Università degli Studi di Milano Federazione Ordini Farmacisti Italiani
banda blu
menu

Carbolithium

Ultimo aggiornamento: 01/09/2020

Area RiservataFoglietto Illustrativo Dica33

Indice


Confezioni

Carbolithium 150 mg 50 capsule rigide
Carbolithium 300 mg 50 capsule rigide

Cos'è Carbolithium?

Carbolithium è un farmaco a base del principio attivo Litio Carbonato, appartenente alla categoria degli Antipsicotici litio e nello specifico Litio. E' commercializzato in Italia dall'azienda Teva Italia S.r.l. - Sede legale.

Carbolithium può essere prescritto con Ricetta RR - medicinali soggetti a prescrizione medica.

Informazioni commerciali sulla prescrizione

Titolare: Teva Italia S.r.l. - Sede legale
Concessionario: Teva Italia S.r.l. - Sede legale
Ricetta: RR - medicinali soggetti a prescrizione medica
Classe: A
Principio attivo: Litio Carbonato
Gruppo terapeutico: Antipsicotici litio
Forma farmaceutica: capsula

Indicazioni

Profilassi e trattamento degli stati di eccitazione nelle forme maniacali e ipomaniacali e degli stati di depressione o psicosi depressive croniche delle psicosi maniaco-depressive. Cefalea a grappolo solo in soggetti che non rispondano ad altra terapia, a causa del basso indice terapeutico del litio carbonato.

Posologia

Il dosaggio deve essere definito su base individuale in relazione alla litiemia, alla tolleranza del paziente e alla risposta clinica individuale.
Posologia
Adulti e adolescenti:
300 mg da 2 a 6 volte al giorno, somministrati ad intervalli regolari. Le dosi massime vanno impiegate nella terapia di attacco delle forme gravi, le minime nella terapia di mantenimento profilattico.
È sempre necessario iniziare la terapia con basse dosi di farmaco e titolare la dose in base alla misurazione della litiemia.
Se la terapia con sali di litio viene utilizzata nel range di età 12 - 18 anni oltre le usuali cautele e raccomandazioni, la durata dovrebbe essere relativamente breve e continuata solo in presenza di inequivocabili segni di risposta clinica al farmaco.
La sicurezza e l'efficacia dei sali di litio nei bambini sotto i 12 anni non sono state ancora completamente stabilite, pertanto l'uso in tali pazienti non è raccomandato.

Controindicazioni

Ipersensibilità al principio attivo o ad uno qualsiasi degli eccipienti elencati al paragrafo 6.1.
I sali di litio sono controindicati in:
  • patologie cardiache;
  • danno renale;
  • grave stato di debilitazione;
  • aumentata deplezione di sodio;
  • trattamento concomitante con diuretici;
  • gravidanza accertata o presunta e nell'allattamento (vedere par. 4.6).


Avvertenze speciali e precauzioni di impiego

I sali di litio hanno un basso indice terapeutico (rapporto terapeutico/tossico ristretto) e quindi non dovrebbero essere prescritti se non è possibile controllarne la concentrazione ematica. È sempre necessario iniziare ...

Vedi la Scheda Tecnica del farmaco - RCP - completa: accedi al sito www.codifa.it

Interazioni con altri medicinali e altre forme di interazione

Antipsicotici
L'associazione con clozapina, aloperidolo o fenotiazine provoca un aumento del rischio di effetti avversi extrapiramidali e possibile neurotossicità (associazione da evitare).
L'associazione con sulpiride provoca un aumento del rischio ...

