Università degli Studi di Milano Federazione Ordini Farmacisti Italiani
banda blu
menu

Enturen

Ultimo aggiornamento: 14/01/2020

Area RiservataFoglietto Illustrativo Dica33


Confezioni

Enturen 400 mg 20 compresse bisecabili

Cos'è Enturen?

Enturen è un farmaco a base del principio attivo Sulfinpirazone, appartenente alla categoria degli Antiaggreganti piastrinici e nello specifico Antiaggreganti piastrinici, esclusa l'eparina. E' commercializzato in Italia dall'azienda Medivis S.r.l. - Sede Legale ed Amministrativa.

Enturen può essere prescritto con Ricetta RR - medicinali soggetti a prescrizione medica.

Informazioni commerciali sulla prescrizione

Titolare: Medivis S.r.l. - Sede Legale ed Amministrativa
Concessionario: Medivis S.r.l. - Sede Legale ed Amministrativa
Ricetta: RR - medicinali soggetti a prescrizione medica
Classe: C
Principio attivo: Sulfinpirazone
Gruppo terapeutico: Antiaggreganti piastrinici
Forma farmaceutica: compressa divisibile

Indicazioni

Stati tromboembolici legati ad un alterato comportamento dei parametri piastrinici che danno luogo alle seguenti manifestazioni:
  • trombosi venosa ricorrente
  • tromboembolia nei pazienti portatori di protesi cardiache o vascolari
  • trombosi a livello degli shunts artero-venosi
  • trombosi coronarica (infarto miocardico)
  • trombosi cerebrale.

Posologia

In genere sono sufficienti 600-800 mg di Sulfinpirazone suddivisi, a giudizio del medico nelle 24 ore. In caso di infarto miocardico, il trattamento non dovrebbe essere iniziato prima di 2 settimane dall'evento acuto.
Si dovrebbe iniziare con un dosaggio di 200 mg al giorno da aumentare gradualmente a 800 mg al giorno (dosaggio di mantenimento) nel corso di una settimana.
L'Enturen® dovrebbe essere assunto preferibilmente durante i pasti o con un po' di latte. È consigliabile mantenere un appropriato apporto di fluidi, specialmente durante I primi giorni di trattamento, e in aggiunta, se necessario, si deve prescrivere un agente alcalinizzante delle urine.

Controindicazioni

Attacchi acuti di gotta. Il trattamento con l'Enturen® non dovrebbe essere iniziato durante un attacco acuto di gotta.
Ulcera gastroduodenale (in atto o anamnestica).
Ipersensibilità già nota al Sulfinpirazone o ad altri derivati pirazolici (fenilbutazone, ecc.). Il sulfinpirazone è controindicato in pazienti nei quali attacchi di asma, orticaria, o rinite acuta vengono precipitati dall'acido acetilsalicilico o da altri farmaci con attività inibente la sintesi delle prostaglandine.
Lesioni parenchimali gravi del fegato o dei reni (anche all'anamnesi). Porfiria. Discrasie ematiche (anche all'anamnesi).
Diatesi emorragica (per es. disturbi nella coagulazione del sangue).


Avvertenze speciali e precauzioni di impiego

Il trattamento dovrebbe essere iniziato aumentando con cautela il dosaggio in pazienti con gastrite cronica, livelli plasmatici elevati di acido urico e/o nefrolitiasi o coliche renali, in atto o all'anamnesi, ...

Vedi la Scheda Tecnica del farmaco - RCP - completa: accedi al sito www.codifa.it

Interazioni con altri medicinali e altre forme di interazione

Interazioni farmacocinetiche:
Anticoagulanti orali (specialmente I derivati della cumarina come l'acenocumarolo od il warfarin): l'inibizione degli enzimi microsomiali epatici ritarda il metabolismo degli anticoagulanti e potenzia il loro effetto, ...

Vedi la Scheda Tecnica del farmaco - RCP - completa: accedi al sito www.codifa.it

Assumere Enturen durante la gravidanza e l'allattamento

Posso prendere Enturen durante la gravidanza e l'allattamento?
Come regola generale non si dovrebbero assumere farmaci durante I primi tre mesi di gravidanza, e I benefici e I rischi dovrebbero essere attentamente considerati durante tutto il periodo di ...

