Università degli Studi di Milano Federazione Ordini Farmacisti Italiani
menu

Claritromicina Ranbaxy Italia

Ultimo aggiornamento: 27/03/2020

Foglietto Illustrativo

Confezioni

Claritromicina Ranbaxy Italia 250 mg 12 compresse rivestite

Cos'è Claritromicina Ranbaxy Italia?

Claritromicina Ranbaxy Italia è un farmaco a base del principio attivo Claritromicina, appartenente alla categoria degli Antibatterici macrolidi e nello specifico Macrolidi. E' commercializzato in Italia dall'azienda Ranbaxy Italia S.p.A..

Claritromicina Ranbaxy Italia può essere prescritto con Ricetta RR - medicinali soggetti a prescrizione medica.

Informazioni commerciali sulla prescrizione

Titolare: Ranbaxy Italia S.p.A.
Concessionario: Ranbaxy Italia S.p.A.
Ricetta: RR - medicinali soggetti a prescrizione medica
Classe: A
Principio attivo: Claritromicina
Gruppo terapeutico: Antibatterici macrolidi
Forma farmaceutica: compressa rivestita

Indicazioni

Devono essere prese in considerazione le linee-guida ufficiali sull'uso appropriato degli agenti antibatterici.
La claritromicina è indicata negli adulti e nei bambini di età uguale e superiore ai 12 anni.
Claritromicina Ranbaxy Italia compresse è indicata per il trattamento delle seguenti infezioni causate da patogeni sensibili.
Le indicazioni comprendono:
Infezioni del tratto inferiore delle vie respiratorie: per esempio bronchite acuta e cronica, polmonite.
Infezioni del tratto superiore delle vie respiratorie: per esempio sinusite e faringite.
La claritromicina è adatta per la terapia iniziale di infezioni respiratorie acquisite in comunità ed è stato dimostrato essere attiva in vitro contro i patogeni respiratori, comuni ed atipici, elencati nella sezione “microbiologia“.
La claritromicina è anche indicata per infezioni della cute e dei tessuti molli di gravità da lieve a moderata.
In presenza dell'effetto di soppressione dell'acidità indotto da omeprazolo o lansoprazolo, claritromicina è indicata per l'eradicazione dell'H. pylori in pazienti con ulcera duodenale (vedere paragrafo 4.2 Posologia e modo di somministrazione).
La claritromicina è di solito attiva contro i seguenti organismi in vitro:
Batteri Gram-positivi: Staphylococcus aureus (meticillino sensibile); Streptococcus pyogenes (Gruppo A streptococchi beta-emolitici), streptococchi alfa-emolitici (gruppo viridans); Streptococcus (Diplococcus) pneumoniae, Streptococcus agalactiae, Listeria monocytogenes.
Batteri Gram-negativi: Haemophilus influenzae, Haemophilus parainfluenzae, Moraxella (Branhamella) catarrhalis, Neisseria gonorrhoeae, Legionella pneumophila, Bordetella pertussis, Helicobacter pylori, Campylobacter jejuni.
Micoplasma: Mycoplasma pneumoniae, Ureaplasma urealyticum.
Altri organismi: Chlamydia trachomatis, Mycobacterium avium, Mycobacterium leprae.
Anaerobi: Bacteroides fragilis macrolide-suscettibili, Clostridium perfringens, specie Peptococcus; specie Peptostreptococcus, Propionibacterium acnes.
La claritromicina ha attività battericida contro diversi ceppi batterici. Questi organismi comprendono Haemophilus influenzae, Streptococcus pneumoniae, Streptococcus pyogenes, Streptococcus agalactiae, Moraxella (Branhamella) catarrhalis, Neisseria gonorrhoeae, H. pylori e specie Campylobacter.
L'attività di claritromicina contro H. pylori è maggiore a pH neutro rispetto che a pH acido.