Vedi la Scheda Tecnica del farmaco - RCP - completa: accedi al sito www.codifa.it

Interazioni riportate su letteratura scientifica internazionale
Prima di prendere "Carbolithium" insieme ad altri farmaci come “Aceclofenac Accord”, “Aceclofenac EG”, “Airtal”, “Alkaeffer”, “Aloneb”, “Brufen Antinfiammatorio Locale”, “Colirei”, “Duogas”, “Elettrolitica Reidratante II Galenica Senese”, “Entresto”, “Gaviscon Bruciore e Indigestione”, “Gaviscon”, “Geffer”, “Gladio”, “Goganza”, “Hospasol”, “Isocolan”, “Kafenac”, “Klean-Prep”, “Lacrimalfa”, “Laxido”, “Lobidiur”, “Macrogol Carlo Erba”, “Macrogol EG”, “Macrogol Sandoz”, “Magnesia Bisurata Aromatic”, “Molaxole”, “Movicol Bambini senza aroma”, “Movicol Concentrato”, “Movicol senza aroma”, “Movicol”, “Nebivololo e Idroclorotiazide Accord”, “Nebivololo e Idroclorotiazide Doc Generici”, “Nebivololo e Idroclorotiazide EG”, “Nebivololo e Idroclorotiazide Mylan Pharma”, “Nebivololo e Idroclorotiazide Mylan”, “Nebivololo e Idroclorotiazide Sandoz”, “Nebivololo e Idroclorotiazide Teva Italia”, “Niflam”, “Nifluril”, “Nobizide”, “Sarkir”, “Selg-Esse”, “Selg”, “Sodio + Potassio Bicarbonato Galenica Senese”, “Sodio Bicarbonato 1,4% Diaco”, “Sodio Bicarbonato 1,4% Fresenius Kabi Italia ”, “Sodio Bicarbonato 1,4% Galenica Senese”, “Sodio Bicarbonato 1,4% Monico”, “Sodio Bicarbonato 1,4% Salf”, “Sodio Bicarbonato 5% Diaco”, “Sodio Bicarbonato 5% Galenica Senese”, “Sodio Bicarbonato 5% Monico”, “Sodio Bicarbonato 7,5% Diaco”, “Sodio Bicarbonato 7,5% Galenica Senese”, “Sodio Bicarbonato 7,5% Monico”, “Sodio Bicarbonato 8,4% Diaco”, “Sodio Bicarbonato 8,4% Galenica Senese”, “Sodio Bicarbonato 8,4% Monico”, “Sodio Bicarbonato 8,4% Salf”, “Sodio Bicarbonato Bioindustria L.I.M. 1,4%”, “Sodio Bicarbonato Bioindustria L.I.M. 10 mEq/10 ml”, “Sodio Bicarbonato Bioindustria L.I.M. 5%”, “Sodio Bicarbonato Bioindustria L.I.M. 7,5%”, “Sodio Bicarbonato Bioindustria L.I.M. 8,4%”, “Sodio Bicarbonato Bioindustria L.I.M.”, “Sodio Bicarbonato Galenica Senese”, “Sodio Bicarbonato L.F.M.”, “Sodio Bicarbonato Marco Viti Farmac.”, “Sodio Bicarbonato Monico”, “Sodio Bicarbonato Nova Argentia 500 mg compresse”, “Sodio Bicarbonato Salf”, “Sodio Bicarbonato Sella”, “Sodio Bicarbonato Zeta”, “Sol. Cardioplegica Bioindustria L.I.M. Sol. A di S.Thomas II”, “Soluzione cardioplegica Galenica Senese”, “Soluzione di Eurocollins Galenica Senese”, “Soluzione per Circolazione Extracorporea (S.Thomas II) Monico”, “Soluzione per Conservazione Organi Monico”, “Surgamyl”, etc.., chiedi al tuo al tuo medico o farmacista di fiducia di verificare che sia sicuro e non dannoso per la tua salute ...

Assumere Carbolithium durante la gravidanza e l'allattamento

Posso prendere Carbolithium durante la gravidanza e l'allattamento?
Gravidanza
Il litio può causare danni al feto.
Pertanto, il medicinale è controindicato in caso di gravidanza accertata o presunta.
Dopo pochi giorni dal parto è consigliabile, sempre sotto stretto ...

