transparent
Università degli Studi di MilanoFederazione Ordini Farmacisti Italiani
banda blu

Aminolite Iso Retard

Agrolabo S.p.A.
Ultimo aggiornamento: 06/04/2021




Informazioni commerciali

Titolare: Agrolabo S.p.A.
Concessionario: Agrolabo S.p.A.


Confezioni

Aminolite Iso Retard os 25 kg
Aminolite Iso Retard os 5 kg


Formulazione

additivi per 1 kg = glicina 35.000 mg; conservanti: citrato di potassio E332 45.000 mg. Compsizione: destrosio, cloruro di sodio, fosfato monosodico, gluconato di calcio (15.200 mg/kg), solfato di magnesio, autolisato essiccato di lievito da colture di Kluyveromyces fragilis e Saccharomyces cerevisiae, maltodestrina, saccarosio.

Indicazioni

mangime complementare in polvere idrosolubile contenente sali minerali, zuccheri, potassio ad assorbimento facilitato, glicina e polisaccaridi, in associazione ottimale. Contiene inoltre un pool di aminoacidi da autolisato idrosolubile di lievito. In tutti i casi di disidratazione: diarrea (da cause alimentari, infettive, tossiche), stress da trasporto e da adattamento ambientale, intenso lavoro fisico.

Posologia

distribuire, in aggiunta alla razione giornaliera/mangime completo solido o liquido o latte ricostituito, g 200-500 per 100 kg, sulla base dei seguenti protocolli d'utilizzo: vitelli in diarrea: g 50 per litro di acqua calda (39°C) come sostituto della polvere di latte per 3-4 pasti. Si usa in caso di diarree gravi (anche in associazione all'eventuale integratore medicato), e alle stesse quantità anche nel “passaggio” fra colostro e latte ricostituito; vitelli disidratati all'arrivo nei centri di ingrasso o di svezzamento: g 40 per litro di acqua calda (39°C) o latte ricostituito a bassa concentrazione di latte in polvere, per 3-4 pasti, anche calando progressivamente la quantità di Aminolite Iso Retard e aumentando quella di latte in polvere; vitelli con problemi di appetibilità del latte ricostituito per trattamenti antibiotici o altro: g 20-30 per capo al pasto per 3-5 giorni; vitelloni disidratati all'arrivo nei centri di ingrasso: g 100 per capo per 2-3 giorni; a metà ciclo: g 50 per capo per 7 giorni; in fase di finissaggio: g 100 per capo per gli ultimi 15 giorni; vacche da latte: dopo l'influenza: g 100 per capo per 4-7 giorni; post-partum: 1 distribuzione unica di g 700-800 in 30 l di acqua; suini: in caso di diarrea g 200/100 kg di mangime o g 200/100 l di acqua; in caso di stress da caldo associato a scarso appetito g 100-200/100 kg di mangime o g 100-200/100 l di acqua; volatili: g 200-500 per 100 litri di acqua da bere per 3-4 giorni; altri animali: g 200-300 per 100 litri di acqua da bere.