Università degli Studi di Milano Federazione Ordini Farmacisti Italiani
banda blu

Alfaflor

Ultimo aggiornamento: 02/01/2019




Cos'è Alfaflor?

Alfaflor è un farmaco a base del principio attivo Betametasone + Nafazolina + Tetraciclina, appartenente alla categoria degli Corticosteroidi + antibatterici + midriatici e nello specifico Corticosteroidi/antinfettivi/midriatici in associazione. E' commercializzato in Italia dall'azienda Alfa INTES Industria Terapeutica Splendore - S.r.l..

Alfaflor può essere prescritto con Ricetta RR - medicinali soggetti a prescrizione medica.

Confezioni

Alfaflor collirio, polvere e solvente per soluzione 2 flaconi per prepar. estemp. di 3 ml di soluzione

Informazioni commerciali sulla prescrizione

Titolare: Alfa INTES Industria Terapeutica Splendore - S.r.l.
Concessionario: Alfa INTES Industria Terapeutica Splendore - S.r.l.
Ricetta: RR - medicinali soggetti a prescrizione medica
Classe: C
Principio attivo: Betametasone + Nafazolina + Tetraciclina
Gruppo terapeutico: Corticosteroidi + antibatterici + midriatici
Forma farmaceutica: collirio

Indicazioni

Alfaflor collirio è indicato nelle congiuntiviti subacute e croniche di origine batterica.
Congiuntiviti non batteriche, comprese le forme allergiche di qualsiasi origine.
Dacriocistiti e dacriostenosi, blefarocongiuntiviti, dermatiti eczematose delle palpebre, iriti reumatiche ed in tutte le altre infezioni sensibili alla tetraciclina od infiammazioni da ustioni o lesioni suscettibili di infezioni.

Posologia

Alfaflor è costituito da due flaconcini: A e B.
Dopo aver miscelato tra loro il contenuto dei due flaconi (A+B), agitare energicamente la soluzione ottenuta ed instillare 1-2 gocce nel sacco congiuntivale di ciascun occhio, due o tre volte al giorno, secondo prescrizione medica.
Attenersi scrupolosamente alle dosi consigliate. Un dosaggio superiore del prodotto anche se assunto per via topica e per breve periodo di tempo può dar luogo ad effetti sistemici gravi.

Controindicazioni

Ipersensibilità ai principi attivi o ad uno qualsiasi degli eccipienti elencati al paragrafo 6.1. 
Ipertensione endoculare, Herpes semplice acuto e la maggior parte delle altre malattie da virus della cornea, in fase acuta ulcerativa, salvo associazione con chemioterapici specifici per il virus erpetico, congiuntivite con cheratite ulcerativa anche in fase iniziale (test fluoresceina +), tubercolosi dell'occhio.
Micosi dell'occhio, oftalmie purulente acute, congiuntiviti purulente e blefariti purulente ed erpetiche che possono essere mascherate o aggravate dai corticosteroidi, orzaiolo, ipertiroidismo.
Controindicato nei bambini al di sotto dei dieci anni.


Avvertenze speciali e precauzioni di impiego

L'uso prolungato o a dosi eccessive del prodotto può dar luogo ad una sindrome sistemica di iperaldosteronismo da assorbimento, induzione di glaucoma, esacerbazione del glaucoma ad angolo aperto, perforazione corneale ...

Vedi la Scheda Tecnica del farmaco - RCP - completa: accedi al sito www.codifa.it

Interazioni con altri medicinali e altre forme di interazione


Assumere Alfaflor durante la gravidanza e l'allattamento

Posso prendere Alfaflor durante la gravidanza e l'allattamento?
Gravidanza
Nelle donne in stato di gravidanza, il prodotto deve essere somministrato soltanto in caso di effettiva necessità e sotto il diretto controllo del medico.
...

Vedi la Scheda Tecnica del farmaco - RCP - completa: accedi al sito www.codifa.it

Effetti sulla capacità di guidare veicoli e sull'uso di macchinari

Alfaflor non altera la capacità di guidare veicoli o di usare macchinari.


Effetti indesiderati

L'applicazione topica prolungata dei cortisonici è un possibile fattore responsabile della formazione di cataratta sottocapsulare posteriore.
L'uso prolungato può provocare aumento della pressione intraoculare che può presentarsi nel 30% dei ...

Vedi la Scheda Tecnica del farmaco - RCP - completa: accedi al sito www.codifa.it

Sovradosaggio

Il prodotto, se accidentalmente ingerito o se impiegato per lungo periodo, a dosi eccessive, può determinare fenomeni tossici.


Proprietà farmacodinamiche

Categoria farmacoterapeutica: corticosteroidi - antiinfettivi - midriatrici in combinazione, codice ATC: S01CB04.
Il betametasone sodio fosfato è un cortisonico con nota attività anti-infiammatoria, l'uso del betametasone sodio fosfato in oftalmologia, ...


Proprietà farmacocinetiche

La nafazolina nitrato e il betametasone sodio fosfato non modificano le concentrazioni attive, in senso antibatterico, osservate nell'umor acqueo dei conigli trattati localmente con Alfaflor collirio.
L'Alfaflor (0,25 ml/kg/die nel ...


Dati preclinici di sicurezza

Indagini tossicologiche:
DL 50 al 7° giorno, somministrato per os nel ratto: 18,12 ml/kg - nel Mus musculus: 22,18 ml/kg 
DL 50 al 7° giorno, somministrato per via endoperitoneale: nel ...


Elenco degli eccipienti

Flacone A: Ipromellosa - Polisorbato 80 - Sodio fosfato monobasico - Sodio fosfato bibasico - Propile paraidrossibenzoato (0,3 mg/ml) - Acqua depurata.
Flacone B: Borace- Sodio cloruro.


Farmaci Esteri

Per conoscere i farmaci esteri che corrispondono ad Alfaflor a base di Betametasone + Nafazolina + Tetraciclina ...
Vedi la Scheda Tecnica del farmaco - RCP - completa: accedi al sito www.codifa.it

Fonti Ufficiali



Servizi Avanzati

Digita il Marchio o il Principio
Attivo di 2 o più prodotti e trova
le interazioni.
Marchio / Principio Attivo 1

Marchio / Principio Attivo 2




Cerca