Università degli Studi di Milano Federazione Ordini Farmacisti Italiani
banda blu

Idroclorotiazide Aurobindo

Aurobindo Pharma (Italia) S.r.l.
Ultimo aggiornamento: 05/06/2021




Cos'è Idroclorotiazide Aurobindo?

Idroclorotiazide Aurobindo è un farmaco a base del principio attivo Idroclorotiazide, appartenente alla categoria degli Diuretici e nello specifico Tiazidi, non associate. E' commercializzato in Italia dall'azienda Aurobindo Pharma (Italia) S.r.l..

Idroclorotiazide Aurobindo può essere prescritto con Ricetta RR - medicinali soggetti a prescrizione medica.

Confezioni

Idroclorotiazide Aurobindo 25 mg 20 compresse

Informazioni commerciali sulla prescrizione

Titolare: Aurobindo Pharma (Italia) S.r.l.
Concessionario: Aurobindo Pharma (Italia) S.r.l.
Ricetta: RR - medicinali soggetti a prescrizione medica
Classe: A
Principio attivo: Idroclorotiazide
Gruppo terapeutico: Diuretici
Forma farmaceutica: compressa

Indicazioni

Idroclorotiazide Aurobindo è indicato negli adulti per il trattamento di:
  • Edemi di origine cardiaca o renale.
  • Edemi di origine epatica, solitamente in combinazione con un diuretico risparmiatore di potassio.
  • Ipertensione arteriosa.

Posologia

Posologia
Per uso orale.
Come con tutti gli altri diuretici, il trattamento deve essere iniziato con la dose più bassa possibile. Questa dose deve essere aggiustata in base alla risposta di ciascun paziente per ottenere il massimo beneficio terapeutico riducendo al minimo gli effetti indesiderati. La dose giornaliera di Idroclorotiazide Aurobindo può essere somministrata in dose singola o divisa in due dosi, con o senza cibo.
Edemi
La dose iniziale è compresa tra 50 e 100 mg / die, fino ad un massimo di 200 mg / die. La dose efficace più bassa dovrebbe essere identificata mediante titolazione e somministrata solo per periodi limitati.
La dose di mantenimento è compresa tra 25 mg e 50 mg / die o a giorni alterni.
Ipertensione arteriosa
Le dosi attualmente raccomandate nell'ipertensione arteriosa sono 12,5 o 25 mg / die.
Per una data dose, l'effetto massimo si ottiene entro 3-4 settimane. Se la pressione arteriosa non è sufficientemente ridotta con una dose di 25 mg / die, si raccomanda il trattamento combinato con un altro farmaco antipertensivo. La deplezione e / o il volume di sodio devono essere corretti prima di usare l'idroclorotiazide in associazione con un ACE-inibitore, un antagonista dell'angiotensina II o un inibitore diretto della renina. Altrimenti, il trattamento deve essere iniziato sotto stretto controllo medico.
Popolazioni speciali
Compromissione renale
Non è richiesto un aggiustamento della dose iniziale nei pazienti con compromissione renale da lieve a moderata (vedere paragrafo 5.2).
Idroclorotiazide Aurobindo è controindicata nei pazienti con anuria e con grave compromissione renale.
Compromissione epatica
Per pazienti con compromissione epatica da lieve a moderata (vedere paragrafo 5.2) non è richiesto un aggiustamento della dose iniziale.
Idroclorotiazide Aurobindo deve essere usata con cautela nei pazienti con compromissione epatica grave (vedere paragrafo 4.4).
Anziani (65 anni e oltre)
Nel trattamento di pazienti anziani, occorre prestare attenzione alle possibili restrizioni alla funzione renale.
Grave scompenso cardiaco
Nei pazienti con scompenso cardiaco grave, il riassorbimento dell'idroclorotiazide può essere molto limitato.
Popolazione pediatrica
Non c'è esperienza nei bambini e negli adolescenti. Pertanto, l'idroclorotiazide non deve essere somministrata a bambini e adolescenti.
Modo di somministrazione
La(e) compressa(e) deve essere presa con una quantità sufficiente di liquido.
Durata del trattamento
La durata del trattamento è illimitata e dipende dal tipo e dalla gravità della malattia. Dopo un trattamento a lungo termine, la terapia con idroclorotiazide deve essere sospesa gradualmente.

Controindicazioni

  • Ipersensibilità al principio attivo o ad uno qualsiasi degli eccipienti elencati nel paragrafo 6.1.
  • Anuria
  • Grave compromissione renale (clearance della creatinina inferiore a 30 ml/min).


Avvertenze speciali e precauzioni di impiego

Cancro della pelle non melanoma
In due studi epidemiologici basati sui dati del Registro nazionale dei tumori danese è stato osservato un aumento del rischio di cancro della pelle non-melanoma ...

Vedi la Scheda Tecnica del farmaco - RCP - completa: accedi al sito www.codifa.it

Interazioni con altri medicinali e altre forme di interazione

Quando somministrati in concomitanza, i seguenti farmaci possono causare un'interazione con l'idroclorotiazide:
Medicinali che influenzano i livelli sierici di potassio
L'ipokaliemia è un fattore predisponente per i disturbi del ritmo ...

