UniversitÓ degli Studi di Milano Federazione Ordini Farmacisti Italiani
banda blu

Glucagen Hypokit

Novo Nordisk S.p.A.
Ultimo aggiornamento: 10/08/2020




Cos'Ŕ Glucagen Hypokit?

Glucagen Hypokit Ŕ un farmaco a base del principio attivo Glucagone Cloridrato, appartenente alla categoria degli Ormoni glicogenolitici e nello specifico Ormoni glicogenolitici. E' commercializzato in Italia dall'azienda Novo Nordisk S.p.A..

Glucagen Hypokit pu˛ essere prescritto con Ricetta RR - medicinali soggetti a prescrizione medica.

Confezioni

Glucagen 1 mg polvere e solvente per soluzione iniettabile 1 flacone + 1 fiala da 1 ml
Glucagen Hypokit 1 mg polvere e solvente per soluzione iniettabile 1 flacone + 1 siringa con ago

Informazioni commerciali sulla prescrizione

Titolare: Novo Nordisk A/S
Concessionario: Novo Nordisk S.p.A.
Ricetta: RR - medicinali soggetti a prescrizione medica
Classe: A
Principio attivo: Glucagone Cloridrato
Gruppo terapeutico: Ormoni glicogenolitici
Forma farmaceutica: Polvere

Indicazioni

Indicazioni terapeutiche
GlucaGen è indicato per il trattamento degli episodi ipoglicemici gravi, che possono verificarsi in bambini o adulti con diabete mellito trattati con insulina.
Indicazioni diagnostiche
GlucaGen è indicato per l'inibizione della motilità gastroenterica durante le indagini diagnostiche a carico dell'apparato gastroenterico in adulti.

Posologia

Posologia
  • Indicazioni terapeutiche (Grave ipoglicemia)
Dosaggio per pazienti adulti: Somministrare 1 mg per iniezione sottocutanea o intramuscolare
Popolazioni particolari
Popolazione pediatrica (<18 anni): GlucaGen può essere utilizzato per il trattamento dell'ipoglicemia grave in bambini e adolescenti.
Dose per pazienti pediatrici: Somministrare 0,5 mg (in bambini con peso corporeo inferiore a 25 kg o età inferiore a 6-8 anni) o 1 mg (in bambini con peso corporeo superiore a 25 kg o età superiore a 6-8 anni).
Pazienti anziani (≥ 65 anni): GlucaGen può essere utilizzato in pazienti più anziani.
Compromissione della funzionalità renale ed epatica: GlucaGen può essere utilizzato in pazienti con compromissione della funzionalità renale ed epatica.
  • Indicazioni diagnostiche (Inibizione della motilità gastroenterica)
Dose per pazienti adulti: La dose per inibire la motilità dello stomaco, del bulbo duodenale, del duodeno e dell'intestino tenue è 0,2 -0,5 mg per via endovenosa oppure 1 mg per via intramuscolare. Per inibire la motilità del colon la dose usuale è 0,5 - 0,75 mg per via endovenosa o 1-2 mg per via intramuscolare.
Popolazioni particolari
Popolazione pediatrica (<18 anni): l'efficacia e la sicurezza di GlucaGen per l'inibizione della motilità gastrointestinale in bambini e adolescenti non è ancora stata stabilita. Non vi sono dati disponibili.
Pazienti anziani (≥ 65 anni): GlucaGen può essere utilizzato in pazienti anziani.
Compromissione della funzionalità renale ed epatica: GlucaGen può essere utilizzato in pazienti con compromissione della funzionalità renale ed epatica.
Metodo di somministrazione
Sciogliere la polvere compatta nel solvente abbinato, come descritto nel paragrafo 6.6.
Indicazioni terapeutiche (Grave ipoglicemia):
Somministrare per iniezione sottocutanea o intramuscolare. Normalmente il paziente risponde entro 10 minuti. Dopo che il paziente ha risposto alla terapia, si consiglia di somministrare carboidrati per via orale al fine di ripristinare il glicogeno epatico e prevenire un'eventuale ricomparsa dell'ipoglicemia. Se entro 10 minuti non si ottiene l'effetto desiderato, si deve somministrare glucosio per via endovenosa.
Indicazioni diagnostiche (Inibizione della motilità gastrointestinale):
Glucagen deve essere somministrato da personale medico. L'inizio dell'azione dopo somministrazione endovenosa di 0,2–0,5 mg avviene entro 1 minuto e si protrae per 5–20 minuti. L'inizio dell'azione dopo una somministrazione intramuscolare di 1– 2 mg avviene dopo 5–15 minuti e si protrae per circa 10–40 minuti.
Al termine della procedura diagnostica somministrare carboidrati per via orale, se ciò è compatibile con la procedura diagnostica applicata.