Posologia

I pazienti con infezioni del tratto respiratorio/della pelle e dei tessuti molli:
Adulti
La dose abituale è 250 mg due volte al giorno sebbene questa possa essere aumentata a 500 mg due volte al giorno nelle infezioni gravi. La durata abituale della terapia è di 6-14 giorni.
Bambini oltre i 12 anni
Come per gli adulti.
Bambini sotto i 12 anni
L'uso di Claritromicina Ranbaxy Italia compresse non è raccomandato per i bambini al di sotto dei 12 anni.
Sono stati condotti studi clinici con la claritromicina sospensione per uso pediatrico nei bambini da 6 mesi a 12 anni. Pertanto, i bambini al di sotto di 12 anni devono usare claritromicina sospensione per uso pediatrico (granuli per sospensione orale).
Eradicazione dell'H. pylori nei pazienti con ulcera duodenale (Adulti)
La durata abituale della terapia è da 6 a 14 giorni.
Triplice terapia
Claritromicina (500 mg) due volte al giorno e lansoprazolo 30 mg due volte al giorno devono essere somministrati con amoxicillina 1000 mg due volte al giorno.
Triplice terapia
Claritromicina (500 mg) due volte al giorno e lansoprazolo 30 mg due volte al giorno devono essere somministrati con metronidazolo 400 mg due volte al giorno.
Triplice terapia
Claritromicina (500 mg) due volte al giorno e omeprazolo 40 mg due volte al giorno devono essere somministrati con amoxicillina 1000 mg due volte al giorno o metronidazolo 400 mg due volte al giorno.
Triplice terapia
Claritromicina (500 mg) due volte al giorno deve essere somministrata con amoxicillina 1000 mg due volte al giorno e omeprazolo 20 mg al giorno.
Duplice terapia
La dose abituale di Claritromicina è 500 mg tre volte al giorno. Claritromicina deve essere somministrata con omeprazolo 40 mg per via orale una volta al giorno. Lo studio principale è stato condotto con omeprazolo 40 mg una volta al giorno per 28 giorni.
Studi di supporto sono stati condotti con omeprazolo 40 mg una volta al giorno per 14 giorni.
Anziani
Come per gli adulti.
Danno renale
Nei pazienti con danno renale, con clearance della creatinina <30 ml/min, la dose di claritromicina deve essere dimezzata, ad esempio 250 mg una volta al giorno o 250 mg due volte al giorno nelle infezioni più gravi. Il trattamento non deve proseguire oltre 14 giorni in questi pazienti.
Modo di somministrazione
La claritromicina può essere somministrata indipendentemente dai pasti, poichè il cibo non influenza il grado di biodisponibilità (vedere paragrafo 5.2).

Controindicazioni

La claritromicina è controindicata in pazienti con nota ipersensibilità agli antibiotici macrolidi o ad uno qualsiasi degli eccipienti elencati al paragrafo 6.1.
La somministrazione concomitante di claritromicina ed ergotamina o diidroergotamina è controindicata, poichè può causare tossicità all'ergot.
La somministrazione concomitante di claritromicina e di uno qualsiasi dei seguenti farmaci è controindicata: astemizolo, cisapride, pimozide e terfenadina poichè questo può dare luogo a prolungamento dell'intervallo QT e ad aritmie cardiache, inclusa la tachicardia ventricolare, la fibrillazione ventricolare e la torsione di punta (vedere paragrafo 4.5).
La claritromicina non deve essere somministrata ai pazienti con un'anamnesi di prolungamento dell'intervallo QT (prolungamento congenito o acquisito e documentato dell'intervallo QT) o di aritmia cardiaca ventricolare, compresa la torsione di punta (vedere paragrafi 4.4 e 4.5).
La somministrazione concomitante di ticagrelor o ranolazina è controindicata.
La claritromicina non deve essere usata in concomitanza con gli inibitori della HMG-CoA reduttasi (statine), ampiamente metabolizzati dal CYP3A4 (lovastatina o simvastatina) a causa del maggior rischio di miopatia, compresa la rabdomiolisi (vedere paragrafo 4.5).
Come con altri inibitori forti del CYP3A4, la claritromicina non deve essere usata in pazienti che assumono colchicina.
La claritromicina non deve essere somministrata a pazienti con ipokaliemia (rischio di prolungamento dell'intervallo QT).
La claritromicina non deve essere usata nei pazienti che soffrono di grave insufficienza epatica in associazione con danno renale, (vedere paragrafi 4.4 e 4.5).


Avvertenze speciali e precauzioni di impiego

Il medico non deve prescrivere la claritromicina a donne in gravidanza senza valutare attentamente il rapporto rischio/beneficio, soprattutto durante i primi tre mesi di gravidanza (vedere paragrafo 4.6).
Si consiglia ...

Vedi la Scheda Tecnica del farmaco - RCP - completa: accedi al sito www.codifa.it

Interazioni con altri medicinali e altre forme di interazione

L'uso dei seguenti farmaci è assolutamente controindicato a causa dei potenziali gravi effetti di interazione farmacologica:
Cisapride, pimozide, astemizolo e terfenadina.
Livelli elevati di cisapride sono stati riscontrati in pazienti ...