Vedi la Scheda Tecnica del farmaco - RCP - completa: accedi al sito www.codifa.it

Interazioni riportate su letteratura scientifica internazionale
Prima di prendere "Idroclorotiazide Aurobindo" insieme ad altri farmaci come “Abelcet Complesso Lipidico”, “AmBisome”, “Benzilpenicillina Potassica K24 Pharmaceuticals”, “Diretif”, “Fluss 40”, “Fungizone”, “Furosemide Accord”, “Furosemide DOC Generici - Compressa”, “Furosemide Fisiopharma”, “Furosemide Galenica Senese”, “Furosemide Hexal”, “Furosemide L.F.M.”, “Furosemide Mylan Generics - Compressa”, “Furosemide Salf”, “Furosemide Teva”, “Furosemide Teva Generics”, “Lasitone”, “Lasix - Compressa”, “Lasix - Compressa, Soluzione (uso Interno)”, “Lasix Fiale”, “Lasix - Soluzione”, “Sigmacillina”, “Spirofur”, “Zelboraf”, etc.., chiedi al tuo al tuo medico o farmacista di fiducia di verificare che sia sicuro e non dannoso per la tua salute ...

Assumere Idroclorotiazide Aurobindo durante la gravidanza e l'allattamento

Posso prendere Idroclorotiazide Aurobindo durante la gravidanza e l'allattamento?
Gravidanza
Non ci sono dati sufficienti sull'uso dell'Idroclorotiazide durante la gravidanza, specialmente durante il primo trimestre di gravidanza. Gli studi condotti sugli animali sono insufficienti.
L'idroclorotiazide attraversa la placenta. In ...

Vedi la Scheda Tecnica del farmaco - RCP - completa: accedi al sito www.codifa.it

Effetti sulla capacità di guidare veicoli e sull'uso di macchinari

Idroclorotiazide Aurobindo non altera o altera in modo limitato la capacità di guidare veicoli o di usare macchinari.
Questo deve essere tenuto in considerazione soprattutto all'inizio della terapia o quando il dosaggio viene aumentato, quando il farmaco viene sostituito o quando assunto in combinazione con l'alcol.


Effetti indesiderati

Le reazioni avverse di seguito sono classificate, se del caso, secondo la classificazione per organi e sistemi e la frequenza secondo la seguente convenzione: molto comune (≥1/10); comune (≥1/100, <1/10); ...

Vedi la Scheda Tecnica del farmaco - RCP - completa: accedi al sito www.codifa.it

Sovradosaggio

Sintomi
I sintomi di sovradosaggio acuto e cronico dipendono dall'entità della perdita di liquidi ed elettroliti.
In casi evidenti di perdita di liquidi ed elettroliti, il sovradosaggio può portare sete, debolezza, capogiri, vomito, dolore muscolare e crampi muscolari (ad esempio crampi al polpaccio), mal di testa, tachicardia, ipotensione e ipotensione ortostatica. La disidratazione e l'ipovolemia possono causare emoconcentrazione, convulsioni, letargia, confusione, collasso e insufficienza renale acuta. Possono verificarsi disturbi elettrolitici con aritmie.
L'ipokaliemia può causare affaticamento, debolezza muscolare, parestesia, paresi, apatia, meteorismo e stitichezza o aritmie. Grave perdita di potassio può causare ileo paralitico o perdita di coscienza e coma ipokaliemico.
Trattamento
Il trattamento con Idroclorotiazide deve essere interrotto immediatamente quando si verificano sintomi di sovradosaggio.
Dopo un recente sovradosaggio, è possibile tentare di ridurre l'assorbimento sistemico di idroclorotiazide mediante eliminazione primaria del farmaco (emesi indotta, lavaggio gastrico) o riducendo il riassorbimento (carbone attivo).
I segni vitali devono essere monitorati. Inoltre, l'equilibrio idrico ed elettrolitico, nonché il metabolismo acido-base e la glicemia devono essere controllati regolarmente. Deve essere eseguita l'analisi clinica delle urine. Deviazioni dai valori normali dovrebbero essere corretti.
Misure terapeutiche
  • in caso di ipovolemia: sostituzione del volume
  • in caso di ipokaliemia: sostituzione di potassio
  • in caso di collasso: posizione di Trendelenburg, terapia d'urto, se necessario.


Proprietà farmacodinamiche

Categoria farmacoterapeutica: diuretici tiazidici, codice ATC: C03A A03
Meccanismo di azione
L'Idroclorotiazide è un diuretico benzotiadiazinico.
I diuretici tiazidici esercitano la loro azione principalmente dalla parte distale del tubulo renale ...


Proprietà farmacocinetiche

Assorbimento
Dopo somministrazione orale, l'Idroclorotiazide viene assorbita rapidamente (Tmax circa 2 ore). L'aumento dell'AUC medio è lineare e dose proporzionale all'interno dell'intervallo terapeutico.
Variazioni nell'assorbimento a causa del digiuno o ...


Dati preclinici di sicurezza

Sebbene in alcuni modelli sperimentali sia stata trovata evidenza equivoca di un effetto genotossico o cancerogeno, l'estesa esperienza umana con Idroclorotiazide non ha dimostrato un'associazione tra il suo uso e ...


Elenco degli eccipienti

Lattosio monoidrato
Calcio idrogeno fosfato diidrato
Amido di mais pregelatinizzato
Amido di mais
Silice colloidale anidra
Magnesio stearato.


Farmaci Equivalenti

I farmaci equivalenti di Idroclorotiazide Aurobindo a base di Idroclorotiazide sono: Esidrex

Farmaci Esteri

Per conoscere i farmaci esteri che corrispondono ad Idroclorotiazide Aurobindo a base di Idroclorotiazide ...
Vedi la Scheda Tecnica del farmaco - RCP - completa: accedi al sito www.codifa.it

Fonti Ufficiali



Servizi Avanzati

Digita il Marchio o il Principio
Attivo di 2 o più prodotti e trova
le interazioni.
Marchio / Principio Attivo 1

Marchio / Principio Attivo 2




Cerca