Controindicazioni

Ipersensibiltà al principio attivo o ad uno qualsiasi degli eccipienti elencati nel paragrafo 6.1..
Feocromocitoma.


Avvertenze speciali e precauzioni di impiego

Il medicinale deve essere somministrato immediatamente dopo la ricostituzione, a causa dell'instabilità di GlucaGen in soluzione, e non deve essere somministrato per infusione endovenosa.
Indicazioni terapeutiche
Al fine di prevenire ...

Vedi la Scheda Tecnica del farmaco - RCP - completa: accedi al sito www.codifa.it

Interazioni con altri medicinali e altre forme di interazione

Insulina: reagisce come antagonista del glucagone.
Indometacina: il glucagone può perdere la sua capacità di far aumentare la glicemia o paradossalmente può persino produrre ipoglicemia.
Warfarin: il glucagone può aumentare ...

Vedi la Scheda Tecnica del farmaco - RCP - completa: accedi al sito www.codifa.it

Assumere Glucagen Hypokit durante la gravidanza e l'allattamento

Posso prendere Glucagen Hypokit durante la gravidanza e l'allattamento?
Gravidanza
Il glucagone non attraversa la barriera placentare. L'uso del glucagone è stato riportato nelle donne diabetiche in stato di gravidanza e non vi sono effetti dannosi conosciuti rispetto al ...

Vedi la Scheda Tecnica del farmaco - RCP - completa: accedi al sito www.codifa.it

Effetti sulla capacitÓádi guidare veicoli e sull'uso di macchinari

La capacità di concentrazione e di reazione del paziente possono ridursi a seguito di grave ipoglicemia. Per questo motivo il paziente dopo una grave ipoglicemia non devono guidare veicoli e utilizzare macchinari, finchè non si è stabilizzato.
In seguito a procedure diagnostiche, sono stati riportati non frequentemente casi di ipoglicemia. Pertanto il paziente deve evitare di guidare veicoli e utilizzare macchinari finchè non abbia effettuato un pasto contenente carboidrati.


Effetti indesiderati

Riassunto del profilo di sicurezza
Le reazioni avverse gravi sono molto rare, anche se nausea, vomito e dolore addominale possono verificarsi occasionalmente. Le reazioni di ipersensibilità, incluse le reazioni anafilattiche, ...

Vedi la Scheda Tecnica del farmaco - RCP - completa: accedi al sito www.codifa.it

Sovradosaggio

In caso di sovradosaggio, il paziente può manifestare nausea e vomito. questi sintomi sono transitori data la breve emivita del glucagone.
In caso di dosaggio sostanzialmente al di sopra dei range approvati, la potassiemia può ridursi e dovrebbe essere controllata e, se necessario, corretta.


ProprietÓ farmacodinamiche

Categoria farmacoterapeutica: ormoni pancreatici, ormoni glicogenolitici: H04 AA01.
Meccanismo di azione
Il glucagone svolge attività iperglicemizzante mobilizzando le riserve epatiche di glicogeno, con conseguente liberazione nel sangue di glucosio.
Il ...


ProprietÓ farmacocinetiche

Metabolismo
Il glucagone viene inattivato per degradazione enzimatica nel plasma e negli altri organi in cui si distribuisce. Il glucagone è metabolizzato soprattutto dal fegato e dal rene, ciascuno di ...


Dati preclinici di sicurezza

Non esistono dati preclinici importanti in grado di fornire informazioni utili al prescrittore.
...


Elenco degli eccipienti

Lattosio monoidrato.
Acido cloridrico per l'aggiustamento del pH.
Sodio idrossido per l'aggiustamento del pH.
Acqua per preparazioni iniettabili.
La soluzione ricostituita contiene glucagone 1 mg/ml e lattosio monoidrato 107 mg/ml.


Farmaci Esteri

Per conoscere i farmaci esteri che corrispondono ad Glucagen Hypokit a base di Glucagone Cloridrato ...
Vedi la Scheda Tecnica del farmaco - RCP - completa: accedi al sito www.codifa.it

Articoli correlati


Servizi Avanzati

Digita il Marchio o il Principio
Attivo di 2 o pi¨ prodotti e trova
le interazioni.
Marchio / Principio Attivo 1

Marchio / Principio Attivo 2




Cerca