Vedi la Scheda Tecnica del farmaco - RCP - completa: accedi al sito www.codifa.it

Interazioni riportate su letteratura scientifica internazionale
Prima di prendere "Claritromicina Ranbaxy Italia" insieme ad altri farmaci come “Aloperidolo Galenica Senese”, “Aloperidolo Pensa”, “Aloperidolo Salf”, “Amiodar”, “Amiodarone Aurobindo”, “Amiodarone Cloridrato Bioindustria L.I.M.”, “Amiodarone Hikma”, “Amiodarone Mylan”, “Amiodarone ratiopharm Italia”, “Amiodarone Sandoz”, “Amiodarone Zentiva”, “Atover”, “Avalox”, “Brilique”, “Buccolam”, “Cafergot”, “Cardiovasc”, “Colchicina Lirca”, “Cordarone”, “Coripren”, “Corlentor”, “Dasatinib EG”, “Dasatinib Sandoz”, “Diidergot”, “Domperidone ABC”, “Domperidone Actavis”, “Domperidone Almus”, “Domperidone Aristo”, “Domperidone DOC Generici”, “Domperidone Dr. Reddy's”, “Domperidone EG”, “Domperidone FG”, “Domperidone Giuliani”, “Domperidone Mylan Generics”, “Domperidone Sandoz”, “Domperidone Teva”, “Eldisine”, “Eletriptan Aurobindo”, “Eletriptan DOC Generici”, “Eletriptan EG”, “Eletriptan Mylan”, “Eletriptan Pfizer”, “Eletriptan Teva”, “Eliquis”, “Enalapril e Lercanidipina Doc”, “Enalapril e Lercanidipina EG”, “Enalapril e Lercanidipina KRKA”, “Enalapril e Lercanidipina Mylan Pharma”, “Enalapril e Lercanidipina Teva”, “Eudigox”, “Evotaz”, “Felodipina Mylan Generics”, “Felodipina ratiopharm”, “Felodipina Sandoz”, “Felodipina Zentiva”, “Genvoya”, “Halcion”, “Haldol Decanoas”, “Haldol”, “Imbruvica”, “Ipnovel”, “Isoptin”, “Ivabradina Accord”, “Ivabradina Aristo”, “Ivabradina Aurobindo”, “Ivabradina Doc Generici”, “Ivabradina EG”, “Ivabradina Krka”, “Ivabradina Mylan Pharma”, “Ivabradina Sandoz”, “Ivabradina Teva Italia”, “Ivabradina Zentiva”, “Jinarc”, “Ketamina Molteni”, “Lanoxin”, “Lercadip”, “Lercanidipina Aurobindo”, “Lercanidipina DOC Generici”, “Lercanidipina EG”, “Lercanidipina Germed”, “Lercanidipina Mylan Generics”, “Lercanidipina Mylan”, “Lercanidipina Ranbaxy”, “Lercanidipina ratiopharm Italia”, “Lercanidipina Sandoz”, “Lercanidipina Tecnigen”, “Lercanidipina Zentiva”, “Lercaprel”, “Lisitens”, “Lojuxta”, “Methergin”, “Metilergometrina Maleato Pfizer”, “Midazolam Accord Healthcare”, “Midazolam B. Braun”, “Midazolam Bioindustria L.I.M.”, “Midazolam Hameln Pharmaceuticals”, “Midazolam Ibi”, “Motilium”, “Moxifloxacina Aurobindo”, “Moxifloxacina Krka”, “Moxifloxacina Pensa”, “Moxifloxacina Teva”, “Multaq”, “Myrol”, “Navelbine”, “Neoperidys”, “Nervaxon”, “Nidipress”, “Octegra”, “Orap”, “Peridon”, “Permotil”, “Plendil”, “Prevex”, “Procoralan”, “Quiens”, “Ranexa”, “Rapamune”, “Raxar”, “Relpax”, “Rezolsta”, “Rifadin”, “Rifater”, “Rifinah”, “Rifocin”, “Riges”, “Rimstar”, “Ritmodan Retard”, “Ritmodan”, “Samsca”, “Seglor”, “Serenase”, “Silodosina Aristo”, “Silodosina Aurobindo”, “Silodosina Doc”, “Silodosina EG”, “Silodosina Krka”, “Silodosina Mylan”, “Silodosina Sandoz”, “Silodosina Teva”, “Silodosina Zentiva”, “Silodyx”, “Sirturo”, “Songar”, “Sprycel”, “Stivarga”, “Stribild”, “Sutent”, “Symtuza”, “Syscor”, “Talentum”, “Torisel”, “Triapin”, “Triazolam Almus”, “Triazolam DOC Generici”, “Triazolam EG”, “Triazolam Mylan Generics”, “Triazolam Pensa”, “Triazolam Ranbaxy”, “Triazolam ratiopharm Italia”, “Triazolam Sandoz”, “Triazolam Zentiva”, “Tyverb”, “Urorec”, “Velbe”, “Verapamil Aristo”, “Verapamil DOC Generici”, “Verapamil EG”, “Verapamil Hexal”, “Verapamil Pensa”, “Vigamox”, “Vinblastina Teva”, “Vincristina EG”, “Vincristina Pfizer Italia”, “Vincristina Teva Italia”, “Virdex”, “Votrient”, “Zanedip”, “Zanipril”, etc.., chiedi al tuo al tuo medico o farmacista di fiducia di verificare che sia sicuro e non dannoso per la tua salute ...

