Universitą degli Studi di Milano Federazione Ordini Farmacisti Italiani
banda blu

Olimin 2/1

Laboratorio Vaccinogeno Pagnini di Pagnini Pietro & F.lli S.n.c.
Ultimo aggiornamento: 22/04/2016




Informazioni commerciali

Titolare: Laboratorio Vaccinogeno Pagnini di Pagnini Pietro & F.lli S.n.c.
Concessionario: Laboratorio Vaccinogeno Pagnini di Pagnini Pietro & F.lli S.n.c.


Confezioni

Olimin 2/1 mangime 1 kg
Olimin 2/1 mangime 2 kg
Olimin 2/1 mangime 25 kg
Olimin 2/1 mangime 5 kg


Formulazione

1 kg = ferro (ferro carbonato) 3.000 mg, manganese (ossido manganoso) 8.000 mg, rame (solfato rameico pentaidrato) 4000 mg, zinco (ossido di zinco) 8.000 mg, cobalto (cobalto solfato eptaidrato) 50 mg, iodio (ioduro di potassio) 80 mg, selenio (selenito di sodio) 10 mg, calcio 200 g, fosforo 100 g, magnesio 10 g, sodio 65 g; apportati: fosfato bicalcico biidrato precipitato (precipitato da ac. fosforico) Ca 26%, P 17%, calcio carbonato da rocce calciche Ca 38%, ceneri insolubili in HCl 0,05%, sodio bicarbonato Na 27%, cloruro di sodio Na 39%, ceneri insolubili in HCl 1%, magnesio ossido Mg 52%; componenti: minerali, lattosio, destrosio.

Indicazioni

l'importanza degli oligoelementi e dei sali minerali nel mantenimento degli equilibri biologici e della funzionalitą di diversi organi ed apparati č ben nota; essi intervengono nel mantenimento della normale funzionalitą del sistema nervoso, muscolare, cardiaco, emopoietico, osseo, di molti sistemi enzimatici cellulari per l'interazione con coenzimi nei quali svolgono un ruolo fondamentale; in alcuni casi essi intervengono in fasi successive del medesimo sistema biologico interessato, per cui il ristabilirsi contemporaneo delle varie fasi eventualmente alterate determina un rapido e completo processo di riequilibrio cellulare; č con questi intendimenti particolari che č stato realizzato il Olimin 2/1 che consiste in un'associazione di oligoelementi e di sali minerali, con un rapporto Ca:P=2:1; il Olimin 2/1 va utilizzato per riequilibrare e completare l'apporto alimentare di tali elementi, indispensabili per gli animali in gravidanza, allattamento, sviluppo, e quando vi siano sindromi di carenze di tali fattori, come ad esempio, in caso di anemia.

Posologia

miscelare il mangime complementare per 100 kg di mangime finito, opportunamente formulato alle seguenti dosi: vacche lattifere 2,5-3 kg; cavalle fattrici 2-3 kg; vitelli, tori, puledri e stalloni: 2-2,5 kg; ovini e caprini: 1,5-2,5 kg; suini: 1,5-2 kg; volatili: 1-2 kg; altre specie: 1,5-2,5 kg.