari

Non esistono studi specifici sugli effetti di betaxololo sulla capacità di guida. È necessario tenere in considerazione, quando si guida un veicolo o si utilizza un macchinario, l'insorgenza occasionale di vertigini e affaticamento. Inoltre, tenere presente che il contemporaneo uso di alcolici può influire sulle capacità di reazione.


Effetti indesiderati

La frequenza delle reazioni avverse descritte di seguito è definita attraverso la convenzione MedDRA sulla frequenza: molto comune (≥ 1/10); comune ( ≥ 1/100, < 1/10); non comune ( ≥ ...

Vedi la Scheda Tecnica del farmaco - RCP - completa: accedi al sito www.codifa.it

Sovradosaggio

In caso di bradicardia o di eccessiva riduzione della pressione arteriosa, devono essere somministrati:
  • atropina 1-2 mg e.v.,
  • glucagone 1 mg, da ripetere se necessario,
  • seguito se necessario da isoprenalina 25 mg per iniezione lenta o da dobutamina 2,5-10 mg/Kg/minuto.
In caso di scompenso cardiaco in neonati nati da madri trattate con beta-bloccanti:
  • glucagone 0,3 mg/Kg,
  • ospedalizzazione in unità di terapia intensiva,
  • isoprenalina e dobutamina: il trattamento prolungato e in generale gli alti dosaggi richiedono un controllo specialistico.


Proprietà farmacodinamiche

BETA-BLOCCANTI/ANTIANGINOSI E ANTIIPERTENSIVI
Codice ATC: C07AB05
Betaxololo è un beta-bloccante che interagisce soprattutto a livello dei recettori beta-1 cardiaci (effetto cardio-selettivo), inducendo quindi una diminuzione della pressione parietale, un aumento ...


Proprietà farmacocinetiche

Assorbimento
Totalmente e rapidamente assorbito per via orale KERLON subisce un effetto di primo passaggio epatico molto debole con conseguente biodisponibilità molto elevata corrispondente a circa l'85%, da cui consegue ...


Dati preclinici di sicurezza

La somministrazione a lungo termine in numerose specie animali ha mostrato che KERLON è in genere ben tollerato e dotato di un notevole margine di sicurezza terapeutica.
...


Elenco degli eccipienti

lattosio, carbossimetilamido sodico, cellulosa microcristallina, silice colloidale, magnesio stearato, idrossipropilmetilcellulosa, poliossietilene glicole 400, ossido di titanio.


Farmaci Equivalenti

I farmaci equivalenti di Kerlon a base di Betaxololo Cloridrato sono:

Farmaci Esteri

Per conoscere i farmaci esteri che corrispondono ad Kerlon a base di Betaxololo Cloridrato ...

Servizi Avanzati

Digita il Marchio o il Principio
Attivo di 2 o più prodotti e trova
le interazioni.
Marchio / Principio Attivo 1

Marchio / Principio Attivo 2




Cerca
Sistema di supporto alla prescrizione
Codifa Regulatory Assistance