UniversitÓ degli Studi di Milano Federazione Ordini Farmacisti Italiani
menu

Carnitene

Ultimo aggiornamento: 01/01/2019


Confezioni

Carnitene 1 g 10 compresse masticabili
Carnitene 1 g/10 ml soluzione orale, 10 contenitori
Carnitene 1 g/100 ml soluzione per infusione con sodio cloruro 1 sacca 100 ml
Carnitene 1 g/5 ml soluz. iniettabile 5 fiale 5 ml
Carnitene 1,5 g/5 ml soluzione orale 1 flac. da 20 ml + cucch. dosatore
Carnitene 2 g/10 ml soluzione orale, 10 contenitori
Carnitene 2 g/5 ml soluz. iniettabile 5 fiale 5 ml
Carnitene 2,5 g/250 ml soluzione per infusione con sodio cloruro 1 sacca 250 ml

A cosa serve

Carnitene Ŕ un farmaco a base del principio attivo Levocarnitina, appartenente alla categoria degli Aminoacidi e derivati e nello specifico Aminoacidi e derivati. E' commercializzato in Italia dall'azienda Alfasigma S.p.a..

Carnitene pu˛ essere prescritto con Ricetta SOP - medicinali non soggetti a prescrizione medica ma non da banco.

Carnitene serve per la terapia e cura di varie malattie e patologie come .




Informazioni commerciali sulla prescrizione

Titolare:Alfasigma S.p.a.
Concessionario:Alfasigma S.p.a.
Ricetta:SOP - medicinali non soggetti a prescrizione medica ma non da banco
Classe:C
Principio attivo:Levocarnitina
Gruppo terapeutico:Aminoacidi e derivati
Forma farmaceutica:soluzione


Indicazioni

Deficienze primarie e secondarie di carnitina.

Posologia

Soluzione orale – compresse masticabili:
Deficienze primarie e deficienze secondarie a malattie genetiche
La dose giornaliera orale è in funzione dell'età e del peso; da 0 a 2 anni sono consigliati 150 mg per kg di peso corporeo, da 2 a 6 anni 100 mg per kg, da 6 a 12 anni 75 mg per kg; oltre i 12 anni e negli adulti 2 - 4 grammi secondo la gravità della patologia ed il giudizio del medico.
Deficienze secondarie ad emodialisi
2 - 4 grammi al giorno.
Le soluzioni orali vanno assunte solo previa diluizione, quella nei contenitori monodose deve essere diluita in un bicchiere d'acqua.
Soluzione iniettabile per uso endovenoso – Soluzione per infusione
Deficienze secondarie ad emodialisi
2 grammi al termine della seduta dialitica somministrati lentamente per via endovenosa.
Il dosaggio da 2,5 g può essere indicato in pazienti con età dialitica superiore a 1 anno.
Fiale da 5 ml
La somministrazione endovenosa va eseguita lentamente (2-3 minuti).
Sacche da 100 ml e da 250 ml
La somministrazione per infusione deve essere di 3 ml per minuto, pari a circa 30 minuti per le sacche da 100 ml e a 1 ora e 20 minuti per le sacche da 250 ml.
Popolazioni speciali
Pazienti con insufficienza renale
Pazienti con grave compromissione della funzionalità renale non devono essere trattati con la somministrazione cronica per via orale di alte dosi di levocarnitina perchè può indurre un accumulo dei metaboliti potenzialmente tossici trimetilamina (TMA) e trimetilamina-N-ossido (TMAO), vedere paragrafo 4.4.
Pazienti anziani
Nessuna precauzione particolare e modifiche del dosaggio del CARNITENE sono necessarie nei pazienti anziani. Il profilo di sicurezza osservato negli studi clinici è simile in anziani e giovani adulti.
Pazienti diabetici
La somministrazione di L-carnitina in pazienti diabetici in trattamento insulinico o con ipoglicemizzanti orali, migliorando l'utilizzazione del glucosio, potrebbe determinare fenomeni di ipoglicemia. Pertanto in questi soggetti la glicemia deve essere controllata regolarmente per poter tempestivamente provvedere, se necessario, all'aggiustamento della terapia ipoglicemizzante (vedere paragrafo 4.4).