Vedi la Scheda Tecnica del farmaco - RCP - completa: accedi al sito www.codifa.it

Effetti sulla capacità di guidare veicoli e sull'uso di macchinari

Nessuno noto.


Effetti indesiderati

Tratto gastrointestinale
Frequentemente: disturbi lievi e transitori del tratto gastrointestinale, come nausea vomito, diarrea, dolore epigastrico.
In casi isolati: sanguinamento gastrointestinale e ulcere.
Apparato urogenitale
Raramente: insufficienza renale acuta (per ...

Vedi la Scheda Tecnica del farmaco - RCP - completa: accedi al sito www.codifa.it

Sovradosaggio

Non esiste un antidoto specifico.
Sintomi: nausea, vomito, dolori addominali, diarrea, ipotensione, aritmie cardiache, iperventilazione, disordini respiratori, riduzione dello stato di coscienza, coma, attacchi epilettici, oliguria o anuria, insufficienza renale acuta, coliche renali, ittero.
Trattamento
Rimozione e/o inattivazione del farmaco:
induzione di vomito e/o lavanda gastrica; carbone attivo; catartico salino, se si pensa che sia il caso.
Una diuresi forzata non è di alcuna utilità.
Trattamento della sintomatologia specifica
  • Prestare attenzione alle funzioni vitali del paziente (livello di coscienza, funzionalità cardiovascolare, respiratoria, epatica e renale); se necessario fornire misure di supporto.
  • Per combattere l'insufficienza respiratoria: intubazione endotracheale e ventilazione artificiale.
  • Per combattere l'acidosi metabolica: bicarbonato di sodio in dosi appropriate.
  • In caso di insufficienza renale prolungata: emodialisi.
  • Nel caso di colica renale acuta dovuta ad escrezione elevata di acido urico o di cristallizzazione di urati intraluminale nei tubuli distali e nei dotti collettori, la solubilità dell'acido urico può essere migliorata alcalinizzando l'urina (fino ad un pH di 7 o superiore) dando bicarbonato di sodio e/o un'inibitore dell'anidrasi carbonica come l'acetazolamide, e somministrando fluidi e un potente diuretico, per es. furosemide o mannitolo, per aumentare il volume delle urine.
  • Per rimuovere il Sulfinpirazone assorbito e I suoi metaboliti, si può ricorrere all'emoperfusione, anche se non sono ancora disponibili dati sulla sua efficacia.
  • Tenere presente la possibilità di emorragia gastrointestinale; prendere appropriate misure per una precoce diagnosi di tali emorragie, in modo da poter fornire adeguato trattamento se ce ne fosse la necessità.


Proprietà farmacodinamiche

Il Sulfinpirazone, principio attivo dell'Enturen®, inibisce il riassorbimento tubulare dell'acido urico, la cui escrezione renale viene quindi aumentata.
L'effetto uricosurico del sulfinpirazone, somministrato per bocca si prolunga fino a 10 ...


Proprietà farmacocinetiche

Dopo la somministrazione orale, la sostanza attiva è assorbita rapidamente e quasi completamente (> 85%). In seguito ad una singola dose orale di 400mg di Sulfinpirazone, dopo 1-2 ore si ...


Dati preclinici di sicurezza

I risultati degli esperimenti sugli animali indicano che l'Enturen non è mutageno, nè carcinogeno o teratogeno.
...


Elenco degli eccipienti

Silice precipitata, cellulosa microcristallina, gelatina, magnesio stearato, amido di mais, sodio carbossimetilcellulosa, sodio carbossimetilamido, metilidrossipropilcellulosa, ferro ossido rosso, polisorbato 80, talco, titanio biossido.


Farmaci Esteri

Per conoscere i farmaci esteri che corrispondono ad Enturen a base di Sulfinpirazone ...
Vedi la Scheda Tecnica del farmaco - RCP - completa: accedi al sito www.codifa.it

Servizi Avanzati

Digita il Marchio o il Principio
Attivo di 2 o più prodotti e trova
le interazioni.
Marchio / Principio Attivo 1

Marchio / Principio Attivo 2




Cerca
Sistema di supporto alla prescrizione
Codifa Regulatory Assistance