Assumere Claritromicina Ranbaxy Italia durante la gravidanza e l'allattamento

Posso prendere Claritromicina Ranbaxy Italia durante la gravidanza e l'allattamento?
Gravidanza
La sicurezza dell'uso di claritromicina durante la gravidanza non è stata stabilita. Sulla base dei risultati ottenuti da studi condotti su topi, ratti, conigli e scimmie la possibilità di ...

Vedi la Scheda Tecnica del farmaco - RCP - completa: accedi al sito www.codifa.it

Effetti sulla capacità di guidare veicoli e sull'uso di macchinari

Non vi sono dati disponibili sugli effetti di claritromicina sulla capacità di guidare veicoli e di usare macchinari. La possibile comparsa di capogiri, vertigini, confusione e disorientamento, che possono verificarsi con il medicinale, deve essere tenuta in considerazione prima che i pazienti si mettono alla guida o utilizzano macchinari.


Effetti indesiderati

a) Sintesi del profilo di sicurezza
Gli effetti indesiderati più frequenti e comuni correlati alla terapia con claritromicina sia per gli adulti che per la popolazione pediatrica sono: dolore addominale, diarrea, ...

Vedi la Scheda Tecnica del farmaco - RCP - completa: accedi al sito www.codifa.it

Sovradosaggio

Segnalazioni indicano che l'ingestione di grandi quantità di claritromicina possono produrre sintomi gastrointestinali. I sintomi di sovradosaggio possono corrispondere considerevolmente al profilo degli effetti indesiderati. Un paziente con anamnesi di disturbi bipolari ha ingerito 8 g di claritromicina mostrando stato mentale alterato, comportamento paranoico, ipopotassiemia ed ipossiemia.
Terapia per l'intossicazione
Non c'è uno specifico antidoto in caso di sovradosaggio.
Gli effetti indesiderati che accompagnano il sovradosaggio devono essere trattati con la pronta eliminazione del farmaco non assorbito e misure di supporto. Come con altri macrolidi, non ci si aspetta che i livelli sierici di claritromicina siano sensibilmente influenzati dall'emodialisi o dalla dialisi peritoneale. Molto raramente si possono osservare gravi reazioni allergiche acute, come shock anafilattico. Ai primi segni di reazioni di ipersensibilità la terapia con la claritromicina deve essere sospesa e devono essere iniziate immediatamente le misure necessarie.


Proprietà farmacodinamiche

Categoria farmacoterapeutica: Antibatterici per uso sistemico, macrolidi.
Codice ATC: J01FA09
Meccanismo d'azione
La claritromicina è un antibiotico appartenente al gruppo degli antibiotici macrolidi. Essa esercita la sua azione antibatterica legandosi ...


Proprietà farmacocinetiche

H. pylori è associato alla malattia peptica acida che comprende la malattia ulcerosa duodenale e la malattia ulcerosa gastrica in cui rispettivamente circa il 95% e l'80% dei pazienti è ...


Dati preclinici di sicurezza

In studi in acuto nel topo e nel ratto la dose letale mediana è risultata maggiore della dose massima somministrabile (5 g/kg).
In studi con dosi ripetute, la tossicità è ...


Elenco degli eccipienti

Cellulosa microcristallina, croscarmellosa sodica, povidone, magnesio stearato, talco, silice colloidale anidra, acido stearico.
Film di rivestimento: Opadry 20H 52875 contenente: ipromellosa, idrossipropilcellulosa, glicole propilenico, vanillina, titanio diossido, talco e chinolina

Farmaci Equivalenti

I farmaci equivalenti di Claritromicina Ranbaxy Italia a base di Claritromicina sono: Claritromicina Accord, Claritromicina EG, Claritromicina HCS, Claritromicina Hexal, Claritromicina Pensa, Claritromicina Sandoz, Claritromicina Teva, Klacid, Macladin, Soriclar, Veclam

Farmaci Esteri

Per conoscere i farmaci esteri che corrispondono ad Claritromicina Ranbaxy Italia a base di Claritromicina

Servizi Avanzati

Digita il Marchio o il Principio
Attivo di 2 o più prodotti e trova
le interazioni.
Marchio / Principio Attivo 1

Marchio / Principio Attivo 2




Sistema di supporto alla prescrizione
Codifa Regulatory Assistance