Università degli Studi di Milano Federazione Ordini Farmacisti Italiani
banda blu
menu

Debridat

Ultimo aggiornamento: 27/07/2020

Area RiservataFoglietto Illustrativo Dica33


Confezioni

Debridat 150 mg 20 capsule molli
Debridat 72 mg/15 ml gran. per sosp. orale 250 ml
Debridat im o ev 5 fiale 5 ml 50 mg

Cos'è Debridat?

Debridat è un farmaco a base del principio attivo Trimebutina Maleato, appartenente alla categoria degli Antispastici e nello specifico Anticolinergici sintetici, esteri con gruppi aminici terziari. E' commercializzato in Italia dall'azienda Alfasigma S.p.a..

Debridat può essere prescritto con Ricetta RR - medicinali soggetti a prescrizione medica.

Informazioni commerciali sulla prescrizione

Titolare: Alfasigma S.p.a.
Concessionario: Alfasigma S.p.a.
Ricetta: RR - medicinali soggetti a prescrizione medica
Classe: C
Principio attivo: Trimebutina Maleato
Gruppo terapeutico: Antispastici
Forma farmaceutica: soluzione (uso interno)

Indicazioni

  • colon irritabile;
  • disturbi funzionali della motilità gastro-esofagea;
  • atonia intestinale post-operatoria e preparazione agli esami endoscopici del tubo digerente (per le fiale).

Posologia

Capsule molli
300-450 mg/die (pari a 2-3 capsule al giorno).
L'uso delle capsule è consigliato negli adulti (vedere 4.4)
Granulato per sospensione orale
ADULTI
In media 2-3 cucchiai da minestra al giorno
BAMBINI
1 ml di sospensione ricostituita contiene 4,8 mg di trimebutina. Un cucchiaino da caffè convenzionalmente corrisponde a 5 ml (pari a 24 mg di trimebutina).
Fino a 6 mesi: 36 mg/die suddivisi in tre somministrazioni corrispondenti a 2,5 ml (1/2 cucchiaino da caffè) 3 volte al giorno
Da 6 mesi a 1 anno: 48 mg/die suddivisi in 2 somministrazioni corrispondenti a 5 ml (1 cucchiaino da caffè) 2 volte al giorno.
Da 1 anno a 5 anni: 72 mg/die suddivisi in 3 somministrazioni corrispondenti a 5 ml (1 cucchiaino da caffè) 3 volte al giorno.
Sopra i 5 anni: 144 mg/die, suddivisi in 3 somministrazioni corrispondenti a 10 ml (2 cucchiaini da caffè) 3 volte al giorno.
Modalità di preparazione
Per la preparazione estemporanea della sospensione orale, aggiungere acqua di fonte in varie riprese, finchè, a sospensione completa del granulare, il livello del liquido raggiunga la linea di fede.
Agitare il flacone prima di ogni somministrazione.
Soluzione iniettabile
Chirurgia
100-150 mg/die (2 - 3 fiale) per via intramuscolare o endovenosa.
Diagnostica
50-100 mg/die (1-2 fiale) per via iniettiva o per instillazione locale.
La somministrazione endovenosa deve essere effettuata lentamente (3-5 minuti) (vedere 4.4).
La soluzione non deve essere somministrata ai bambini sotto i 3 anni (vedere 4.3 e 4.4).
Supposte
Adulti
In media 2-3 supposte al giorno.

Controindicazioni

Ipersensibilità al principio attivo o ad uno qualsiasi degli eccipienti.
Ileo paralitico e patologia ostruttiva dell'apparato gastrointestinale.
Colite ulcerosa.
Megacolon tossico.
Bambini sotto i 3 anni (solo per la soluzione iniettabile) (vedere 4.2 e 4.4).
Pazienti allergici alle arachidi o alla soia (solo per le capsule) (vedere 4.4).