Vedi la Scheda Tecnica del farmaco - RCP - completa: accedi al sito www.codifa.it

Effetti sulla capacità di guidare veicoli e sull'uso di macchinari

Carbolithium può alterare la capacità di guidare veicoli o di usare macchinari.
Avvertire i pazienti che conducono attività che richiedono prontezza di riflessi poichè il litio può alterare la capacità mentale o fisica.


Effetti indesiderati

L'insorgenza e la severità degli effetti indesiderati sono generalmente correlati ai livelli plasmatici, alla velocità con la quale si raggiunge il picco plasmatico e al diverso grado di sensibilità al ...

Vedi la Scheda Tecnica del farmaco - RCP - completa: accedi al sito www.codifa.it

Sovradosaggio

In caso di sospetto o presunto sovradosaggio procedere con urgenza alla determinazione dei livelli plasmatici di litio.
La maggior parte dei casi di intossicazione da litio si verifica come complicazione di una terapia a lungo termine ed è causata da un'escrezione ridotta del farmaco dovuta a una serie di fattori che includono disidratazione, deterioramento della funzionalità renale, infezioni e assunzione contemporanea di diuretici o FANS (o altri farmaci - vedere par. 4.5).
Le manifestazioni cliniche precoci sono aspecifiche e possono includere apatia e irrequietezza confondibili con modificazioni dello stato mentale derivanti dalla patologia depressiva del paziente. I sintomi da sovradosaggio includono la sindrome extrapiramidale. In caso di intossicazione grave, i principali segni sono cardiaci, con alterazioni dell'ECG, e neurologici: vertigini, turbe della vigilanza, iperreflessie, coma vigile. La comparsa di questi sintomi impone l'arresto immediato del trattamento, il controllo urgente della litiemia, l'aumento dell'escrezione del litio mediante incremento dell'alcalinità delle urine, la diuresi osmotica (mannitolo) e l'aggiunta di sodio cloruro. A partire da una litiemia di 2,0 mEq/l non esitare a praticare un'emodialisi o una dialisi peritoneale. Si consiglia un attento monitoraggio della conta leucocitaria in tutti i casi di sovradosaggio da Litio.


Proprietà farmacodinamiche

Categoria farmacoterapeutica: antipsicotici – Litio, codice ATC: NO5AN.
Il litio è un catione monovalente che appartiene al gruppo dei metalli alcalini. Il litio possiede numerosi effetti farmacologici e, sebbene non ...


Proprietà farmacocinetiche

Gli ioni litio sono rapidamente assorbiti dal tratto gastrointestinale. L'emivita plasmatica è di circa 24 ore. Aumenti dell'emivita plasmatica sono stati descritti negli anziani e nei soggetti con alterazione della ...


Dati preclinici di sicurezza

Teratogenicità è stata osservata dopo trattamento con litio in mammiferi inferiori, inclusi i topi. Al contrario, studi condotti su conigli e scimmie non hanno dato prova di effetti teratogeni indotti ...


Elenco degli eccipienti

Carbolithium 150 mg: magnesio stearato, gelatina, titanio diossido, indigotina (E132), lattosio monoidrato, amido di mais, metilcellulosa.
Carbolithium 300 mg: magnesio stearato, gelatina, titanio diossido, indigotina (E132), metilcellulosa.


Farmaci Equivalenti

I farmaci equivalenti di Carbolithium a base di Litio Carbonato sono:

Farmaci Esteri

Per conoscere i farmaci esteri che corrispondono ad Carbolithium a base di Litio Carbonato ...

Servizi Avanzati

Digita il Marchio o il Principio
Attivo di 2 o più prodotti e trova
le interazioni.
Marchio / Principio Attivo 1

Marchio / Principio Attivo 2




Cerca
Sistema di supporto alla prescrizione
Codifa Regulatory Assistance