Controindicazioni

Ipersensibilità al principio attivo o ad uno qualsiasi degli eccipienti elencati al paragrafo 6.1.
La soluzione per infusione con sodio cloruro è controindicata in pazienti con ipernatremia e nelle pletore ...

Avvertenze speciali e precauzioni di impiego

La somministrazione di L-carnitina in pazienti diabetici in trattamento insulinico o con ipoglicemizzanti orali, migliorando l'utilizzazione del glucosio, potrebbe determinare fenomeni di ipoglicemia. Pertanto in questi soggetti la glicemia deve ...

Interazioni con altri medicinali e altre forme di interazione

Un'interazione fra L-carnitina e farmaci cumarinici non può essere esclusa.
Sono stati riportati casi molto rari di aumento dell'INR (International Normalized Ratio) in pazienti sottoposti a terapia concomitante con farmaci ...

Prima di prendere "Carnitene" insieme ad altri farmaci come , etc.., chiedi al tuo al tuo medico o farmacista di fiducia di verificare che sia sicuro e non dannoso per la tua salute ...

Assumere Carnitene durante la gravidanza e l'allattamento

Posso prendere Carnitene durante la gravidanza e l'allattamento?
Fertilità
Negli studi clinici condotti nella fertilità, sono stati identificati effetti favorevoli e non sono stati identificati problemi di sicurezza.
Gravidanza
Gli studi sulla riproduzione sono stati condotti in ratti ...

Effetti sulla capacitÓádi guidare veicoli e sull'uso di macchinari

CARNITENE non altera la capacità di guidare veicoli o di usare macchinari.
...

Effetti indesiderati

Le reazioni avverse da qualsiasi fonte (studi clinici, letteratura e post-marketing) sono elencate nella tabella seguente in base alla classificazione per sistemi ed organi di MedDRA. All'interno di ciascuna classe, ...

Sovradosaggio

Il sovradosaggio e la somministrazione per lungo termine di L-carnitina sono stati associati a diarrea. La L-carnitina viene facilmente rimossa dal sangue mediante dialisi.   
...

ProprietÓ farmacodinamiche

Categoria farmacoterapeutica: Agonista della funzione mitocondriale, codice ATC: A16AA01.
La carnitina è un costituente naturale delle cellule nelle quali svolge un ruolo fondamentale nella produzione e nel trasporto dell'energia.
La ...

ProprietÓ farmacocinetiche

La L-carnitina, somministrata per via endovenosa, viene eliminata prevalentemente per via renale; la componente metabolica è assolutamente trascurabile se si eccettua la trasformazione reversibile della L-carnitina nei suoi esteri.
Al ...

Dati preclinici di sicurezza

Prove di tossicità acuta effettuate sul ratto e sul Mus musculus per 7 giorni consecutivi hanno permesso di stabilire per la DL50 un dosaggio superiore a 8000 mg/kg per la ...

Elenco degli eccipienti

Soluzione iniettabile per uso endovenoso
acqua per preparazioni iniettabili.
1 g/10 ml soluzione orale:
acido d-l malico, sodio benzoato, saccarina sodica, acqua depurata.
2 g/10 ml soluzione orale:
acido ...

Farmaci Equivalenti

I farmaci equivalenti di Carnitene a base di Levocarnitina sono: ...

Farmaci Esteri

Per conoscere i farmaci esteri che corrispondono ad Carnitene a base di Levocarnitina

Servizi Avanzati

Digita il Marchio o il Principio
Attivo di 2 o pi¨ prodotti e trova
le interazioni.
Marchio / Principio Attivo 1

Marchio / Principio Attivo 2




Sistema di supporto alla prescrizione
Serinfar Regulatory Assistance