Avvertenze speciali e precauzioni di impiego

Il farmaco non presenta rischi di assuefazione o dipendenza.
Sono stati segnalati casi di ipotensione e lipotimie. Tali effetti, in genere, riguardano la via endovenosa e si manifestano ove si ...

Vedi la Scheda Tecnica del farmaco - RCP - completa: accedi al sito www.codifa.it

Interazioni con altri medicinali e altre forme di interazione

Non sono state segnalate interazioni della trimebutina con altri farmaci specifici delle singole affezioni.
...

Vedi la Scheda Tecnica del farmaco - RCP - completa: accedi al sito www.codifa.it

Assumere Debridat durante la gravidanza e l'allattamento

Posso prendere Debridat durante la gravidanza e l'allattamento?
Gli studi sugli animali non hanno evidenziato effetti teratogeni (vedere 5.3).
Attualmente non esistono dati sufficienti ad avvalorare un effetto malformativo o fetotossico della trimebutina in caso di somministrazione durante ...

Vedi la Scheda Tecnica del farmaco - RCP - completa: accedi al sito www.codifa.it

Effetti sulla capacità di guidare veicoli e sull'uso di macchinari

La trimebutina non altera la capacità di guidare veicoli o di usare macchinari.


Effetti indesiderati

Raramente segnalati casi di reazioni cutanee.
Il sodio etileparaidrossibenzoato e il sodio propileparaidrossibenzoato contenuto nelle capsule, e il sodio metileparaidrossibenzoato contenuto nella sospensione, possono causare reazioni allergiche (anche ritardate) (vedere ...

Vedi la Scheda Tecnica del farmaco - RCP - completa: accedi al sito www.codifa.it

Sovradosaggio

L'esperienza sul deliberato sovradosaggio è molto limitata. Tuttavia, sono stati segnalati casi di ipotensione e lipotimie in seguito a somministrazione, per via endovenosa, di dosi singole superiori a 100 mg e nei casi in cui l'iniezione venga effettuata troppo velocemente (vedere 4.4).
Non è noto un antidoto specifico. Come in tutti i casi di sovradosaggio, il trattamento deve essere sintomatico, adottando misure di supporto generiche.


Proprietà farmacodinamiche

Trimebutina: agonista dei recettori encefalinergici dell'apparato gastrointestinale.
ATC: A03AA05.
La trimebutina è una molecola di sintesi ad azione regolatrice della motilità del tubo digerente.
Meccanismo d'azione
Le indagini sul meccanismo ...


Proprietà farmacocinetiche

Studi con la molecola marcata hanno dimostrato una impregnazione elettiva in quelle zone dell'apparato gastro-enterico in cui sono presenti i plessi nervosi autonomi di Meissner ed Auerbach.
Distribuzione
L'impregnazione è ...


Dati preclinici di sicurezza

I dati sull'animale sperimentale non rivelano rischi particolari per l'uomo sulla base di studi convenzionali di sicurezza, tossicità a dosi ripetute, genotossicità, potenziale cancerogeno, tossicità riproduttiva.
...


Elenco degli eccipienti

Capsule molli
Eccipienti: olio di soia, olii vegetali parzialmente idrogenati, cera d'api, lecitina di soia, olio di soia idrogenato, gelatina, glicerolo, sodio etileparaidrossibenzoato, sodio propileparaidrossibenzoato, titanio biossido.
Granulato per sospensione

Farmaci Equivalenti

I farmaci equivalenti di Debridat a base di Trimebutina Maleato sono: Debridat, Trimebutina Aristo

Farmaci Esteri

Per conoscere i farmaci esteri che corrispondono ad Debridat a base di Trimebutina Maleato ...
Vedi la Scheda Tecnica del farmaco - RCP - completa: accedi al sito www.codifa.it

Servizi Avanzati

Digita il Marchio o il Principio
Attivo di 2 o più prodotti e trova
le interazioni.
Marchio / Principio Attivo 1

Marchio / Principio Attivo 2




Cerca
Sistema di supporto alla prescrizione
Codifa Regulatory Assistance